Connect with us
Pubblicità

Trento

Presentato il percorso geologico che attraversa le Dolomiti patrimonio dell’Umanità

Pubblicato

-

La Fondazione Dolomiti UNESCO ha presentato oggi a Trento assieme alla Provincia autonoma di Trento un nuovo percorso che attraversa i diversi Sistemi delle Dolomiti Patrimonio Mondiale.

Il Dolomites World Heritage Geotrail, una sorta di “Alta via del tempo profondo” ispirata ai principi del geoturismo, che ha come scopo quello di accompagnare gli escursionisti in un viaggio nelle ere geologiche che hanno segnato la formazione dell’“arcipelago fossile”, le cui testimonianze sono osservabili tra le pagine di quel libro di geologia a cielo aperto che sono le Dolomiti.

Il Dolomites World Heritage Geotrail è uno strumento per accrescere nei visitatori la consapevolezza dei valori che hanno consentito l’iscrizione delle Dolomiti nell’elenco del Patrimonio Mondiale, in particolare l’unicità geologica che, per essere pienamente apprezzata, necessita del giusto inquadramento scientifico, pure declinato in modo semplice e accessibile a tutti.

Pubblicità
Pubblicità

Alla presentazione sono intervenuti il vicepresidente della Provincia autonoma di Trento e presidente della Fondazione Dolomiti UNESCO Mario Tonina, la direttrice della Fondazione Dolomiti UNESCO Mara Nemela, il dott. Mauro Zambotto (dirigente del Servizio geologico della Provincia Autonoma di Trento e coordinatore della Rete del Patrimonio Geologico della Fondazione Dolomiti UNESCO e autore del volume 1 del Dolomites World Heritage Geotrail), il dott. Jürgen Zorzi (geomarketing – Athesia Buch GmbH) e il dott. Emiliano Oddone (co-fondatore di Dolomiti Project srl e autore dei volumi 3 e 4 del Dolomites World Heritage Geotrail).

Il percorso totale si sviluppa in tutto in una cinquantina di tappe, ciascuna lunga mai più di 15 km. Alcune ovviamente possono essere più impegnative di altre, anche se in generale la proposta – che utilizza in massima parte sentieri già esistenti – è alla portata di ogni escursionista discretamente allenato. Ovviamente se ne possono percorrere solo alcuni tratti, salendo dal fondovalle, oppure, se si dispone di molto tempo, percorrerlo interamente.

A supporto del progetto sono state realizzate quattro guide, in tre lingue (italiano, tedesco, inglese): dalle Giudicarie alla Val di Non, 6 tappe; dal Bletterbach alle Dolomiti di Sesto, 10 tappe; dalle Dolomiti di Sesto al Monte Pelmo, 21 tappe; nelle Dolomiti Friulane e d’Oltre Piave, 10 tappe (la cui stampa è prevista per la primavera 2022).

Pubblicità
Pubblicità

La geologia viene di volta in volta affiancata da altri aspetti utili a capire il territorio e i processi che lo caratterizzano, come l’ecologia, la storia locale, la toponomastica. Non tanto delle guide turistiche, dunque, quanto degli strumenti per consentire ai visitatori di apprezzare l’unicità del patrimonio che si trovano davanti agli occhi quando percorrono i sentieri delle Dolomiti. Un patrimonio che non si esaurisce nelle immagini da cartolina, ma che in prima persona va osservato, svelato e interpretato da molti punti di vista, a cominciare proprio da quello geologico.

Per Mario Tonina, presidente della Fondazione Dolomiti UNESCO, “Il Dolomites World Heritage Geotrail è un filo rosso che unisce tutti i territori dolomitici, una guida alternativa alla scoperta della geologia della meraviglia che ha reso queste montagne uniche al mondo.” Secondo Mara Nemela, direttrice della Fondazione Dolomiti UNESCO, “incentivare l’esplorazione consapevole delle Dolomiti è essenziale per la gestione del Sito Patrimonio Mondiale. Il Geotrail aiuta l’escursionista a riconoscere nuovi valori in queste montagne, ad apprezzarle sotto una nuova luce e di conseguenza ad assumere comportamenti più rispettosi.”

