Connect with us
Pubblicità

Fiemme, Fassa e Cembra

Fugatti ai sindaci di Fiemme: “Il futuro della viabilità passa attraverso il trasporto pubblico su gomma e la qualità del territorio”

Pubblicato

-

Le Olimpiadi invernali 2026 di Milano e Cortina rappresentano non solo la formidabile vetrina promozionale del Trentino e dei suoi impianti sportivi (Stadio del salto a Predazzo, Centro del fondo a Lago di Tesero e l’Ice Link Pinè di Baselga) ma anche l’opportunità di innalzare in maniera definitiva la qualità dei servizi e del territorio.

Una delle priorità riguarda la viabilità e il servizio di trasporto pubblico a favore dei residenti e dei turisti.

Il tema è tornato ieri pomeriggio in occasione dell’incontro, organizzato presso il PalaFiemme di Cavalese, a cui hanno partecipato il presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, i sindaci e gli amministratori della val di Fiemme. L’occasione è servita a presentare il Brt, sigla destinata a pervadere l’agenda dei prossimi anni e che indica il ”Bus Rapid Transit”, ovvero la percorrenza rapida dei bus.

Pubblicità
Pubblicità

Grazie alle Olimpiadi invernali 2026 e ai 70 milioni di euro di finanziamenti, le valli di Fiemme e Fassa vedranno la realizzazione di un nuovo sistema di mobilità pubblica che partendo da Ora (interscambio con la Ferrovia del Brennero) riscriverà il servizio pubblico su gomma nella tratta che porta fino a Canazei, passando per Cavalese e Predazzo. “I finanziamenti garantiti dalle Olimpiadiha ribadito il presidente Fugatti impongono delle scelte in grado di garantire tempi veloci di realizzazione e il rispetto del tetto dei fondi messi a disposizione, oltre a criteri quali la sostenibilità e il risparmio di territorio. Sull’esempio di altri territori alpini e del Nord Europa, il potenziamento del servizio di trasporto pubblico su gomma risulta, in questa fase e considerando i tempi a disposizione, la scelta migliore”.

All’incontro erano presenti anche i due dirigenti di riferimento della Provincia autonoma di Trento – Roberto Andreatta (Dipartimento territorio ambiente energia e cooperazione, Umst Mobilità) e Mario Monaco (Apop – Servizio opere stradali e ferroviarie) – i quali hanno spiegato nel dettaglio il progetto.

Il Brt (Bus Rapid Transit) è un modello di trasporto pubblico su gomma conpriorità di passaggio”, ovvero con corsie riservate o priorità semaforiche per i mezzi pubblici. Lo studio, voluto dalla Provincia autonoma di Trento, prende in considerazione le valli di  Fiemme e Fassa, così da rendere più veloce e sicuro l’uso del mezzo pubblico, rispetto all’automobile, soprattutto nei mesi turistici. Si tratta di una sorta dimetró su gomma” che consente anche la riprogrammazione delle linee di trasporto da Egna-Ora (Ferrovie dello Stato) e Canazei.

Pubblicità
Pubblicità

In particolare, in val di Fiemme, il nuovo sistema di trasporto pubblico porterà alla realizzazione, lungo la strada statale 48 – che attraversa in quota, rispetto alla Fondovalle, i centri abitati della valle – corsie preferenziali per i bus, allargamenti dell’attuale carreggiata e nuove fermate. Il numero e la frequenza delle corse saranno aumentate fino ad arrivare ad una corsa ogni 15 minuti. Inoltre, la realizzazione del Brt consentirà di riorganizzare sul territorio, con risparmio di costi, i diversi depositi di mezzi oggi esistenti, e la stazioni.

Si tratta di un progetto concretoha sottolineato il presidente Fugatti –  che di fatto introduce per la val di Fiemme il concetto di metropolitana di superficie su gomma, e che non richiede la realizzazione di nuove infrastrutture e, quindi, consumo di territorio, ma la revisione della viabilità esistente, in chiave sostenibile e moderna. Requisiti questi che sono alla base della scelta della candidatura italiana alle Olimpiadi invernali 2026”. 

Nel suo intervento, il dirigente generale Roberto Andreatta (Dipartimento territorio ambiente energia e cooperazione, Umst Mobilità) ha posto l’accento su tre temi strategici: la mobilità e gli investimenti “realistici” dei prossimi anni, la comparazione tra Brt ed altri sistemi adottati in altri territori, e i bisogni della valle in tema di mobilità e viabilità.

I progetti alternativi di trasporto pubblicoha esordito Andreatta -, ovvero il Treno dell’Avisio e il sistema ibrido gomma/fune Fiemme 26, presentano costi allo stato non garantiti, 450 milioni di euro il primo e 1,5 miliardi di euro il secondo, a fronte dei 37,7 richiesti per il Brt. Non solo, anche i tempi di realizzazione superano i 6 anni contro i 3 del Bus Rapid Transfer. Questo significa che non sarebbero comunque pronti per le Olimpiadi”.

