Connect with us
Pubblicità

Trento

Dopo tre esercizi chiusi in passivo, la Sfera torna in positivo

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Non è stato un percorso per nulla semplice, ma dopo una radicale ristrutturazione aziendale e tre esercizi in perdita, la cooperativa sociale la Sfera presenta un bilancio positivo: 3,4 milioni di fatturato, perdite 2016-2018 azzerate e 76 mila euro di utile 2020.

La Sfera torna ad essere amministrata da un presidente eletto dai soci, che oggi in assemblea hanno scelto all’unanimità Paolo Degasperi.

Archiviati tre esercizi in perdita (dal 2016 al 2018) che avevano intaccato il patrimonio la cooperativa ha avviato un poderoso percorso di riorganizzazione e ristrutturazione, in collaborazione con i consulenti della Federazione, che ha affidato la presidenza a Francesco Odorizzi, già responsabile dell’Area Legale da pochi mesi pensionato.

Pubblicità
Pubblicità

La Sfera ha introdotto un sistema di controllo di gestione che progressivamente ha consentito di mettere a fuoco quali fossero i problemi e quali commesse non portassero marginalità. Attraverso budget mensili e una ristrutturazione organizzativa, la cooperativa è riuscita a riappianare le perdite e ha chiuso il bilancio 2019 in pareggio e il 2020 con 76 mila euro di utile.

E se la marginalità è cresciuta, la pandemia ha inciso invece sul fatturato, poiché alcune delle attività della cooperativa sono state sospese o rallentate a causa delle chiusure e delle limitazioni.

Pensiamo alle pulizie degli uffici (solo in parte compensate dall’aumento delle sanificazioni), alla cura del verde dei parchi pubblici (anch’essi chiusi) o al servizio di portierato. Il giro d’affari è passato dai 3,8 milioni del 2019 ai 3,4 del 2020, con un calo di circa il 10%.

Pubblicità
Pubblicità

La ristrutturazione aziendale è avvenuta senza ricorrere a licenziamenti o a razionalizzazioni in termini di risorse umane (che sono rimaste stabili a quota 200), ma conservando la mission di inserimento lavorativo di persone svantaggiate.

Il sistema cooperativo ha sostenuto la cooperativa anche sul piano finanziario e patrimoniale, con l’ingresso come soci sovventori di Promocoop Trentina e di Consolida.

“Dopo la prima fase di messa in sicurezza e l’impostazione del controllo di gestione analitico che ha consentito di individuare e risolvere i problemi – spiega Sebastiani – la cooperativa si è ripresa ed oggi è in grado di perseguire i suoi scopi sociali senza l’accompagnamento di una figura esterna”.

“Il mercato in cui ‘La Sfera’ opera resta complesso, competitivo e caratterizzato da marginalità risicate – aggiunge il presidente uscente Odorizzi – ma i sacrifici dei soci e l’impegno di tutto il team di lavoro hanno consentito di voltare pagina e di proseguire con determinazione verso il futuro. E i primi dati del 2021 confermano che la strada impostata continuerà a dare buoni frutti”.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Fiemme, Fassa e Cembra10 minuti fa

Val di Fiemme e Fassa: blitz dei Carabinieri nelle scuole con il cane antidroga. Controlli tutti negativi

Val di Non – Sole – Paganella26 minuti fa

“Taio Ieri” si rinnova: tre nuovi membri entrano nel direttivo

Trento1 ora fa

Il turismo trentino cerca personale: ecco come candidarsi

Trento2 ore fa

Sabato la festività di S. Barbara: in piazza Duomo i Vigili del fuoco volontari

Arte e Cultura2 ore fa

Venerdì 2 inaugurazione della mostra «Cinque percorsi d’arte si incontrano» in sala Thun

Valsugana e Primiero2 ore fa

“Frontiere-Grenzen”, il Premio letterario internazionale delle Alpi, finisce qui la sua avventura culturale

Italia ed estero2 ore fa

Agrigento: litiga col cardiologo e gli spara, fermato un 47 enne

Italia ed estero2 ore fa

Tragedia Ischia, la procura indaga per gli allarmi inascoltati: le autorità competenti sapevano del rischio

Val di Non – Sole – Paganella3 ore fa

Rocambolesco incidente al tornante sopra l’abitato di Denno: coinvolti un autoarticolato e due vetture

Trento3 ore fa

Spaccio: 3 denunce e 17 segnalazioni per uso personale. Fra di loro anche un 14 enne

Italia ed estero3 ore fa

Guerra, Tajani: “La Nato proteggerà i Balcani e i vicini dell’Ucraina”. Ue propone tribunale per crimini russi

Trento3 ore fa

Levata di scudi tra Fp Cgil e Muse: «Ancora una volta si rimbalzano le responsabilità»

Trento4 ore fa

Gallerie Martignano: da dicembre saranno attivi gli autovelox

Val di Non – Sole – Paganella4 ore fa

L’UPT di Cles sabato 3 dicembre presenta “Scuola aperta” per illustrare il nuovo programma formativo

Italia ed estero4 ore fa

Manovra, Meloni convoca i sindacati: “Servono misure che combattono disuguaglianze. Avanti con la mobilitazione”

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento2 settimane fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Trento7 giorni fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Trento3 settimane fa

Occupa abusivamente 3 parcheggi da anni e nessuno fa nulla

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento1 settimana fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Trento3 settimane fa

Le sconcertanti e imbarazzanti parole di Antonio Ferro sulle Oss trentine

Le ultime dal Web2 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Trento3 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Trento2 settimane fa

Gardolo: autobus va contro un’auto, manda a quel paese il guidatore e scappa

Trento2 settimane fa

Trento in lutto, è morto Rinaldo Detassis fondatore di Elettrocasa

Trento3 settimane fa

Paura in Trentino per una scossa di Terremoto

Rovereto e Vallagarina5 giorni fa

Via libera per la costruzione della mega stalla a Terragnolo. La polemica però continua

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza