Connect with us
Pubblicità

Trento

Le Albere: lanci di bottiglie contro le case e vandalismi. Troppa maleducazione e caos da parte dei giovani durante la partita

Pubblicato

-

Una delle zone più belle di Trento è sicuramente il quartiere Le Albere. Generalmente è un luogo tranquillo, con locali interessanti e con il parco che è spesso affollato ma mai in maniera eccessiva.

Tuttavia, recentemente, la situazione sembra essere andata fuori controllo. Lo scorso 26 giugno, nel quartiere è scoppiato letteralmente il caos. I Bar Nunu Incontro Cafè e Outside hanno fatto installare dei Maxi schermi per permettere la visione della partita di calcio della nazionale Italiana ai Campionati Europei. Di fatto, l’idea era ottima e almeno inizialmente è stato possibile rispettare le regole di distanziamento, mascherine, etc etc.

Dopo qualche ora, gruppi di giovani hanno iniziato ad invadere letteralmente il quartiere. C’è da dire che per accedere ai maxi schermi bisognava avere la prenotazione e che per consumare da asporto bisognava spostarsi dalle vicinanze dei locali. Di conseguenza, il problema non sono stati coloro che hanno seguito le regole, ma tutti quelli che sono accorsi in massa per cercare di seguire la partita da oltre le transenne e per semplicemente passare una serata in compagnia nel quartiere.

Pubblicità
Pubblicità

La Security, già a meno di metà partita, è dovuta intervenire più volte nelle corti interne e tra le vie del Quartiere per allontanare gruppi di persone per la stragrande maggioranza provviste di bottiglie e alcolici.

Dopo le 22 è stato il caos: i condomini segnalavano lanci di bottiglie verso i clienti dei Bar e contro le case e atti di vandalismo nei giardini. Questo, senza contare il lancio di alcuni monopattini, sedie, pietre e l’utilizzo di tavoli e sedie di altri bar chiusi e precedentemente impilate.

Secondo alcuni testimoni, la Security e la Vigilanza hanno dovuto davvero faticare per cacciare i vandali ed i giovani dal quartiere. E parliamo di una serata e di una notte in cui l’evento attira-giovani era una semplice partita di calcio. In questa occasione, la Sicurezza ha dovuto fare un lavoro immane, neanche si fosse trattata della Notte del Giudizio! Dopo l’una è stato richiesto l’intervento delle Forze dell’Ordine a causa dell’incendio di un cassonetto, il primo dei due che sono stati appicati nella notte.

Pubblicità
Pubblicità

Al mattino, il quartiere era completamente devastato: cocci ovunque, sporcizia e oggetti sparpagliati per i viali.

Adesso viene da chiedersi come sarà possibile organizzare delle serate o anche solo pensare di organizzarle dopo una notte del genere. Ma, cosa ancora più importante, viene da chiedersi come si giustificheranno con la propria coscienza tutti i presenti che hanno contribuito a creare una situazione di tale criticità e disagio non solo ai clienti dei locali ma anche agli abitanti del quartiere.

A questo punto si può solo dire è stato completamente dimenticato cosa voglia dire rispettare il prossimo e le regole non solo riguardanti la situazione data da Covid-19 ma anche riguardanti la semplice buona educazione.

Veniamo da oltre un anno di chiusure e restrizioni ma, per quanto si possa cercare di essere comprensivi, non si può giustificare ogni cosa. E, sicuramente, quanto accaduto la notte del 26 giugno non può venire giustificato in nessun modo. Giovani, giovanissimi o adulti non importa, tutti i presenti che hanno contribuito a deturpare con violenza gratuita il quartiere dovrebbero davvero farsi un bell’esame di coscienza e dovrebbero anche cominciare a chiedersi se davvero era necessario creare una simile situazione.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]

Categorie

di tendenza