Altri territori, considerati virtuosi per la mobilità e i trasporti pubblici, quali Alto Adige e Paesi del Nord Europa, hanno scelto la gomma: “Il trasporto pubblico su gomma – ha chiarito a tal proposito Andreatta – è il solo che può garantire la copertura capillare ed estesa sul territorio. A suo vantaggio giocano anche costi di gestione del servizio, inferiori rispetto alla ferrovia, e alla capacità di aumentare in maniera sensibile il numero di utenti. I dati raccolti in questi anni, anche in Trentino e in val di Fiemme, dimostrano come all’aumento del numero di corse e della qualità del servizio corrisponde un incremento sensibile del numero di utenti. In val di Fiemme gli utenti richiedono un servizio pubblico di qualità con la possibilità di aumentare, a seconda delle necessità, il numero di corse”.

L’ingegnere Mario Monaco, dirigente del Servizio opere stradali e ferroviarie della Provincia autonoma di Trento, ha presentato il tracciato del Brt, indicando i tratti in cui saranno realizzate le nuove corsie preferenziali: Cavalese, Ziano e Predazzo, fino allo Ski Center Latermar a Mezzavalle.

I tempi sono molto strettiha sottolineato il presidente Maurizio Fugatti, rivolgendosi ai sindaci – e questo incontro serve anche a condividere con la popolazione i motivi di determinate scelte strategiche e a raccogliere osservazioni, così da migliorare i nostri investimenti”.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo
    Con l’arrivo della stagione estiva l’attenzione è puntata verso il turismo. Per questo, al fine di stimolare gli spostamenti, il Decreto Sostegni Bis prevede finanziamenti alle Regioni destinati al rimborso delle spese mediche ai turisti.... The post Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo appeared first on Benessere Economico.
  • Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla
    Con la pandemia è emersa l’esigenza di trovare una nuova organizzazione del lavoro che cercasse di riadattare l’esperienza, trasferendo fuori dalla sede operativa la maggior parte delle attività lavorative. Questo processo ha iniziato a delineare... The post Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla appeared first […]
  • Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce
    Il particolare periodo storico ha spinto molte attività a cercare soluzioni alternative per la vendita dei propri prodotti, una di queste è sicuramente l’apertura delle vetrina digitale con le vendita online. Qualsiasi imprenditore desideri aumentare... The post Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus affitto 2021: modifiche e novità per i beneficiari nel Decreto Sostegni bis
    Nei contributi a fondo perduto previsti dal Bonus affitto 2021 sono previsti nuovi beneficiari grazie all’ampliamento della platea dettata dal Decreto Sostegni Bis. Bonus affitto 2021, come funziona Definito dal Decreto Rilancio, il bonus affitto... The post Bonus affitto 2021: modifiche e novità per i beneficiari nel Decreto Sostegni bis appeared first on Benessere Economico.
  • Europa verso la limitazione di circolazione dei contanti: tetto a 10 mila euro
    La Commissione Europea sta lavorando ad un pacchetto di norme che limiterebbe la circolazione di contanti nei Paesi membri. Il pacchetto che potrebbe entrare in vigore nel 2024, propone di fissare in tutta Europa un... The post Europa verso la limitazione di circolazione dei contanti: tetto a 10 mila euro appeared first on Benessere Economico.
  • Indennità Covid una tantum per lavoratori autonomi e dipendenti: tutti i dettagli
    Fino al 30 settembre 2021 i lavoratori interessati potranno chiedere l’erogazione da parte dell’Inps della nuova indennità omnicomprensiva Covid-19 fin ad un massimo di 1600 euro una tantum prevista dal Decreto Sostegni Bis. Beneficiari dell’indennità... The post Indennità Covid una tantum per lavoratori autonomi e dipendenti: tutti i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • In Italia arriva la prima Beach SPA marina: un’offerta turistica naturale e consapevole
    Gli elementi naturali caratteristici della spiaggia del Salento legati all’acqua salina del mare e all’aria estiva, diventano dei veri percorsi benessere all’interno di una spa che nasce direttamente sulla costa, in spiaggia, all’aria aperta. Un’idea unica per chi ama il mare e l’aria aperta, ma non vuole perdere tutte le conseguenze rigenerati e vitalizzanti tipiche […]
  • Piccoli angoli di paradiso immersi nella natura incontaminata, una perfetta alternativa al mare
    La bellezza incontaminata della natura fatta di scrigni selvaggi e posti da favola, accende la passione per l’Italia e per le sue straordinarie mete che spesso, nascondono scenari incredibili. Non solo acqua di mare, ma anche fiumi, cascate e canyon diventano un luogo ed un’alternativa perfetta per fare il bagno e rilassarsi. Infatti, per chi vuole […]
  • Nuotare nel Reno: un’esperienza unica nel suo genere
    Dalle montagne spettacolari, agli immensi boschi fino alle gole selvagge, la Svizzera circondata dalla sua natura incontaminata diventa inevitabilmente sinonimo di sostenibilità. Questa attenzione si riflette sui consumi, sulla lungimiranza nel riciclaggio della popolazione, ma anche sul turismo. Infatti, il turismo svizzero spinge i suoi visitatori ad entrare quanto più possibile a contatto con l’ambiente […]
  • Kylie Skin, la linea beauty di Kylie Jenner
    “La cura della pelle e il trucco vanno di pari passo e Kylie Skin è qualcosa che ho sognato subito dopo Kylie Cosmetics. Ci ho lavorato per quella che sembra una vita, quindi non posso credere che sia finalmente arrivato! Costruire la mia linea di trucco da zero mi ha insegnato molto e sono così […]

Categorie

di tendenza