Connect with us
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

Michl Ebner condannato per comportamento antisindacale. Pozzer: «Vengano sospese inserzioni a pagamento sulle testate della società editoriale Sie»

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Ruggero Pozzer consigliere comunale di Rovereto presenta una mozione dopo la condanna della società SIE spa, che fa capo all’editore Michl Ebner ed è di fatto esclusivista per la carta stampata nella nostra provincia.

Pozzer impegna l’Amministrazione comunale a sospendere, sino ad eventuale riforma della sentenza, ogni inserzione a pagamento sulle testate della società editoriale Sie Spa.

Secondo il consigliere roveretano la notizia non ha avuto un’adeguata diffusione, dato che la totalità dei media in Trentino appartiene alla stessa società, la Sie Spa che fa capo all’editore Michl Ebner ed è di fatto esclusivista per la carta stampata nella nostra provincia. Proprio la Sie Spa è stata infatti condannata la scorsa settimana dal giudice del lavoro di Trento Giorgio Flaim, che ha accolto due delle tre istanze avanzate dal sindacato dei giornalisti FNSI per la improvvisa chiusura del quotidiano Trentino, risalente allo scorso 16 gennaio, con la contestuale collocazione in cassa integrazione zero ore di 18 giornalisti, dei quali solo tre sono stati recuperati dall’azienda per curare il sito Trentinoweb.

Nella premessa della mozione Pozzer aggiunge che «la sentenza è importante perché ha stabilito che l’editore ha adottato comportamenti antisindacali, un’infrazione molto grave per una società editrice che peraltro percepisce corposi finanziamenti dallo Stato.

La decisione del giudice Flaim non potrà restituire il lavoro ai 15 giornalisti – oltre a decine di collaboratori e fotografi, per i quali non è prevista alcuna forma di ammortizzatore sociale – rimasti a casa, con la verosimile prospettiva di venire espulsi allo scadere dei due anni di cassa integrazione (cioè a febbraio 2023), ma afferma un fatto evidente: che l’editore monopolista del Trentino non ha rispettato le norme nell’atto di tappare la bocca per sempre al quotidiano fondato dal CLN nel 1945, la voce laica che ha garantito per decenni un pluralismo nell’informazione.

In presenza di un abuso così evidente, che ha peraltro impoverito il tasso di democrazia nel nostro sistema di informazione locale, viene da chiedersi se le istituzioni non possano e non debbano prendere una posizione decisa contro scelte aziendali magari legittime, ma che vanno a svantaggio dei cittadini, per di più assunte in totale spregio della legge».

Pubblicità
Pubblicità

E ancora: «Credo che il Comune abbia in essere accordi con Sie per la pubblicazione di inserzioni pubblicitarie a pagamento sui quotidiani dell’editore. Sarebbe un segnale importante, a tutela non solo della dignità dei giornalisti messi da parte in un limbo senza prospettive (fatte salve le proposte occupazionali avanzate dalla società in fase di trattativa sindacale, definite ridicole dalla FNSI che infatti non ha firmato l’accordo per la cassa integrazione, richiesta unilateralmente dalla Sie), ma del diritto di tutti a un’informazione plurale, che la Giunta interrompesse rapporti economici con aziende editrici che violano le regole, calpestando i diritti dei lavoratori e dei cittadini».

Ricordiamo che il 18 maggio scorso il Consiglio comunale di Rovereto ha discusso una mozione volta a “Pensare ad un nuovo giornale”. Nel corso della discussione tutti i gruppi consiliari hanno espresso il loro stupore per l’improvvisa chiusura del quotidiano e in votazione si è riscontrata l’unanime solidarietà dei Consiglio ai giornalisti del Trentino rimasti senza lavoro.

«In conseguenza della sentenza menzionata ora anche Rovereto ha la possibilità di trasformare la solidarietà con un atto concreto»Conclude Pozzer

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Giudicarie e Rendena7 ore fa

Morto Luigi Cantonati il 53 enne travolto dal legname 10 giorni fa

Trento11 ore fa

Oggi la visita del sindaco a Villazzano

Spettacolo11 ore fa

Cinemart prosegue con “Jane by Charlotte”

Piana Rotaliana11 ore fa

“AgriLazzera 2023”: macchinari e attrezzature per l’agricoltura e il giardinaggio in mostra a Lavis

Trento12 ore fa

Dolomiti Pride 2023, la sfilata sarà a Trento il 3 di giugno

Val di Non – Sole – Paganella12 ore fa

Molveno: viabilità limitata in centro storico per tutta la settimana prossima

Bolzano12 ore fa

Tragico scontro tra un camion e una macchina, morta una persona

Val di Non – Sole – Paganella12 ore fa

Si è svolta la sessione forestale annuale del Comune di Cles: in montagna si torna alla normalità, ma c’è preoccupazione per l’espansione del bostrico

Trento12 ore fa

Itea, redditi più bassi e utenze domestiche? Fdi: «Pronti a sostenere qualsiasi iniziativa di aiuto da parte dell’Amministrazione Comunale»

Rovereto e Vallagarina12 ore fa

Ancora una vettura in fiamme, è successo a Besenello

Trento13 ore fa

Coronavirus, il report settimanale dei contagi in Trentino

Trento13 ore fa

Foglio di via per 3 anni per un nigeriano pregiudicato

Trento14 ore fa

Blitz in via Ghiaie della Polizia di Stato: denunciati 4 nordafricani per spaccio, due dei quali espulsi

Val di Non – Sole – Paganella15 ore fa

Iscrizioni in forte crescita al Liceo Russell: +28% rispetto all’anno scorso

Alto Garda e Ledro16 ore fa

Perde il controllo dell’auto e si ribalta in un vigneto, ferito un 21 enne

Trento1 settimana fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Torna in Val di Non la grande “Festa di San Romedio”

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Trento3 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Offerte lavoro1 settimana fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

Vista su Rovereto3 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

economia e finanza4 settimane fa

Il colosso Amazon licenzia 18 mila dipendenti

Rovereto e Vallagarina3 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Trento2 settimane fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento3 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento4 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento2 settimane fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

Giudicarie e Rendena3 giorni fa

Non ce l’ha fatta Luigi Poli: il gestore del Palaghiaccio di Pinzolo è morto ieri

Trento2 settimane fa

«Soliti noti», abusivismo a Villazzano: una storia tutta trentina

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Sviluppo turistico di Coredo, un gruppo di esercenti (e non) chiama a raccolta i cittadini: «Ora tocca a noi darci da fare»

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza