Connect with us
Pubblicità

Politica

Caos cinque stelle, Bisesti rompe il silenzio: «Le comiche finali di una triste coppia della politica italiana che speriamo di non vedere più»

Pubblicato

-


Beppe Grillo, è ormai ufficiale, si riprende i cinque stelle, o almeno quel poco che ne rimane. Per l’ex premier Conte, l’uomo adatto per tutte le stagioni, dopo la cacciata invece resta solo il definito oblio

Sulla lotta fratricida del movimento cinque stelle in Trentino è calato un omertoso silenzio. Dal Pd Trentino, alleato in due governi con i pentastellati nessun segnale di vita. I pochi militanti grillini trentini rimasti non hanno proferito parola in una provincia dove il partito «Tasse & Manette» non ha mai sfondato raccogliendo solo pochi voti e consensi.

I militanti della prima ora, capito quanto sarebbe successo, si sono subito defilati quasi subito abbandonando la barca prima che affondasse. Chi si è ritirato dalla vita politica, chi si è accasato in altri movimenti oppure chi sta alla finestra per vedere quello che succede.

Pubblicità
Pubblicità

A rompere questo silenzio in Trentino è stato nella giornata di oggi l’assessore Mirko Bisesti che sulla sua pagina social ha «postato» una interessante riflessione dove non sono mancate le critiche nei confronti di Grillo definito anche «cinico della politica» e di alcuni media che come spesso è successo si sono schierati sempre con l’ex premier nascondendone incongruenze, madornali errori e contraddizioni clamorose

Nella sua riflessione Bisesti ricostruisce le dolorose tappe del governo Conte bis e la frantumazione del movimento cinque stelle, abbondantemente prevista da molti addetti ai lavori

«Sic transit gloria mundi. Verrebbe da commentare così quanto accaduto ieri a Giuseppe Conte, il quale – sostenuto ed osannato dal Movimento 5 Stelle e dalla maggioranza dei media fino all’avvio del governo Draghi – è stato platealmente scaricato da Beppe Grillo. «Non ha né visione politica, né capacità manageriali», ha infatti sentenziato, con toni inappellabili, il comico fondatore del M5S, secondo cui l’ex premier «non ha esperienza di organizzazioni, né capacità di innovazione. Io questo l’ho capito, e spero che possiate capirlo anche voi»Comincia così la riflessione dell’assessore all’istruzione.

Pubblicità
Pubblicità
Un passaggio, questo, presentato sui media come la definitiva rottura tra i due leader pentastellati: «A me pare che tale rappresentazione – Aggiunge Bisesti – pur avendo un fondo di verità, sia semplicistica, troppo. Personalmente ci vedo più, infatti, un epilogo, con la venuta al pettine di tanti gravi nodi, finora nascosti come polvere sotto al tappeto. Alludo, anzitutto, al nodo di un Movimento – i 5 Stelle, ovvio – che, costituitosi per riformare un sistema politico giudicato corrotto, di fatto si sta sciogliendo senza aver portato un singolo contributo di moralità ma, in compenso, tantissimi di inconcludenza. Non solo».
Bisesti torna sulla crisi del 2019 quando Matteo Salvini decise di staccare al spina al governo Gialloverde: «La frantumazione del fronte grillino, cui stiamo assistendo, porta a galla anche le responsabilità politiche di chi – quando la Lega, nel 2019, aprì la crisi di governo del Conte I – non si mosse a difesa del Paese, ma della propria poltrona. Per carità, un sospetto del genere era già nell’aria, ma osservare un partito che, come noto, doveva innovare nel profondo il palazzo incamminarsi sulle peggiori orme della Prima Repubblica («e adesso, chi ci candida?», pare si chiedano in queste ore, disorientati, tanti parlamentari 5S) ecco, è spiazzante.
Naturalmente – come terzo aspetto – non si può omettere una annotazione critica anche ai nostri media e, in particolare, a tutti quei commentatori che prima tuonarono contro Matteo Salvini, giudicato irresponsabile per essersi sfilato da un esecutivo ormai al palo, e poi si dissero sollevati dal fatto di avere il M5S e la sinistra a fronteggiare la pandemia, quando invece la risposta italiana al Covid, i cui frutti amarissimi pagheremo a lungo, avrebbe meritato ben altra cautela».
Per ultimo Mirko Bisesti cala la mannaia su Beppe Grillo: «Corre l’obbligo di rendersi conto una volta per tutte del cinismo che ispira la politica di Beppe Grillo. Parliamo infatti di un signore che, catapultando a Palazzo Chigi uno sconosciuto signor Conte, ora, dopo cioè qualche anno, ci viene a raccontare che no, l’uomo “non ha né visione politica, né capacità manageriali”. Eppure, è proprio Conte che, non fosse arrivato Mario Draghi, il comico genovese avrebbe voluto nel continuare a gestire la pandemia, a portare avanti la gestione delle tante risorse del PNRR, perennemente in sella, insomma».
«Tutto questo per dire, o meglio ribadire, – conclude Bisesti –  che ciò cui stiamo assistendo non è il semplice tramonto di un perduto feeling politico tra due leader. Magari lo fosse. Sono – è proprio il caso di dirlo, visti i protagonisti – le comiche finali di una triste coppia della politica italiana, che ci auguriamo presto di non vedere più. Gli italiani e la stessa storia repubblicana, per quanto segnata da pagine talvolta opache, non meritava un capitolo così imbarazzante come quello scritto dai Giuseppi pentastellati. È arrivato il momento, ricordando che entrambi non sono mai stati eletti da nessuno, di lasciarli fuori dalla politica. Non ne sentiremo la loro mancanza».

