Connect with us
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

Condanna Valduga: Claudio Cia alla fine aveva ragione e non «diceva il falso»

Pubblicato

-

Per la giunta Valduga è un duro colpo che ne mina la credibilità.  La condanna del sindaco di Rovereto Francesco Valduga per la nomina del direttore generale Mauro Amadori nel 2016, con una procedura avviata a pochi mesi dalla sua elezione a primo cittadino della città della Quercia lascia sgomenta la città.  L’assunzione di Amadori poi  fu riconfermata anche nel 2020.

A quasi sei anni di distanza, la scelta è stata considerata illegittima dai giudici contabili per mancanza dei requisiti professionali necessari a ricoprire il ruolo, con un danno stimato di circa 300 mila euro (di cui 120 mila addebitabili a Valduga). Gli altri 180 mila euro lo dovranno pagare i contribuenti roveretani. 

A Valduga viene anche contestato il dolo, ovvero il fatto di avere pianificato la nomina insieme ad altri dirigenti tra una rosa di altri 26 candidati.

Pubblicità
Pubblicità

Era stato il consigliere provinciale Claudio Cia (FdI) a sollevare la questione del sospetto «walzer dei dirigenti» nel lontano 2016. Da qui era cominciata l’indagine della corte dei Conti.

Cia aveva anche depositato un’interrogazione dove chiedeva con quale legittimazione il “city manager” del Comune di Rovereto potesse assumere ruoli dirigenziali e, visto che esiste un Albo dei dirigenti al quale attingere per gli incarichi dirigenziali, per quale motivo il Sindaco e la Giunta municipale di Rovereto non se ne fosse avvalso, privilegiando una figura esterna, fiduciaria e di nomina politica quale dirigente del Personale ed inoltre con incarico di supervisione e controllo interno dell’attività amministrativa delle Società partecipate del Comune di Rovereto e relativi procedimenti.

La tesi di Claudio Cia fu sostenuta a spada tratta anche da tutti i sindacati e le opposizioni. Ma il sindaco Valduga tirò dritto.  L’interrogazione dell’esponente confluito ora in Fratelli d’Italia generò un grosso scontro sui media provinciale con numerosi botta e risposta. Nel documento Cia più di una volta scrisse che Amadori non aveva le competenze per la gestione del personale del comune di Rovereto.

Pubblicità
Pubblicità

«Se il sindaco invece di accusarmi di essere portatore di «rara disonestà intellettuale» – appellandosi al contempo adun vago “con la Regione ci siamo confrontati” -, avesse l’accortezza di esaminare con obiettività il contenuto delle risposte alle mie interrogazioni, avrebbe conferma che quanto da me affermato e riportato dalla stampa riflette esattamente quanto corrisposto dalla Giunta regionale e avrebbe inoltre conferma che né lui, né la Giunta comunale possono scavalcare ed emarginare le competenze specifiche dell’Organo sovrano che è il Consiglio comunale nelle materie di sua diretta ed esclusiva competenza». Questa una delle dichiarazioni di Cia alla quale Valduga risposte «Cia dice il falso: nessuna illegittimità»  

Claudio Cia in un’altra dichiarazione avvertì Valduga dicendo che in sindaco di Rovereto «pensa di poter seguire criteri di discrezionalità, che però confliggono con le norme alle quali tutti indistintamente devono sottostare tanto più negli incarichi istituzionali. Chiunque esamini il procedimento seguito per sconvolgere l’assetto amministrativo del Comune di Rovereto, con il contemporaneo orientamento a concentrare poteri in una sola persona consapevolmente escludendo il Consiglio comunale, può rendersi conto che gli atti rivelano un percorso tutt’altro che chiaro, trasparente e ligio al rispetto della normativa in vigore e può inoltre rendersi conto come la fretta sia cattiva consigliera e suggerisca iniziative capaci di far emergere seri e fondati interrogativi circa la legittimità degli atti prodotti».

