Connect with us
Pubblicità

18 politico

La politica nazionale e la crisi del M5S

Pubblicato

-

La dinamica politica interna al Movimento Cinque Stelle e lo scontro aperto tra il leader originario Beppe Grillo e l’ex Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha aperto una nuova stagione politica.

Il futuro probabilmente ci porterà la scissione del M5S e la costituzione di un nuovo partito con Giuseppe Conte come nuovo leader della scena politica. Un vero e proprio terremoto politico che tenderà però sempre di più ad esautorare il tripolarismo degli ultimi anni e il conseguente rafforzamento del sempreverde bipolarismo. In questo scenario molti si chiedono quali potranno essere le conseguenze a breve/medio termine per il Governo Draghi e le prospettive politiche future.

Io penso che il Governo Draghi andrà avanti comunque almeno fino all’elezione del nuovo Presidente della Repubblica e nel frattempo il quadro politico sarà ridefinito. La necessità di utilizzare i fondi europei del recovery fund non porteranno ad avere una crisi di governo anche nel caso di implosione del M5S.

Nel centrodestra, Forza Italia e Berlusconi hanno più volte invitato gli alleati alla creazione del partito unico del centrodestra. Da parte di Salvini della Lega e di Giorgia Meloni di Fratelli d’Italia le reazioni sono state molto timide perché sono ben consapevoli che l’unità del centrodestra in un unico movimento politico non porterà mai alla sommatoria dei consensi delle varie forze politiche.

E’ ormai un fatto notorio che gli elettori e i singoli leader tendono sempre a consolidare il loro singolo elettorato sulla base di ideologie politiche particolari sempre nell’ottica di portare il consenso e il loro peso politico all’interno di una coalizione per governare il Paese e individuarne il leader.

Non credo pertanto che il partito unico si farà, ma probabilmente si andrà verso una sorta di compromesso che potrebbe essere quello di una federazione tra Forza Italia e Lega, ma non con Fratelli d’Italia che invece manterrà le sue specificità forte dei sondaggi in continua crescita.

Nell’uno o nell’altro caso, i sondaggi attuali vedono il centrodestra in netto vantaggio e semmai la partita si giocherà tra chi potrà diventare il leader del centrodestra tra Salvini e Giorgia Meloni. Nel centrosinistra mi pare invece si navighi sempre più a vista soprattutto dopo lo scontro Grillo-Conte che rischia di affossare sul nascere le velleità del Partito democratico di consolidare l’asse con il M5S per contrastare l’egemonia del centrodestra.

Di sicuro le scelte di Conte, dello stesso Grillo e dei parlamentari del M5S e del gruppo misto influenzeranno le prossime elezioni politiche.

Solo se all’interno del centrosinistra si riuscirà a trovare la sintesi politica tra il probabile nuovo partito di Conte e il M5S di Grillo si potrà pensare di giocare la partita fino in fondo, altrimenti l’esito delle elezioni politiche sembra già segnato con la vittoria schiacciante del centrodestra.

L’elezione del nuovo Presidente della Repubblica sarà il primo vero banco di prova per le coalizioni e per il quadro politico del futuro e credo che Berlusconi e Forza Italia insistano sul partito unico anche per avere delle chanches importanti per decidere chi dovrà prendere il posto di Sergio Mattarella.

In questo momento però le priorità del Paese sono concentrate sulla ripresa delle attività economiche e sui progetti strategici di sviluppo con i fondi europei.

Per le liturgie e le alchimie politiche c’è tempo.

a cura di Andrea Merler

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]

Categorie

di tendenza