Connect with us
Pubblicità

Telescopio Universitario

La borsa di ricerca “Giuseppe Zadra” al matematico Alex Casarotti

Pubblicato

-

Nuovo ingresso al Dipartimento di Matematica dell’Università di Trento grazie all’assegno di ricerca dedicato alla figura dell’economista di origini trentine Claudio Demattè. Ad aggiudicarsi un assegno di ricerca di durata annuale è il giovane ricercatore Alex Casarotti che ha superato la selezione tra una quarantina di candidature presentate.

Grazie alla borsa messa a disposizione dall’associazione “Amici di Claudio Demattè” e intitolata a uno dei fondatori dell’associazione e figura di rilievo della finanza italiana, Giuseppe Zadra, Casarotti potrà svolgere attività di ricerca nel gruppo di Geometria del Dipartimento di Matematica.

Un’unità di ricerca che ad oggi conta undici persone, tra corpo docente e di ricerca, dottorandi e dottorande. Originario di Ostellato (Fe), Alex Casarotti ha conseguito il titolo di dottore di ricerca lo scorso febbraio all’Università di Ferrara. La sua ricerca si colloca nell’ambito della geometria algebrica birazionale, una branca della matematica per la quale è stata assegnata una medaglia Fields nel 2018 al matematico Caucher Birkar.

Pubblicità
Pubblicità

«Al centro della mia attività di ricercaspiega Casarotti ci sono soprattutto i tensori, “oggetti” matematici che vengono usati per schematizzare raccolte di dati e farne dei modelli. Un esempio facile di tensore sono le tabelle. Possiamo costruirne una bidimensionale, cioè con due parametri, incrociando i giorni del mese e le ore di ciascun giorno per tenere traccia delle temperature. Ma naturalmente i parametri possono essere molto più numerosi e sofisticati. La maggior parte dei dati che si misurano, poi, non sono sequenze casuali di numeri, ma hanno invece un legame tra loro che è importante capire e rendere semplice da misurare».

Andare a caccia della correlazione e svelarla permette infatti di dare risposte in ambiti applicativi molto diversi tra loro. «Studio i tensori da un punto di vista geometrico aggiunge. Applico tecniche di matematica astratta per determinare le loro proprietà, come si comportano nelle varie applicazioni utili nella vita reale. Ad esempio nella statistica, dove serve studiare i rapporti di correlazione che si nascondono dietro a grandi quantità di dati e misurazioni, per dare loro una spiegazione più attendibile.

Oppure in un settore ancora più affascinante come la filogenetica: l’analisi della ramificazione delle linee di discendenza nell’evoluzione della vita. In questo caso i tensori ci aiutano a ricostruire come i quattro blocchi fondamentali che compongono il DNA (adenina, guanina, citosina e timina) evolvano di generazione in generazione. Questa lettura approfondita dietro le quinte ci permette di fare previsioni sulle eventuali mutazioni genetiche e, più in generale, di saperne di più sulla nostra storia biologica.

Pubblicità
Pubblicità

Tra le applicazioni più recenti, quelle legate alla teoria fisica della meccanica quantistica. «Negli ultimi anni lo sviluppo delle nano tecnologie ha dato vita a particolari computer – i computer quantistici – che si basano sulla tecnologia Q-Bit, ben più performante rispetto ai Bit, le famose stringhe di 0 e 1 che fanno funzionare il computer classico. Ciò che differenzia i Q-Bit dai computer standard con i Bit è proprio la velocità di calcolo, decisamente aumentata. I Q-Bit possono essere modellizzati come particolari tensori bidimensionali e studiarli in questo modo contribuisce a costruire computer sempre più ottimali e veloci».

Alex Casarotti è entrato a far parte del laboratorio TensorDec, fondato e gestito da un gruppo di docenti del dipartimento e coordinato dalla prof.ssa Alessandra Bernardi. Il laboratorio si occupa di attività di ricerca e didattica nell’ambito dello studio dei tensori e collabora con varie aziende manifatturiere del territorio. Si tratta dunque di un ambito interessante di ricerca che potenzia l’attività del Dipartimento di Matematica, come spiega il direttore Marco Andreatta: «Siamo grati all’associazione “Amici di Claudio Demattè” per la sensibilità con cui da anni accompagnano la crescita delle attività di ricerca fondamentali nel nostro Ateneo e in particolare nell’ambito della matematica.

