Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Evitiamo di politicizzare anche il calcio. Italiani, non inginocchiatevi alle mode

Pubblicato

-

Inginocchiarsi è un gesto tipico della fede in Dio. Da tempo è diventato anche il modo “ufficiale”, ad esempio nei campi di calcio, per dichiararsi contro il razzismo.

Ma perché un gesto così nobile ed antico, può apparire a molti, nella nuova veste, inopportuno e strumentale?

Chiariamo subito che tra il gesto ed il suo attuale significato, potrebbe esserci, in teoria, un collegamento: il razzismo moderno, cosiddetto “scientifico”, nasce tra Settecento ed Ottocento, cioè nell’epoca della secolarizzazione dell’Europa.

Pubblicità
Pubblicità

Non hanno dubbi gli storici che ne hanno ricostruito la genesi: la fede in un Dio Creatore rende ogni uomo unico, irripetibile, con un’anima immortale, e tutto ciò gli dona una dignità innata, indipendente dal colore della pelle, dalla salute fisica ecc.

La Cristianità si è sempre data il compito di evangelizzare: il messaggio cristiano è cattolico, cioè universale, vale per tutti. Migliaia di missionari, i santi neri ecc. lo ricordano; così come la lotta della Chiesa, a partire dal Cinquecento, contro il ritorno dello schiavismo, mai scomparso tra i popoli africani, per opera anche di europei (inglesi, olandesi e portoghesi in primis).

Ma quando in Europa, nel secolo dei Lumi, inizia a spegnersi la fede in Dio, l’uomo viene sempre più spesso valutato non per la sua anima, ma in base a criteri nuovi, materiali o pseudo-scientifici: comincia a trionfare l’idea che l’umanità sia in verità divisa tra razze più o meno sviluppate (per motivi biologici), popoli più o meno “evoluti”, crani e volti che denunciano una maggiore o minore nobiltà.

Pubblicità
Pubblicità

Il culmine del pensiero razzista, il nazionalsocialismo, è esemplificativo: nella Germania di Hitler, nazionalista-socialista ed ecologista, il singolo perde la sua dignità di figlio di Dio, viene equiparato agli animali, privato della sua unicità e poi giudicato in base alla razza ed alla salute corporea.

Ma la domanda che dobbiamo farci è se oggi inginocchiarsi sia un gesto che vuole segnare un ritorno alla comprensione del profondo legame che c’è tra l’esistenza di Dio e la conseguente dignità di ogni uomo. La risposta è no.

Basta uno sguardo alle recenti vicende americane per capirlo: l’antirazzismo è diventato per i democratici americani – che un tempo furono i principali difensori dello schiavismo contro il repubblicano Lincoln – una bandiera ideologica per ottenere il voto della comunità nera. Ideologica, scrivo, perché né gli 8 anni di Obama, né le passate politiche di Biden, per nulla apprezzate dalla comunità afroamericana, hanno mai inciso nel ridurre davvero le ingiustizie sociali presenti negli USA.

Perché allora prendere un gesto sacro e applicarlo ad una battaglia che ha molti, troppi aspetti politici? Soprattutto, ciò che disturba molti, e che ha spinto tanti giocatori a rifiutare di inginocchiarsi, è una serie di considerazioni che proverò ad esplicitare in forma interrogativa: quanta retorica c’è in questo modo di dichiararsi antirazzisti? Quanta reale efficacia? Perché tutti dovrebbero inginocchiarsi, come davanti a Dio, per una iniziativa zeppa di sottintese implicazioni politiche e culturali (vedi cancel culture)?

Perché voler a tutti i costi trasformare le colpe, che sono sempre personali o politiche, in una colpevolizzazione collettiva, quasi che tutti i popoli e tutte le singole persone fossero intrisi di razzismo?  Perché imporre un gesto uguale per tutti, con implicazioni religiose così personali, dall’alto, usando il ricatto morale (chi non si inginocchia rischia di finire automaticamente nel mazzo dei razzisti e di venire additato in tv da un segretario di partito come Enrico Letta)?

