Connect with us
Pubblicità

Trento

Corridoio di accesso Est: approvato documento preliminare alla variante al Pup

Pubblicato

-

Approvato dalla Giunta provinciale – con delibera proposta dal vicepresidente e assessore all’urbanistica Mario Tonina – il documento preliminare ai fini dell’adozione della variante al Piano urbanistico provinciale relativa al cosiddettocorridoio di accesso Est”, ovvero, in particolare, ai collegamenti fra il Trentino e la regione Veneto.

Il documento, accompagnato dal Rapporto ambientale preliminare, indica gli obiettivi della variante, assieme agli elementi di valutazione e di metodo che guideranno il percorso legislativo fino all’approdo in Consiglio provinciale, previsto con ogni probabilità per la fine del 2021. “La delibera propone, sul tema dei collegamenti con il Nord Est, elementi di valutazione che riguardano il Trentino del futuro, prendendo in considerazione le esigenze di collegamento infrastrutturale in ragione delle ricadute territoriali. – sottolinea l’assessore Tonina

Non riguarda quindi direttamente l’eventuale percorso del collegamento autostradale previsto da tempo fra il Trentino e il Veneto e non contiene elementi di natura progettuale. Ci muoviamo nella cornice del Piano urbanistico attuale, che individua, come noto, connessioni sia interne che esterne alla provincia. Riguardo a queste ultime, ed in particolare riguardo al corridoio Est, il Pup vigente restringe il campo all’asse della Valsugana, con approdo a Trento.

Pubblicità
Pubblicità

Il documento approvato dalla giunta, e la variante urbanistica che ne consegue, ampliano il raggio di visione, considerando, in termini di approdo sulla A22, una porzione più ampia di territorio, i cui margini si estendono fino a Rovereto e al Trentino meridionale. L’altro elemento di novità è considerare in termini integrati ogni nuova scelta rispetto al quadruplicamento ferroviario lungo l’asse Nord-Sud, per governare i movimenti di merci e persone interprovinciali e interregionali a medio-corto raggio, cioè quelli che non verranno intercettati direttamente dalla ferrovia del Brennero, anche una volta terminato il tunnel e il relativo quadruplicamento ferroviario, e che necessitano quindi di soluzioni ad hoc“.

La delibera approvata dalla Giunta provinciale contiene elementi di metodo e di merito significativi, in materia di collegamenti extraprovinciali.

Il primo riguarda l’ampliamento del quadro generale nel quale inserire le eventuali proposte – autostradali o di altra natura – tese  a migliorare i collegamenti fra il Trentino e il resto del Nord Est italiano, avendo come asse di riferimento le infrastrutture che ci collegano all’Europa lungo l’asse del Brennero. L’orientamento generale è quello di superare una visione centrata solo sull’asta della Valsugana e quindi sull’inevitabile sbocco su Trento.

Pubblicità
Pubblicità

Ampliare le dimensioni del corridoio vuol dire risolvere le problematiche di attraversamento della Valsugana, valutando le opportunità di altri percorsi e di un altro approdo, come quello di Rovereto. L’intuizione di fondo della variante riguarda quindi la necessità di un altro polo attrattore oltre a quello del capoluogo, nel Trentino meridionale.

Un polo che interagisca con i territori più vicini (compresa la bassa valle dell’Adige e l’Alto Garda) anche sulla base dei collegamenti in fase di realizzazione o di programmazione.

Ciò vale anche per il rapporto fra eventuali nuove scelte di carattere infrastrutturale e la ferrovia del Brennero. Il potenziamento della dorsale nord-sud, infatti, potrebbe non essere sufficiente o non impattare in maniera apprezzabile sulle necessità legate a percorrenze più brevi. Per il traffico commerciale dalle valli venete a quelle del Trentino  sud-orientale, quindi, si profila la necessità di disporre di altre infrastrutture.

