Connect with us
Pubblicità

Alto Garda e Ledro

Tari: manovra congiunta da 1,8 milioni per Arco e Riva del Garda

Pubblicato

-

Per sostenere le categorie economiche più colpite dagli effetti dell’emergenza sanitaria, i Comuni di Arco e di Riva del Garda hanno varato una manovra congiunta da più di 1,8 milioni.

La manovra, finanziata da entrambi i Comuni con l’avanzo di bilancio, abbatte del 75% la tassa sui rifiuti ad alberghi con e senza ristorazione, ristoranti, trattorie, osterie, pizzerie, pub, mense, birrerie, amburgherie, bar caffè, pasticcerie e case e appartamenti per le vacanze, e del 50% alle altre attività economiche.

Sono esclusi banche e istituti di credito, supermercati, pane, pasta e generi alimentari, plurilicenze alimentari o miste, ipermercati di generi misti edicole, farmacie e tabaccherie (oltre che gli ospedali), che in base agli studi condotti non hanno avuto dalla pandemia conseguenze significative. Per tenere conto della generale situazione di difficoltà, è stata abbassata del 5% anche la tassa delle utenze domestiche.

Pubblicità
Pubblicità

L’intervento è stato studiato assieme a Gestel, la società che gestisce le entrate dei Comuni del Basso Sarca, con un lavoro minuzioso di stima di quali attività hanno concretamente risentito delle chiusure imposte dall’emergenza sanitaria e del crollo delle presenze turistiche. Precisamente, Arco ha destinato agli sgravi Tari (compreso il 5% alle famiglie) circa 760 mila euro, Riva del Garda circa un milione e 50 mila euro. La differenza è dovuta al diverso numero di attività, tra quelle destinatarie degli sgravi, presenti sui due territori.

La conferenza stampa di presentazione della novità si è svolta a Riva del Garda nel pomeriggio di giovedì 17 giugno, in sala Giunta al primo piano del municipio, presenti per Arco gli assessori Francesca Modena e Gabriele Andreasi, per Riva del Garda il sindaco Cristina Santi (che si è dovuta poi assentare per un altro impegno) e l’assessore Luca Grazioli.

«Abbiamo finanziato questa iniziativa con l’avanzo di bilancioha spiegato l’assessore Francesca Modenae d’altronde Arco e Riva del Garda sono Comuni solidi che se lo possono permettere. L’obiettivo è sostenere ancora di più di quanto fatto l’anno scorso le attività che hanno dovuto chiudere. Quindi abbiamo confermato l’abbattimento del 50% dell’anno scorso, e in più per le attività più danneggiate siamo arrivati al 75%. Per quanto riguarda le tariffe domestiche, la riduzione è del 5%, voluta comunque per dare un segno e perché anche le famiglie avessero un giovamento, ma stiamo anche mettendo a punto una manovra ad hoc. Il tutto, con un grande segnale di uniformità: in questo momento e in questa situazione non avrebbe avuto davvero senso che le attività di Arco e quelle di Riva del Garda avessero tasse dei rifiuti diverse. Credo di poter dire che nessuno abbia mai osato tanto».

Pubblicità
Pubblicità

«Abbiamo iniziato a lavorarci un mese fa circaha detto l’assessore Gabriele Andreasima nel frattempo le norme sono cambiate più volte e si sono aggiunti dei vincoli. Nel frattempo è stato sbloccato l’avanzo, sicché abbiamo potuto portare a termine questa manovra. Che è una goccia nell’oceano delle difficoltà, ce ne rendiamo conto, ma è comunque un segnale importante e doveroso, e un segnale di speranza e fiducia. Vogliamo ringraziare l’amministrazione comunale di Riva del Garda per la volontà di unire le forze in una iniziativa il cui obiettivo è sostenere le nostre comunità in un momento di enorme difficoltà, di là dalle divisioni politiche E un grazie alla nostra commissione per le attività economiche, che ha lavorato senza risparmiarsi».

«Anch’io voglio ringraziare la Giunta di Arco per la collaborazioneha detto l’assessore Luca Grazioliche ci ha consentito di ottenere un risultato epocale. Posso dire che abbiamo ragionato da Comune unico, realizzando la stessa identica manovra, con identiche riduzioni per le medesime categorie. Non abbiamo guardato i confini ma il territorio, ragionando per un ambito più ampio. Un grazie va a Gestel e al suo presidente Alberto Bonisolli, che hanno fatto il grosso del lavoro, spulciando con attenzione e rigore per capire chi davvero ha subito disagi e in che misura. La riduzione del 75%, che corrisponde a nove mesi su dodici, credo dia una spinta non di poco conto alla ripartenza a quelle categorie che hanno subito i danni maggiori.

