Connect with us
Pubblicità

Trento

Gottardi ai Comuni: “Sulle risorse pubbliche aspettative realistiche e non ottimistiche”

Pubblicato

-

La disponibilità finanziaria del Trentino sarà nei prossimi anni fortemente condizionata dagli eventi, pandemia innanzitutto, dell’ultimo anno e, quindi, dalle conseguenti decisioni, in tema di allocazione di risorse, non solo della Provincia autonoma di Trento ma soprattutto della Comunità europea e del Governo italiano. Mai prima d’ora il futuro finanziario della nostra autonoma è dipeso dal contesto nazionale ed internazionale”.

E’ con questa premessa che l’assessore provinciale agli enti locali, Mattia Gottardi, e il direttore generale della Provincia autonoma di Trento, Paolo Nicoletti hanno illustrato, nel pomeriggio di ieri, ai sindaci del Consiglio delle autonomie locali, i contenuti del protocollo di finanza locale, collegato al ddl sull’assestamento del bilancio provinciale per gli esercizi 2021 – 2023 e il Documento di economia e finanza provinciale (Def) 2022 – 2024.

Se l’assessore Gottardi ha fissato comeobiettivo ideale ma non garantito” l’assegnazione ai Comuni dello stesso budget dello scorso anno, complessivamente di 40 milioni totali; il direttore generale Nicoletti ha annunciato un Def all’insegnadel realismo indotto da un tessuto economico e sociale, fortemente scosso dalla crisi da pandemia, con la necessità di ottimizzare le risorse dell’Autonomia, massicciamente impiegate negli investimenti pubblici a sostegno di aziende e famiglie trentine”. Sullo sfondo rimangono i finanziamenti straordinari annunciati dal Pnrr, con le risorse statali ed europee, i cui criteri di allocazione a Regioni e Province autonome sono però ancora da definire.

Pubblicità
Pubblicità

La dead-line per l’intesa tra Provincia e Comuni sulle risorse agli enti locali del prossimo assestamento di bilancio è il 30 giugno, data in cui la giunta provinciale approverà la seconda manovra del 2021. Sì perché, a differenza degli scorsi anni, la Provincia è già dovuta intervenire ad aprile con una prima manovra da 800 milioni (di cui 230 provinciali) per affrontare le criticità del tessuto economico e sociale imposte dalla pandemia. In particolare, l’esecutivo aveva varato nemmeno due mesi fa un articolato pacchetto di interventi a favore di imprese e lavoratori, con l’obiettivo di evitare impatti permanenti sul Sistema Trentino.

Con questa premessa, gli spazi di azione della seconda manovra provinciale sono ridotti. “Il mio obiettivo – ha esordito in maniera chiara l’assessore provinciale Mattia Gottardiè di parificare, nell’assestamento di bilancio, le risorse da mettere a budget per i Comuni con la stessa cifra dello scorso anno, ovvero 40 milioni di euro. Non dimenticando – ha continuato – che già 10 milioni sono stati messi a disposizione nel corso della manovra precedente”.

L’assessore non ha fornito dettagli sulle cifre del prossimo assestamento di bilancio (“Stiamo ancora lavorando con gli uffici per reperire tutte le risorse disponibili”, ha spiegato), ma ha voluto indicare le aree che dovrebbero beneficiare di maggiore attenzione, quando alla finanza locale: investimenti dei Comuni con dotazione di budget e adeguamento del fondo di riserva, oltre ad un piano di edilizia scolastica.

Pubblicità
Pubblicità

La pandemiaha aggiunto Gottardiha stravolto, cancellato le nostre agende e riscritto le nostre priorità, ma la giunta provinciale ha voluto mettere al centro il Territorio e, in particolare, le amministrazioni comunali, che in questi mesi hanno svolto un ruolo determinante e che rappresentano la prima linea nei rapporti con il cittadino”. Ultimo aspetto, trattato dall’assessore Gottardi, ha riguardato le gestioni associate per le quali saranno previste delle premialità, i cui criteri e priorità saranno oggetto, nei prossimi giorni, dell’intenso lavoro di confronto tra Provincia e Consiglio delle autonomie locali per la sottoscrizione del protocollo, passaggio chiave per arrivare all’approvazione dell’assestamento di bilancio 2021 – 2023.

Dalla pandemia e dallo tsunami scatenato dalla stessa, è partito anche il direttore generale della Provincia autonoma di Trento, Paolo Nicoletti, che ha presentato ai sindaci il Documento che guiderà le scelte economiche e finanziare del Trentino nei prossimi anni (2022 – 2024). Anche per il secondo documento strategico non sono state anticipate le cifre. Nicoletti ha insistito invece sulle novità, a partire dai criteri e dall’approccio integrato, che caratterizzeranno il prossimo  Def. “Le prioritàha spiegato Nicolettirimangono quelle del Programma di sviluppo provinciale dell’attuale legislatura, ma quello che è cambiato sono le risorse, potenzialmente diverse rispetto a quelle ordinarie”.

Il Def contiene l’analisi del contesto economico e sociale, e di previsione del Pil, in cui emerge la forte divaricazione dei settori nei confronti della crisi pandemica:Ad esempio, il terziario o altri settori hanno tenuto, accompagnati da imprese che hanno messo in campo proprie risorse per contrastare lo tsunami. Metà delle imprese trentine è però rimasta ferma”.