Investire sulla ricerca di base e sui giovani non è facile nel nostro Paese. Eppure è un investimento che rende molto, alla collettività e alla conoscenza. Intitolare un assegno di ricerca a una persona come Giuseppe Zadra aiuta anche a ricordarne la figura e il valore anche a distanza di anni, a seguire almeno idealmente l’esempio che ha lasciato a tante generazioni di giovani».

La borsa intitolata a Giuseppe Zadra sarà finanziata dall’associazioneAmici di Claudio Demattè” ogni anno per sostenere le attività di un giovane ricercatore o ricercatrice di uno dei dipartimenti dell’Ateneo trentino. 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento40 minuti fa

Loredana Ciccantelli, Confapi Trentino: «Il Trentino ha dimostrato di avere un piano di azione concreto per quanto riguarda l’accoglienza turistica»

Riflessioni fra Cronaca e Storia2 ore fa

Filosofia politica. Verità o autorità? Da dove origina la legge?

Telescopio Universitario2 ore fa

Amministrazione condivisa: verso un “Recovery Plan civico”. Convegno giovedì 20 a Giurisprudenza

Alto Garda e Ledro2 ore fa

La mostra ufficiale del Museo di Auschwitz-Birkenau a Riva del Garda

Arte e Cultura2 ore fa

Living Memory, la forza dell’impegno. In programma teatro, musica e testimonianze

Bolzano3 ore fa

Tentò di uccidere l’ex a Bronzolo: pena ridotta in appello per un nigeriano

Arte e Cultura3 ore fa

A Nogaredo presentato il volume “Capolavori” della Regione

Giudicarie e Rendena3 ore fa

Porte di Rendena: il Piedibus è già un successo

Bolzano3 ore fa

Rapina impropria, danneggiamento e aggressione alla Polizia: coppia di marocchini finisce in manette

Rovereto e Vallagarina3 ore fa

Uccisione cane da parte dei lupi: l’uomo è rimasto accerchiato in balia dei lupi per 30 minuti

Trento3 ore fa

Omicron: nel 53% dei casi il primo sintomo è il mal di gola. Ecco i nuovi sintomi

Val di Non – Sole – Paganella15 ore fa

Altri 209 contagi da Coronavirus nelle Valli del Noce

Val di Non – Sole – Paganella16 ore fa

Escono di strada e finiscono in un dirupo in val di Rabbi, 3 persone illese

Val di Non – Sole – Paganella16 ore fa

Liceo Russell, una scuola con lo sguardo sempre più europeo

Rovereto e Vallagarina16 ore fa

Era scomparso a Lavarone, ritrovato incolume dal soccorso alpino 79 enne

Trento2 settimane fa

Nel 2021 su «La Voce del Trentino» lette oltre 30 milioni di pagine da 8 milioni di lettori

Trento1 settimana fa

Coronavirus: una vittima e 972 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Trento1 settimana fa

Coronavirus: nuovo record di contagi nelle ultime 24 ore. Sempre stabili i ricoveri

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 2.372 contagi e due morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Coronavirus: due morti e 2.290 contagi nelle ultime 24 ore. Calano sensibilmente i ricoveri

Trento2 settimane fa

Coronavirus: due vittime e 807 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 408 nuovi casi e nessun decesso nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Coronavirus: record di contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Morta una donna di 55 anni

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 1.307 nuovi contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Superato il milione di vaccinazioni

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 1 decesso e 938 contagi nelle ultime 24 ore. Calano i ricoveri in terapia intensiva

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 894 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. C’è anche una vittima. Stabili i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: altri 3 morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Fugatti: «Lupi grave problema di sicurezza, attendiamo l’approvazione del piano di gestione guida costruito per il Trentino»

Trento3 settimane fa

Coronavirus: nessun decesso e 139 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 3 vittime e 502 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Unico&Bello

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si presenta al…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla tempesta Vaia…

2050: come ci arriviamo? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per tutti

Dal 22 dicembre 2021 al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, la mostra “2050: COME CI ARRIVIAMO? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per…

L’Altopiano Tibetano e Nepal in due splendide mostre fotografiche virtuali

L’Altopiano Tibetano noto per alcuni dei pascoli più grandi al mondo, non consente lo sviluppo di una vera e propria attività agricola. Anche per questo le popolazioni dell’Altopiano…

Necrologi

Categorie

di tendenza