Una manovra importante, che sono contento sia stata fatta assieme ad Arco. Avevamo promesso che avremmo superato la manovra dell’anno scorso, e l’abbiamo fatto. Siamo intervenuti anche per le famiglie, con un 5% di riduzione che credo sarà molto gradito. La speranza è che tutto questo risulti di aiuto e che dia un po’ di ottimismo, ma una cosa è certa: più di così non si poteva fare».

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Grandi imprese, un Fondo di 400 milioni a sostegno delle aziende in momentanea difficoltà
    Dal Ministero dello Sviluppo Economico arriva al notizia di un fondo da 400 milioni istituito per il sostegno delle aziende che si trovano in momentanea difficoltà a causa dell’emergenza covid. Cos’è Si tratta di una... The post Grandi imprese, un Fondo di 400 milioni a sostegno delle aziende in momentanea difficoltà appeared first on Benessere […]
  • Stop cartelle ad agosto, ma ripartono le rate saldo – stralcio e rottamazione -ter
    L’agenzia delle Entrate e riscossione comunica le novità introdotte dal Decreto Sostegni Bis riguardo l’invio delle cartelle esattoriali. In particolare, è stato confermato lo stop ad agosto, ma ripartiranno le rate del saldo -stralcio e... The post Stop cartelle ad agosto, ma ripartono le rate saldo – stralcio e rottamazione -ter appeared first on Benessere […]
  • Arriva il Reddito di Libertà a sostegno delle donne vittime di violenza, come funziona
    Da qualche giorno è stato varato dal Governo un bonus , il reddito di libertà destinato alle donne vittima di violenza. Reddito di Libertà, cos’è Si tratta di un una misura molto attesa visto che... The post Arriva il Reddito di Libertà a sostegno delle donne vittime di violenza, come funziona appeared first on Benessere […]
  • Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo
    Con l’arrivo della stagione estiva l’attenzione è puntata verso il turismo. Per questo, al fine di stimolare gli spostamenti, il Decreto Sostegni Bis prevede finanziamenti alle Regioni destinati al rimborso delle spese mediche ai turisti.... The post Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo appeared first on Benessere Economico.
  • Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla
    Con la pandemia è emersa l’esigenza di trovare una nuova organizzazione del lavoro che cercasse di riadattare l’esperienza, trasferendo fuori dalla sede operativa la maggior parte delle attività lavorative. Questo processo ha iniziato a delineare... The post Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla appeared first […]
  • Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce
    Il particolare periodo storico ha spinto molte attività a cercare soluzioni alternative per la vendita dei propri prodotti, una di queste è sicuramente l’apertura delle vetrina digitale con le vendita online. Qualsiasi imprenditore desideri aumentare... The post Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce appeared first on Benessere Economico.
  • Vacanze nell’aria, in Italia l’incredibile esperienza del viaggio in mongolfiera
    Un turismo diverso, lento ma intenso, sospesi in aria e trasportati dal vento, ma senza la fretta di arrivare. Il fascino di un’escursione in mongolfiera sorprende sempre e regala emozioni difficili da dimenticare. In molte regioni d’Italia le occasioni di viaggiare alla velocità dettata dal vento, ammirando coste e campagne, mare cristallino e vigne, non […]
  • In Italia arriva la prima Beach SPA marina: un’offerta turistica naturale e consapevole
    Gli elementi naturali caratteristici della spiaggia del Salento legati all’acqua salina del mare e all’aria estiva, diventano dei veri percorsi benessere all’interno di una spa che nasce direttamente sulla costa, in spiaggia, all’aria aperta. Un’idea unica per chi ama il mare e l’aria aperta, ma non vuole perdere tutte le conseguenze rigenerati e vitalizzanti tipiche […]
  • Piccoli angoli di paradiso immersi nella natura incontaminata, una perfetta alternativa al mare
    La bellezza incontaminata della natura fatta di scrigni selvaggi e posti da favola, accende la passione per l’Italia e per le sue straordinarie mete che spesso, nascondono scenari incredibili. Non solo acqua di mare, ma anche fiumi, cascate e canyon diventano un luogo ed un’alternativa perfetta per fare il bagno e rilassarsi. Infatti, per chi vuole […]
  • Nuotare nel Reno: un’esperienza unica nel suo genere
    Dalle montagne spettacolari, agli immensi boschi fino alle gole selvagge, la Svizzera circondata dalla sua natura incontaminata diventa inevitabilmente sinonimo di sostenibilità. Questa attenzione si riflette sui consumi, sulla lungimiranza nel riciclaggio della popolazione, ma anche sul turismo. Infatti, il turismo svizzero spinge i suoi visitatori ad entrare quanto più possibile a contatto con l’ambiente […]

Categorie

di tendenza