Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

La denuncia di una mamma corre su facebook: «Sponsorizzano il turismo Trentino e le ciclabili e poi…»

Pubblicato

-

La denuncia corre su facebook e riguarda quanto successo sabato in val di Sole.  

Sabrina con i suoi due figli decide di fare un giro in bicicletta sulla bellissima ciclabile della val di Sole. La bambina più grande di 4 anni usa la sua bicicletta mentre la più piccola viene trascinata con il tradizionale carrettino che chi frequenta le ciclabili nota spesso con simpatia.

Raggiungono con la macchina Fucine per poi inforcare le biciclette per andare fino a Mostizzolo.  Raggiunta la metà bisogna poi tornare indietro col treno, e qui cominciano i problemi.

Pubblicità
Pubblicità

Arrivata alla stazione dei treni scopre, suo malgrado, di non poter caricare il carretto. Ad informarla è il capotreno: «Mi sono rivolta a lui e mi ha risposto da vero maleducato e cafone – ricorda amaramente Sabrina – se è questa l’accoglienza del nostro bel trentino siamo davvero messi male. Ho tentato di spiegare che il carrello si poteva piegare e non avrebbe dato nessun fastidio e che poteva essere considerato un passeggino. Ma non c’è stato nulla da fare».

Sabrina si era anche informata ad una stazione intermedia: «Mi ero fermata a chiedere a un punto informazioni, di quelli che si trovano ovunque e che dovrebbero essere informati proprio rispetto al turismo e a come muoversi. Ma mi sono accorta che anche loro sapevano ben poco».

Ma la cosa che fa ancora più arrabbiare Sabrina è sempre il comportamento del capotreno: «Quando siamo saliti il vagone era praticamente quasi vuoto di biciclette (foto), poi mentre discutevo col capotreno si è riempito e non abbiamo potuto salire nemmeno con le biciclette». 

Pubblicità
Pubblicità

L’allegra famigliola dopo aver atteso il prossimo treno per un’ora sotto al sole, ha deciso di lasciare il carrello in stazione. «E siamo stati anche fortunati che al nostro ritorno lo abbiamo trovato, di questi tempi lo ritengo un vero miracolo»aggiunge ironicamente Sabrina che conferma di aver scritto una formale lettera di protesta alla Trentino Trasporti. 

Come dicevamo Sabrina Giacomoni (nella foto) ha denunciato quanto successo postando sulla sua pagina facebook un messaggio piuttosto forte:«Come ca**o si può sponsorizzare il turismo in trentino, le ciclabili e poi… faccio la ciclabile della Val di Sole con i miei bambini, il più grande (che ha cmq 4 anni) pedala, mentre l altro è nel carretto. Facciamo 30 km e poi alla stazione del treno, per poter tornare alla macchina, NON mi lasciano caricare il carretto!!!!!!!!!!!!! Perché qualche genio ha fatto un regolamento del ca**o, scrivendo che da oggi 26 giugno 2021 non si possono più caricare i carretti!!! Vergognatevi!!! Mi sono trovata in estrema difficoltà su come poter tornare alla macchina»

Certo sarebbe stato meglio un pochino di buon senso, specialmente da parte del capotreno. Sabrina ha comunque voluto sottolineare che tornerà volentieri in val di Sole.«Quanto successo non centra nulla con la gente del posto ed è solo frutto di maleducazione e arroganza di un singolo» 

Il regolamento della Trentino trasporti dice comunque che «Non è consentito il trasporto dei carrellini porta bimbo».

Una legge forse obsoleta, per un turismo che è radicalmente cambiato e che tenta di portare le famiglie in Trentino per godersi gli spettacoli che le montagne offrono l’estate e l’inverno.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]

Categorie

di tendenza