Connect with us
Pubblicità

Io la penso così…

Saman Abbas: l’imbarazzante silenzio del centro sinistra trentino

Pubblicato

-

Spett.Le direttore,

l’opinione pubblica italiana è stata scossa nei giorni scorsi dal caso di Saman Abbas, la ragazza pakistana che si sospetta (ma purtroppo oramai è quasi una certezza) sia stata uccisa dallo zio, in concorso con il padre, per essersi opposta ad un matrimonio combinato nel suo Paese di origine.

Pratica, quella delle nozze stabilite a tavolino, non inusuale in molte nazioni, ma naturalmente vietata per legge in Italia. La ferocia con cui la povera diciottenne sarebbe stata strangolata e il cui cadavere sarebbe poi stato occultato, hanno realmente sconvolto le coscienze di noi tutti. Ma non tutti hanno avuto il coraggio di esprimere un’opinione di condanna.

Pubblicità
Pubblicità

Già, perché nonostante l’inaudita gravità di quanto successo, sembra che si debba avere una buona dose di coraggio per condannare gli eccessi e i deliri di un Islam integralista, che spesso troviamo responsabile di atti di questo genere, come di episodi di terrorismo.

Gli esponenti di centrodestra hanno subito stigmatizzato in maniera inequivocabile l’omicidio di Saman, puntando il faro sulle enormi difficoltà che la tanto sbandierata integrazione di popolazioni islamiche in Italia stia comportando. Retaggi di una cultura maschilista, patriarcale, violenta e vendicativa emergono in superficie ogni qualvolta la cronaca riporti gravi fatti di crimini al pari di questo.

La condizione della donna nell’islam è definita tanto dai testi islamici, quanto dalla storia e dalla cultura del mondo islamico. La colpa mortale di Saman è stata quella di voler vivere all’occidentale da donna libera. Quello che è certo, comunque, è che assordante è apparso il silenzio imbarazzato del centro-sinistra di casa nostra.

Pubblicità
Pubblicità

Forse perchè a qualcuno fa paura che si parli e si promuovano dibattiti sullo scontro spesso che esiste tra le due culture (islamica e occidentale) e quanto siamo ancora lontani da un vero e completo modello di integrazione.

Altra questione, a mio avviso, è quella dell’opportunismo e del calcolo politico, che porta, spesso a “sorvolare” fatti gravi per non ‘offendere’ gli esponenti di una cultura e di una religione della quale i progressisti si sono qualificati come voce ufficiale nel nostro Paese.

Il tutto, ovviamente, in vista di un valore aggiunto alle urne qualora venisse concesso il diritto di voto agli immigrati nel prossimo futuro. Una sinistra, dunque, schiava del ‘politically correct’, che imprigiona pensieri e sentimenti e che spinge verso una china che ci permettiamo di definire inquietante. Se in nome di supposta correttezza istituzional-politica, si tacciono efferatezze come quella accaduta a Novellara, significa che si è persa coscienza del bene e del male come principi assoluti dell’agire umano. Si ripudia esplicitamente ogni valore la religione cristiana abbia sempre trasmesso ai nostri figli, e lo si fa, atto ancora più grave, non già per una convinzione profonda, ma per non perdere consenso elettorale.

Certamente, può essere che le declinazioni che il fondamentalismo islamico e delle sue pratiche retrograde e misogene nei confronti del riconoscimento dei diritti delle donne rispetto a quelli dell’uomo compie del detto del Corano non siano ortodosse, e che il ‘vero’ Islam sia altra cosa, ma resta il fatto che il caso Saman non è il primo che in Italia riempie le cronache negli ultimi anni (si ricordino Hina Saleem nel 2006, e molte altre) e ci ripresenta un importante focus sulle politiche di integrazione di società i cui valori culturali, religiosi e sociali sono agli antipodi dai nostri.

La cultura musulmana non è l’unica che permetta matrimoni combinati, sia ben chiaro, ma crediamo che un forte grido di condanna vada emesso contro tutte le usanze che privano delle libertà individuali fondamentali, in particolar modo delle donne, che purtroppo sono scarsamente considerate in molti contesti nel mondo.

Le nozze forzate sono un problema da affrontare sì come pena, ma soprattutto in prevenzione, coinvolgendo queste donne, in modo che i loro diritti prevalgano sulle forzature religiose.

Già nelle scuole si devono cogliere i segnali che spesso queste adolescenti lanciano, ma che sovente non vengono correttamente interpretati. Sono necessari interventi da parte di operatori specializzati che sappiano interagire e supportare ragazze che aggiungono alla solitudine dello straniero la solitudine di essere donna.

