Connect with us
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

“Ala città di velluto”: dal 16 al 18 luglio torna la magia di arte, musica, storia, teatro e spettacoli

Pubblicato

-

Il 16, 17 e 18 luglio torna una delle kermesse culturali artistiche e musicali più attese della Vallagarina. “Ala città di velluto” giunge quest’anno alla sua 24esima edizione con un Festival dedicato ad incontri con l’arte, la storia, la solidarietà, la musica, la danza, il cinema, il teatro e un unico fil rouge: il filo, la seta, l’architettura barocca, la musica. Questa edizione sarà dedicata a quel fare artigianale del creare e dello sperimentare, al sapiente gesto manuale, alla cultura della tradizione e all’intelletto che sin dall’epoca barocca hanno definito i segni fondanti dell’età contemporanea, sia dal punto di vista tecnologico che artistico. Saranno così proposti nei prestigiosi palazzi e negli eleganti cortili e giardini barocchi laboratori, incontri, mostre, spettacoli, percorsi guidati in costume al lume di candela, legati ai temi proposti e rivolti a tutti.

La manifestazione proporrà intrattenimenti rivolti alle famiglie e ai giovani, ma soprattuto si svolgerà con la partecipazione di molti giovani, i protagonisti e i principali fruitori della “Città di Velluto” di domani. Il Festival vedrà la presenza di molti artisti e il coinvolgimento di numerose realtà culturali come il MART, Museo di arte moderna e convemporanea di Trento e Rovereto e il Centro Servizi Culturali S. Chiara di Trento.

Scienze e arti tra barocco e contemporaneo. Ri-generazioni: per il sindaco Claudio Soini questa edizione “vuole essere un segno di ripresa delle arrività culturali e della comunità. Un grande sforzo condiviso con le numerose realtà locali e con le maestranze del mondo artistico che permetterà di offrire al visitatore una manifestazione con la quale la nostra città vuole orgogliosamente ricordare il periodo d’oro in cui diventò famosa in tutta Europa per la produzione di sete e velluti finissimi.

Pubblicità
Pubblicità

La proposta 2021 è fruto della collaborazione tra l’Amministrazione Comunale e il Coordinamenvo Teatrale Trentino, una collaborazione nata molti anni fa e consolidata nel tempo e che quest’anno va ad intenficarsi con gli eventi estivi. Grazie a questo prezioso supporto la nostra città sarà in grado ancora una volta di accogliere gli ospiti offrendo nelle tre giornate di festa una moltitudine di proposte interessantiSecondo uno schema già collaudato negli anni, saranno aperti i cortili, gli eleganti androni e gli scenografici giardini dei palazzi del centro storico, dove è ancora possibile cogliere il fascino di un passato ricco e prestigioso, facilemte riconoscibile nelle preziose finiture barocche. Grazie all’impegno e la tenacia dei volontari, che anno dopo anno si mettono a disposizione e alla collaborazione dei sostenitori, tutto può essere realizzato“.

Soddisfatta anche la Presidente del Coordinamento Teatrale Trentino, Loreta Failoni. “Per il terzo anno, il Coordinamenvo Teatrale Trentino è al fianco del Comune di Ala nell’organizzazione. Una manifestazione tra le più attese e apprezzate dal pubblico nata per rievocare la storia della città intrecciata a quuella degli artigiani dediti alla produzione del velluto di seta in epoca barocca.

Il festival che si terrà nel centro storico di Ala il 16, 17 e 18 luglio 2021, lega tra loro, con un sottile ma resistente filo di seta, arte, musica, teatro e danza. Lo stesso filo che negli anni ha permesso di tessere la storia, l’architettura, l’economia e la cultura della città. Lo stesso filo di conoscenza che ci accompagna nel futuro verso la rigenerazione, la ripresa, tanto importanti dopo un periodo difficile“.

Pubblicità
Pubblicità

 

 

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]

Categorie

di tendenza