La verità è che la sinistra internazionale è una straordinaria macchina propagandistica che sforna di continuo religioni surrogate, senza Dio: un giorno mette tutti in marcia per la difesa della Madre Terra, prevedendo, apocalitticamente, la fine del mondo prossima ventura; un altro, per mobilitare di nuovo le masse, sacralizza ogni desiderio del mondo LGBT, utero in affitto compreso, facendo dei suoi membri una specie di “umanità superiore” che esige leggi differenti (il famoso “siamo tutti uguali ma alcuni sono più uguali degli altri”); un altro ancora, poiché c’è sempre bisogno di nuovo carburante ideologico per dividere buoni da cattivi, i “nostri” dagli altri, sacralizza un antirazzismo di facciata, molto semplicistico, assolutamente inutile per ridurre davvero la conflittualità tra i popoli, ma del tutto adatto a presentare il pensiero progressista come moralmente ed umanamente superiore.

No, calciatori della nazionale italiana, non avete motivo di inginocchiarvi ad una moda nata oltre oceano per motivi politici, e questo anche perché il nostro paese – con qualche eccezione concentrata nel ventennio fascista e per volere di un solo uomo -, è sempre stato lontanissimo da una visione razzista ed anzi ha contribuito più di ogni altro, con santi come Daniele Comboni e molte altre personalità, anche politiche, al benessere dell’Africa, costruendovi scuole, chiese, ospedali, università, pozzi, orfanatrofi…

Gli italiani non sono affatto razzisti, e neppure pecoroni. Si inginocchiano, se vogliono, davanti a Dio, in chiesa o nella loro stanza, non a bacchetta di Enrico Letta o di altri sconosciuti demagoghi.

Tratto dal quotidiano “La Verità” del 26 giugno 2021

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE!
    Le soluzione di YWN – la rete nazionale delle imprese Il mondo del lavoro è oggi tormentato da una miriade di problemi ulteriormente aggravati dalla pandemia che ci accompagna ormai da quasi due anni. La... The post RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE! appeared first on Benessere Economico.
  • IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA
    La motivazione del personale strategia centrale nel business plan della ripresa. Condividere sorrisi, esperienze, riflessioni per consolidare lo spirito di squadra e la voglia di normalità negli ambienti di lavoro diventa oggi la leva principale... The post IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA appeared first on Benessere Economico.
  • Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti
    Dal 1 ottobre, come annunciato, sono scattati gli aumenti in bolletta per gas ed elettricità rispettivamente del 14,4% e del 29,8% per la famiglia tipo. Per contenere l’emergenza, il Governo ha stanziato oltre 3 miliardi... The post Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti appeared first on Benessere Economico.
  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione
    Una recente sentenza della Cassazione cambia in una parte dei redditi dei lavoratori dipendenti, inserendo la possibilità di tassare le mance. Perchè le mance si possono tassare Infatti, secondo la sentenza 26512, il pagamento delle... The post Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione appeared first on Benessere Economico.
  • Appartamenti moderni fatti in tubi di cemento, Hong Kong trova la soluzione per la crisi immobiliare
    L’improvviso aumento della popolazione, ha portato Hong Kong ad attraversare una crisi immobiliare dettata proprio dalla crescita della domanda di alloggi. Di conseguenza, con i prezzi immobiliari alle stelle e i sempre più scarsi spazi disponibili, l’architetto James Law ha trovato una soluzione davvero innovativa per risolvere il problema della carenza di appartamenti. L’architetto ha […]
  • Verso una caricabatterie universale per tutti i dispositivi mobili, la proposta dell’UE
    Da una proposta presentata dalla Commissione Europea, spunta la possibilità di un carica batterie universale e utilizzabile per qualsiasi dispositivo mobile. Con l’obiettivo di ridurre i rifiuti, la proposta punta quindi ad armonizzare i cavi di ricarica su una serie di dispositivi elettronici venduti nell’Unione Europea. In particolare, è stato proposto di puntare sull’utilizzo del […]
  • In Cile, il meraviglioso hotel interamente ecologico costruito con container ricilati
    Negli ultimi anni, il mondo dei viaggi tende sempre di più verso la sostenibilità e il rispetto per l’ambiente tanto che la ricerca di spostamenti meno inquinanti, i cottage o le casette in legno immerse nella natura, sono diventate una vera e propria tendenza. La ricerca di alloggi in strutture sempre più originali è in […]
  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]

Categorie

di tendenza