La loro richiesta di aiuto non può lasciare nessuno di noi indifferente. Si dice sempre “casi così non devono più accadere”, ma dobbiamo tutti impegnarci per il potenziamento di reti di protezione e di garanzia, altrimenti la dignità umana verrà calpestata e tutti ne pagheremo le conseguenze in termini di conquiste sociali e di diritti inviolabili della persona.

Gabriella Maffioletti – Vice coordinatrice regionale di Forza Italia T.A.A.

Potete inviare le email al direttore da inserire nella rubrica «io la penso così» scrivendo a: redazione@lavocedeltrentino.it

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Grandi imprese, un Fondo di 400 milioni a sostegno delle aziende in momentanea difficoltà
    Dal Ministero dello Sviluppo Economico arriva al notizia di un fondo da 400 milioni istituito per il sostegno delle aziende che si trovano in momentanea difficoltà a causa dell’emergenza covid. Cos’è Si tratta di una... The post Grandi imprese, un Fondo di 400 milioni a sostegno delle aziende in momentanea difficoltà appeared first on Benessere […]
  • Stop cartelle ad agosto, ma ripartono le rate saldo – stralcio e rottamazione -ter
    L’agenzia delle Entrate e riscossione comunica le novità introdotte dal Decreto Sostegni Bis riguardo l’invio delle cartelle esattoriali. In particolare, è stato confermato lo stop ad agosto, ma ripartiranno le rate del saldo -stralcio e... The post Stop cartelle ad agosto, ma ripartono le rate saldo – stralcio e rottamazione -ter appeared first on Benessere […]
  • Arriva il Reddito di Libertà a sostegno delle donne vittime di violenza, come funziona
    Da qualche giorno è stato varato dal Governo un bonus , il reddito di libertà destinato alle donne vittima di violenza. Reddito di Libertà, cos’è Si tratta di un una misura molto attesa visto che... The post Arriva il Reddito di Libertà a sostegno delle donne vittime di violenza, come funziona appeared first on Benessere […]
  • Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo
    Con l’arrivo della stagione estiva l’attenzione è puntata verso il turismo. Per questo, al fine di stimolare gli spostamenti, il Decreto Sostegni Bis prevede finanziamenti alle Regioni destinati al rimborso delle spese mediche ai turisti.... The post Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo appeared first on Benessere Economico.
  • Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla
    Con la pandemia è emersa l’esigenza di trovare una nuova organizzazione del lavoro che cercasse di riadattare l’esperienza, trasferendo fuori dalla sede operativa la maggior parte delle attività lavorative. Questo processo ha iniziato a delineare... The post Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla appeared first […]
  • Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce
    Il particolare periodo storico ha spinto molte attività a cercare soluzioni alternative per la vendita dei propri prodotti, una di queste è sicuramente l’apertura delle vetrina digitale con le vendita online. Qualsiasi imprenditore desideri aumentare... The post Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce appeared first on Benessere Economico.
  • Vacanze nell’aria, in Italia l’incredibile esperienza del viaggio in mongolfiera
    Un turismo diverso, lento ma intenso, sospesi in aria e trasportati dal vento, ma senza la fretta di arrivare. Il fascino di un’escursione in mongolfiera sorprende sempre e regala emozioni difficili da dimenticare. In molte regioni d’Italia le occasioni di viaggiare alla velocità dettata dal vento, ammirando coste e campagne, mare cristallino e vigne, non […]
  • In Italia arriva la prima Beach SPA marina: un’offerta turistica naturale e consapevole
    Gli elementi naturali caratteristici della spiaggia del Salento legati all’acqua salina del mare e all’aria estiva, diventano dei veri percorsi benessere all’interno di una spa che nasce direttamente sulla costa, in spiaggia, all’aria aperta. Un’idea unica per chi ama il mare e l’aria aperta, ma non vuole perdere tutte le conseguenze rigenerati e vitalizzanti tipiche […]
  • Piccoli angoli di paradiso immersi nella natura incontaminata, una perfetta alternativa al mare
    La bellezza incontaminata della natura fatta di scrigni selvaggi e posti da favola, accende la passione per l’Italia e per le sue straordinarie mete che spesso, nascondono scenari incredibili. Non solo acqua di mare, ma anche fiumi, cascate e canyon diventano un luogo ed un’alternativa perfetta per fare il bagno e rilassarsi. Infatti, per chi vuole […]
  • Nuotare nel Reno: un’esperienza unica nel suo genere
    Dalle montagne spettacolari, agli immensi boschi fino alle gole selvagge, la Svizzera circondata dalla sua natura incontaminata diventa inevitabilmente sinonimo di sostenibilità. Questa attenzione si riflette sui consumi, sulla lungimiranza nel riciclaggio della popolazione, ma anche sul turismo. Infatti, il turismo svizzero spinge i suoi visitatori ad entrare quanto più possibile a contatto con l’ambiente […]

Categorie

di tendenza