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Grandi imprese, un Fondo di 400 milioni a sostegno delle aziende in momentanea difficoltà
    Dal Ministero dello Sviluppo Economico arriva al notizia di un fondo da 400 milioni istituito per il sostegno delle aziende che si trovano in momentanea difficoltà a causa dell’emergenza covid. Cos’è Si tratta di una... The post Grandi imprese, un Fondo di 400 milioni a sostegno delle aziende in momentanea difficoltà appeared first on Benessere […]
  • Stop cartelle ad agosto, ma ripartono le rate saldo – stralcio e rottamazione -ter
    L’agenzia delle Entrate e riscossione comunica le novità introdotte dal Decreto Sostegni Bis riguardo l’invio delle cartelle esattoriali. In particolare, è stato confermato lo stop ad agosto, ma ripartiranno le rate del saldo -stralcio e... The post Stop cartelle ad agosto, ma ripartono le rate saldo – stralcio e rottamazione -ter appeared first on Benessere […]
  • Arriva il Reddito di Libertà a sostegno delle donne vittime di violenza, come funziona
    Da qualche giorno è stato varato dal Governo un bonus , il reddito di libertà destinato alle donne vittima di violenza. Reddito di Libertà, cos’è Si tratta di un una misura molto attesa visto che... The post Arriva il Reddito di Libertà a sostegno delle donne vittime di violenza, come funziona appeared first on Benessere […]
  • Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo
    Con l’arrivo della stagione estiva l’attenzione è puntata verso il turismo. Per questo, al fine di stimolare gli spostamenti, il Decreto Sostegni Bis prevede finanziamenti alle Regioni destinati al rimborso delle spese mediche ai turisti.... The post Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo appeared first on Benessere Economico.
  • Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla
    Con la pandemia è emersa l’esigenza di trovare una nuova organizzazione del lavoro che cercasse di riadattare l’esperienza, trasferendo fuori dalla sede operativa la maggior parte delle attività lavorative. Questo processo ha iniziato a delineare... The post Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla appeared first […]
  • Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce
    Il particolare periodo storico ha spinto molte attività a cercare soluzioni alternative per la vendita dei propri prodotti, una di queste è sicuramente l’apertura delle vetrina digitale con le vendita online. Qualsiasi imprenditore desideri aumentare... The post Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce appeared first on Benessere Economico.
  • In Italia arriva la prima Beach SPA marina: un’offerta turistica naturale e consapevole
    Gli elementi naturali caratteristici della spiaggia del Salento legati all’acqua salina del mare e all’aria estiva, diventano dei veri percorsi benessere all’interno di una spa che nasce direttamente sulla costa, in spiaggia, all’aria aperta. Un’idea unica per chi ama il mare e l’aria aperta, ma non vuole perdere tutte le conseguenze rigenerati e vitalizzanti tipiche […]
  • Piccoli angoli di paradiso immersi nella natura incontaminata, una perfetta alternativa al mare
    La bellezza incontaminata della natura fatta di scrigni selvaggi e posti da favola, accende la passione per l’Italia e per le sue straordinarie mete che spesso, nascondono scenari incredibili. Non solo acqua di mare, ma anche fiumi, cascate e canyon diventano un luogo ed un’alternativa perfetta per fare il bagno e rilassarsi. Infatti, per chi vuole […]
  • Nuotare nel Reno: un’esperienza unica nel suo genere
    Dalle montagne spettacolari, agli immensi boschi fino alle gole selvagge, la Svizzera circondata dalla sua natura incontaminata diventa inevitabilmente sinonimo di sostenibilità. Questa attenzione si riflette sui consumi, sulla lungimiranza nel riciclaggio della popolazione, ma anche sul turismo. Infatti, il turismo svizzero spinge i suoi visitatori ad entrare quanto più possibile a contatto con l’ambiente […]
  • Kylie Skin, la linea beauty di Kylie Jenner
    “La cura della pelle e il trucco vanno di pari passo e Kylie Skin è qualcosa che ho sognato subito dopo Kylie Cosmetics. Ci ho lavorato per quella che sembra una vita, quindi non posso credere che sia finalmente arrivato! Costruire la mia linea di trucco da zero mi ha insegnato molto e sono così […]

Categorie

di tendenza