Il documento approvato è un documento urbanistico di carattere programmatico, che fornisce i dati territoriali che supporteranno il legislatore nell’adozione delle sue scelte. Al tempo stesso, la delibera approvata dalla Giunta avvia anche il confronto previsto dalle normative vigenti prima dell’adozione della vera e propria variante al PUP e dell’approdo del disegno di legge finale in Consiglio provinciale.

Già in questa fase il Consiglio è coinvolto, assieme ai Comuni, alle Comunità e al Consiglio delle Autonomie Locali, che hanno rispettivamente 120 e 90 giorni di tempo per esprimere le proprie osservazioni e proposte.

La Provincia autonomaspiega l’assessore Toninanon è titolare di alcuna opera, né ha alcun obbligo giuridico pressante. Ma è certamente tenuta a determinare le condizioni di sistema affinché si possano realizzare dei miglioramenti nei collegamenti esterni al territorio provinciale, in uno spirito di leale collaborazione con lo Stato e le altre istituzioni territoriali, comprese le altre regioni e province del Nord Est. Non stiamo dunque approvando progetti o tracciati, ma, consapevoli come siamo di essere parte di una rete più ampia, vogliamo valutare in maniera completa e approfondita le ipotesi di nuovi collegamenti extraprovinciali, anche integrati con i collegamenti interni, ed esprimerci di conseguenza, guardando al futuro del nostro territorio”.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Legge di Bilancio 2022, qualche anticipazione delle misure
    Da pochi giorni è stato approvato il documento programmatico di bilancio che definisce le linee di intervento che verranno inserite nella manovra finanziaria, incidendo sui principali indicatori macroeconomici e di finanza. Legge di Bilancio 2022,... The post Legge di Bilancio 2022, qualche anticipazione delle misure appeared first on Benessere Economico.
  • RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE!
    Le soluzione di YWN – la rete nazionale delle imprese Il mondo del lavoro è oggi tormentato da una miriade di problemi ulteriormente aggravati dalla pandemia che ci accompagna ormai da quasi due anni. La... The post RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE! appeared first on Benessere Economico.
  • IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA
    La motivazione del personale strategia centrale nel business plan della ripresa. Condividere sorrisi, esperienze, riflessioni per consolidare lo spirito di squadra e la voglia di normalità negli ambienti di lavoro diventa oggi la leva principale... The post IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA appeared first on Benessere Economico.
  • Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti
    Dal 1 ottobre, come annunciato, sono scattati gli aumenti in bolletta per gas ed elettricità rispettivamente del 14,4% e del 29,8% per la famiglia tipo. Per contenere l’emergenza, il Governo ha stanziato oltre 3 miliardi... The post Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti appeared first on Benessere Economico.
  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Appartamenti moderni fatti in tubi di cemento, Hong Kong trova la soluzione per la crisi immobiliare
    L’improvviso aumento della popolazione, ha portato Hong Kong ad attraversare una crisi immobiliare dettata proprio dalla crescita della domanda di alloggi. Di conseguenza, con i prezzi immobiliari alle stelle e i sempre più scarsi spazi disponibili, l’architetto James Law ha trovato una soluzione davvero innovativa per risolvere il problema della carenza di appartamenti. L’architetto ha […]
  • Verso una caricabatterie universale per tutti i dispositivi mobili, la proposta dell’UE
    Da una proposta presentata dalla Commissione Europea, spunta la possibilità di un carica batterie universale e utilizzabile per qualsiasi dispositivo mobile. Con l’obiettivo di ridurre i rifiuti, la proposta punta quindi ad armonizzare i cavi di ricarica su una serie di dispositivi elettronici venduti nell’Unione Europea. In particolare, è stato proposto di puntare sull’utilizzo del […]
  • In Cile, il meraviglioso hotel interamente ecologico costruito con container ricilati
    Negli ultimi anni, il mondo dei viaggi tende sempre di più verso la sostenibilità e il rispetto per l’ambiente tanto che la ricerca di spostamenti meno inquinanti, i cottage o le casette in legno immerse nella natura, sono diventate una vera e propria tendenza. La ricerca di alloggi in strutture sempre più originali è in […]
  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]

Categorie

di tendenza