Concorda anche Mauro Zambotto, coordinatore della Rete del Patrimonio Geologico della Fondazione Dolomiti UNESCO, per il quale “è importante riuscire a raccontare correttamente, ma in modo accattivante, l’eccezionale valore geologico e paesaggistico delle Dolomiti alla base del riconoscimento come Patrimonio Mondiale: per questo il Geotrail è stato pensato come un’occasione di divulgazione interattiva.”

Un’occasione colta con interesse da parte anche della casa editrice Athesia, la quale “da sempre si impegna a comunicare i territori con rispetto ma anche con attenzione alle nuove tendenze, come il geoturismo, che stanno sempre più caratterizzando la frequentazione della montagna”, afferma Jürgen Zorzi. Questa sfida è stata affrontata con entusiasmo anche dagli autori che, come racconta Emiliano Oddone, co-fondatore di Dolomiti Project, hanno “attraversato i territori dolomitici con lo sguardo curioso, attento e competente del geologo e hanno tradotto, anche con soluzioni creative e innovative, l’interpretazione geologica in un’avventura indimenticabile.”

Nato dall’iniziativa della Provincia autonoma di Bolzano – Alto Adige, che ha coordinato il gruppo di lavoro del primo volume che guida l’escursionista dalla gola del Bletterbach alle Dolomiti di Sesto, il progetto è stato esteso in una fase successiva all’intero territorio delle Dolomiti Patrimonio Mondiale con il nuovo coordinamento da parte della Fondazione Dolomiti UNESCO.

Oltre alla stampa della collana è previsto un approfondimento degli argomenti in una sezione dedicata del sito www.dolomitiunesco.info, con una bibliografia e ulteriore materiale iconografico in formato digitale consultabile gratuitamente online.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro
    Da qualche anno il mondo del lavoro è stato travolto dalla Gig Economy dividendo l’opinione pubblica e l’economia. Cos’è la Gig Economy Nonostante l’arrivo della Gig Economy sia un fenomeno relativamente recente, negli ultimi 10... The post Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro appeared first on Benessere Economico.
  • Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona
    Dal Governo nasce il programma GOL, Garanzia di Occupabilità dei Lavoratori che punta a rilanciare l’occupazione in Italia, con un investimento di 4.9 miliardi di euro da investire tra il 2021 e il 2025. I... The post Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona appeared first on […]
  • Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online
    Da qualche settimana, è stata introdotta la possibilità di delegare una persona di fiducia all’esercizio dei servizi online pubblici. Identità digitale o SPID a cosa serve Il Sistema Pubblico di Identità Digitale, ovvero Spid permettere... The post Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online appeared first on Benessere Economico.
  • Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori
    Dal Governo si lavora a nuove regole per lo smart working post emergenza covid-19, tra queste la riduzione delle tasse in busta paga e sgravi per le imprese. Da luglio, Camera e Senato hanno presentato... The post Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori appeared first on Benessere […]
  • Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse
    Una delle novità anticipata dall’ex Ministro dell’università, Manfredi e concretizzata dall’attuale Cristina messa prevede ad allargare la no tax area per gli studenti universitari, comprendo i costi fino alla fascia reddituale di 22 mila euro.... The post Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse appeared […]
  • Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli
    Dall’Unione Europa arriva il via libera agli aiuti di Stato per le imprese italiane colpite economicamente dalla pandemia Covid-19. I gravi effetti economici causati dall’arrivo del Coronavirus stanno avendo ancora pesanti ripercussioni per le attività... The post Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]
  • L’Italia e i boschi incantati: alla scoperta di fate, gnomi e folletti
    Ogni stagione con i suoi profumi e i suoi colori, invita qualsiasi escursionista ad esplorare la natura che, tra vegetazione ed alberi si mostra in tutto il suo splendore. In particolare, l’Italia è nota per essere una miniera di patrimoni artistici e culturali inestimabili capaci di scatenare la curiosità di grandi e piccini, con la […]

Categorie

di tendenza