 

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo
    Con l’arrivo della stagione estiva l’attenzione è puntata verso il turismo. Per questo, al fine di stimolare gli spostamenti, il Decreto Sostegni Bis prevede finanziamenti alle Regioni destinati al rimborso delle spese mediche ai turisti.... The post Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo appeared first on Benessere Economico.
  • Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla
    Con la pandemia è emersa l’esigenza di trovare una nuova organizzazione del lavoro che cercasse di riadattare l’esperienza, trasferendo fuori dalla sede operativa la maggior parte delle attività lavorative. Questo processo ha iniziato a delineare... The post Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla appeared first […]
  • Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce
    Il particolare periodo storico ha spinto molte attività a cercare soluzioni alternative per la vendita dei propri prodotti, una di queste è sicuramente l’apertura delle vetrina digitale con le vendita online. Qualsiasi imprenditore desideri aumentare... The post Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus affitto 2021: modifiche e novità per i beneficiari nel Decreto Sostegni bis
    Nei contributi a fondo perduto previsti dal Bonus affitto 2021 sono previsti nuovi beneficiari grazie all’ampliamento della platea dettata dal Decreto Sostegni Bis. Bonus affitto 2021, come funziona Definito dal Decreto Rilancio, il bonus affitto... The post Bonus affitto 2021: modifiche e novità per i beneficiari nel Decreto Sostegni bis appeared first on Benessere Economico.
  • Europa verso la limitazione di circolazione dei contanti: tetto a 10 mila euro
    La Commissione Europea sta lavorando ad un pacchetto di norme che limiterebbe la circolazione di contanti nei Paesi membri. Il pacchetto che potrebbe entrare in vigore nel 2024, propone di fissare in tutta Europa un... The post Europa verso la limitazione di circolazione dei contanti: tetto a 10 mila euro appeared first on Benessere Economico.
  • Indennità Covid una tantum per lavoratori autonomi e dipendenti: tutti i dettagli
    Fino al 30 settembre 2021 i lavoratori interessati potranno chiedere l’erogazione da parte dell’Inps della nuova indennità omnicomprensiva Covid-19 fin ad un massimo di 1600 euro una tantum prevista dal Decreto Sostegni Bis. Beneficiari dell’indennità... The post Indennità Covid una tantum per lavoratori autonomi e dipendenti: tutti i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • In Italia arriva la prima Beach SPA marina: un’offerta turistica naturale e consapevole
    Gli elementi naturali caratteristici della spiaggia del Salento legati all’acqua salina del mare e all’aria estiva, diventano dei veri percorsi benessere all’interno di una spa che nasce direttamente sulla costa, in spiaggia, all’aria aperta. Un’idea unica per chi ama il mare e l’aria aperta, ma non vuole perdere tutte le conseguenze rigenerati e vitalizzanti tipiche […]
  • Piccoli angoli di paradiso immersi nella natura incontaminata, una perfetta alternativa al mare
    La bellezza incontaminata della natura fatta di scrigni selvaggi e posti da favola, accende la passione per l’Italia e per le sue straordinarie mete che spesso, nascondono scenari incredibili. Non solo acqua di mare, ma anche fiumi, cascate e canyon diventano un luogo ed un’alternativa perfetta per fare il bagno e rilassarsi. Infatti, per chi vuole […]
  • Nuotare nel Reno: un’esperienza unica nel suo genere
    Dalle montagne spettacolari, agli immensi boschi fino alle gole selvagge, la Svizzera circondata dalla sua natura incontaminata diventa inevitabilmente sinonimo di sostenibilità. Questa attenzione si riflette sui consumi, sulla lungimiranza nel riciclaggio della popolazione, ma anche sul turismo. Infatti, il turismo svizzero spinge i suoi visitatori ad entrare quanto più possibile a contatto con l’ambiente […]
  • Kylie Skin, la linea beauty di Kylie Jenner
    “La cura della pelle e il trucco vanno di pari passo e Kylie Skin è qualcosa che ho sognato subito dopo Kylie Cosmetics. Ci ho lavorato per quella che sembra una vita, quindi non posso credere che sia finalmente arrivato! Costruire la mia linea di trucco da zero mi ha insegnato molto e sono così […]

Categorie

di tendenza