Soprattutto Nicoletti, ha confermato che, mai come ora, i trend globali influenzeranno il Trentino: digitalizzazione e cambiamento tecnologico; cambiamento demografico, con il progressivo invecchiamento della popolazione e la ridotta natalità; il cambiamento climatico con la progressiva carenza delle risorse; e la globalizzazione.

In merito al quadro della finanza provinciale, il direttore generale ha ribadito chele maggiori risorse arriveranno a fine anno, e quindi il quadro attuale è quello problematico di questi mesi e dell’anno precedente”. Le partite finanziarie rimangono una questione aperta e si lavorerà per concretizzare le richieste già da mesi formulate al governo di riconoscimento di gettiti arretrati. Da qui, la necessità di accelerare l’efficientamento della spesa pubblica.

Il Def conterrà l’analisi preventiva molto profonda per individuare già adesso come investire le risorse pubbliche anche e soprattutto in previsione dei probabili finanziamenti europei. Una prima risposta verrà entro l’anno quando si definiranno a livello nazionale le risorse assegnate a ciascuna Regione e Provincia autonoma, relative ai programmi comunitari 2021-2027.

I nostri sforzi ha concluso Nicoletti, rivolgendosi ai sindaci – vanno alle aree strategiche, quali la salute, l’innovazione, ambiente, sicurezza, tenuta economica del territorio e il rafforzamento delle istituzioni che dovranno essere sempre più accessibili e la cui sostenibilità a lungo termine sarà la migliore garanzia per la nostra Autonomia”.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva il Reddito di Libertà a sostegno delle donne vittime di violenza, come funziona
    Da qualche giorno è stato varato dal Governo un bonus , il reddito di libertà destinato alle donne vittima di violenza. Reddito di Libertà, cos’è Si tratta di un una misura molto attesa visto che... The post Arriva il Reddito di Libertà a sostegno delle donne vittime di violenza, come funziona appeared first on Benessere […]
  • Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo
    Con l’arrivo della stagione estiva l’attenzione è puntata verso il turismo. Per questo, al fine di stimolare gli spostamenti, il Decreto Sostegni Bis prevede finanziamenti alle Regioni destinati al rimborso delle spese mediche ai turisti.... The post Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo appeared first on Benessere Economico.
  • Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla
    Con la pandemia è emersa l’esigenza di trovare una nuova organizzazione del lavoro che cercasse di riadattare l’esperienza, trasferendo fuori dalla sede operativa la maggior parte delle attività lavorative. Questo processo ha iniziato a delineare... The post Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla appeared first […]
  • Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce
    Il particolare periodo storico ha spinto molte attività a cercare soluzioni alternative per la vendita dei propri prodotti, una di queste è sicuramente l’apertura delle vetrina digitale con le vendita online. Qualsiasi imprenditore desideri aumentare... The post Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus affitto 2021: modifiche e novità per i beneficiari nel Decreto Sostegni bis
    Nei contributi a fondo perduto previsti dal Bonus affitto 2021 sono previsti nuovi beneficiari grazie all’ampliamento della platea dettata dal Decreto Sostegni Bis. Bonus affitto 2021, come funziona Definito dal Decreto Rilancio, il bonus affitto... The post Bonus affitto 2021: modifiche e novità per i beneficiari nel Decreto Sostegni bis appeared first on Benessere Economico.
  • Europa verso la limitazione di circolazione dei contanti: tetto a 10 mila euro
    La Commissione Europea sta lavorando ad un pacchetto di norme che limiterebbe la circolazione di contanti nei Paesi membri. Il pacchetto che potrebbe entrare in vigore nel 2024, propone di fissare in tutta Europa un... The post Europa verso la limitazione di circolazione dei contanti: tetto a 10 mila euro appeared first on Benessere Economico.
  • In Italia arriva la prima Beach SPA marina: un’offerta turistica naturale e consapevole
    Gli elementi naturali caratteristici della spiaggia del Salento legati all’acqua salina del mare e all’aria estiva, diventano dei veri percorsi benessere all’interno di una spa che nasce direttamente sulla costa, in spiaggia, all’aria aperta. Un’idea unica per chi ama il mare e l’aria aperta, ma non vuole perdere tutte le conseguenze rigenerati e vitalizzanti tipiche […]
  • Piccoli angoli di paradiso immersi nella natura incontaminata, una perfetta alternativa al mare
    La bellezza incontaminata della natura fatta di scrigni selvaggi e posti da favola, accende la passione per l’Italia e per le sue straordinarie mete che spesso, nascondono scenari incredibili. Non solo acqua di mare, ma anche fiumi, cascate e canyon diventano un luogo ed un’alternativa perfetta per fare il bagno e rilassarsi. Infatti, per chi vuole […]
  • Nuotare nel Reno: un’esperienza unica nel suo genere
    Dalle montagne spettacolari, agli immensi boschi fino alle gole selvagge, la Svizzera circondata dalla sua natura incontaminata diventa inevitabilmente sinonimo di sostenibilità. Questa attenzione si riflette sui consumi, sulla lungimiranza nel riciclaggio della popolazione, ma anche sul turismo. Infatti, il turismo svizzero spinge i suoi visitatori ad entrare quanto più possibile a contatto con l’ambiente […]
  • Kylie Skin, la linea beauty di Kylie Jenner
    “La cura della pelle e il trucco vanno di pari passo e Kylie Skin è qualcosa che ho sognato subito dopo Kylie Cosmetics. Ci ho lavorato per quella che sembra una vita, quindi non posso credere che sia finalmente arrivato! Costruire la mia linea di trucco da zero mi ha insegnato molto e sono così […]

Categorie

di tendenza