Connect with us
Pubblicità

Trento

Le nuove linee guida per le Rsa: ok alle visite ma solo se vaccinati

Pubblicato

-

Favorire la socialità e il benessere psicofisico degli ospiti delle residenze sanitarie assistenziali, anche attraverso la frequentazione dei familiari.

Con questi obiettivi il Dipartimento salute e politiche sociali della Provincia autonoma di Trento ha emanato oggi le nuove linee guida, anche alla luce dell’ormai consolidata favorevole situazione epidemiologica.

L’eventuale riattivazione delle misure di compartimentazione e restrizione delle modalità di accesso e uscita di ospiti e visitatori dalle Rsa andrà comunque prevista – anche temporaneamente – in presenza di focolai, secondo quanto indicato dalla “funzione di supporto Rsa” dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari. “In questo anno e mezzo particolarmente difficile, la Giunta provinciale ha avuto un particolare riguardo nei confronti delle case di riposo, considerata la fragilità degli ospiti ed essendo gli anziani una categoria tra le più colpite dalla violenza del virus” sono le parole dell’assessore provinciale alla salute, politiche sociali, disabilità e famiglia Stefania Segnana che ricorda l’istituzione di un’apposita task force che ha lavorato e sta lavorando tutt’ora per “garantire non soltanto la salute la sicurezza di ospiti e personale, ma anche la sfera psicologica e quell’universo degli affetti che fanno parte della qualità della vita e del benessere complessivo dell’individuo”.

Pubblicità
Pubblicità

La sporadicità dei casi e la sostanziale assenza di Covid in forma grave fra i residenti sono risultati importanti che sono stati realizzati grazie alla vaccinazione di massa condotta a favore degi ospiti e del personale. Anche alla luce delle raccomandazioni tecnico-scientifiche, la Provincia ha ritenuto opportuno aggiornare le linee guida per le Rsa, anche per tutelare lo stato di salute, dei diritti e della qualità della vita e del benessere psicofisico degli ospiti, dei familiari e del personale.

Le nuove indicazioni generali puntano dunque a favorire e uniformare la revisione delle misure di compartimentazione tuttora in vigore all’interno delle strutture, prevedendo modalità di visita sempre più orientate alla normalizzazione delle relazioni e delle interazioni con chi arriva da fuori, siano essi volontari o familiari (di norma fino a due per residente contemporaneamente) purché abbiano ricevuto almeno la prima dose di vaccino.

Saranno infine ripresi tutti i servizi erogati dalle Rsa nei confronti del territorio, gestiti in convenzione o in forma privata. Ovviamente tutti i visitatori continuano ad essere tenuti al rispetto delle misure igienico-sanitarie, di distanziamento interpersonale (laddove possibile) e di utilizzo dei dispositivi di protezione individuale.

Pubblicità
Pubblicità

Michela Cicogna di Upipa ha accolto con favore lo sforzo fatto per andare incontro ai bisogni degli ospiti: “Le nuove linee guida rappresentavano per noi una necessità impellente, avevamo forti richieste dai familiari – ha detto Cicogna – ringraziamo l’Assessorato e l’Azienda sanitaria che con coraggio hanno di fatto anticipato il Green pass, uno sforzo che le strutture apprezzano nonostante l’impegno necessario alle modifiche del modello organizzativo. Già lunedì o martedì prossimi il personale sarà messo in condizione di rendere applicative le linee guida”.

Soddisfazione è stata espressa anche da Italo Monfredini di Spes: “Queste nuove aperture restituiscono il rapporto con le famiglie, che per noi è fondamentale. Accogliamo quindi con soddisfazione le misure, ma con un atteggiamento di sobrietà, perché la gradualità è una condizione necessaria per la sicurezza all’interno delle strutture”.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]

Categorie

di tendenza