Connect with us
Pubblicità

Telescopio Universitario

Da settembre l’ateneo trentino in presenza al 100%

Pubblicato

-

L’Università di Trento è al lavoro per tornare alla piena normalità a settembre. Il Senato accademico di oggi ha dato via libera al ritorno in aula al 100% per il prossimo anno accademico 2021/22.

La decisione fa seguito ad un passaggio ieri nella Consulta dei direttori, dove ha incassato il sostegno unanime da parte dei rappresentanti dei dipartimenti e dei centri dell’Ateneo.

Le attività didattiche a partire dal nuovo anno accademico potranno così tornare alla normalità: una bella notizia per gli studenti e le studentesse dell’Università di Trento, anche per quelli futuri che ancora devono immatricolarsi.

Pubblicità
Pubblicità

Ma soprattutto per chi viene da fuori sede che in queste settimane sta iniziando a pianificare gli aspetti logistici della sua presenza a Trento. Non mancheranno però forme di supporto per chi, per cause sempre legate alla situazione sanitaria, non fosse nelle condizioni di rientrare e dovesse continuare a seguire le attività a distanza.

Il ritorno in aula sarà però in sicurezza, rassicura l’Ateneo. Nei prossimi mesi verranno definiti nel dettaglio i protocolli di sicurezza per l’accesso alle aule al fine di tutelare gli studenti, ma anche la comunità trentina e il territorio che li accolgono. Tra le opzioni previste anche l’utilizzo di test salivari per tenere sotto controllo la sicurezza sanitaria delle persone.

La salvaguardia della sicurezza del personale e degli utenti dei servizi universitari non è una novità in Ateneo: fin dai primi mesi di avvio della pandemia l’Università di Trento ha infatti introdotto misure per il controllo e il contenimento del contagio, come il sistema di tracciamento tramite UniTrento app per l’accesso a ogni edificio universitario.

Pubblicità
Pubblicità

La decisione di riprendere al 100% in presenza da settembre fa seguito a una serie di provvedimenti varati dall’Ateneo nelle scorse settimane per favorire una graduale ripresa delle attività nei locali UniTrento.

A partire dal mese di giugno, infatti, sono stati progressivamente riaperti molti spazi studio con altri 354 posti all’interno dei dipartimenti a Povo, Mesiano, a Trento città e a Rovereto, sempre con la massima attenzione alle capienze e nel rispetto degli orari di apertura e chiusura dei vari edifici.

«Questa decisione presa all’unanimità dalle varie componenti accademiche è un segnale di fiducia e di grande voglia di ripartire» ha commentato il rettore Flavio Deflorian. «Ma è anche un richiamo alla responsabilità collettiva. Nostra innanzitutto, nella definizione di adeguate misure di sicurezza. Ma anche degli studenti e delle studentesse, del corpo accademico e del personale amministrativo e tecnico che dal prossimo anno torneranno a vivere gli spazi dell’Ateneo finalmente in presenza. La pandemia ci ha abituato a essere accorti: non dubito che affronteremo questa sfida con impegno e attenzione anche nel rispetto della comunità trentina che accoglie l’università».

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse
    Una delle novità anticipata dall’ex Ministro dell’università, Manfredi e concretizzata dall’attuale Cristina messa prevede ad allargare la no tax area per gli studenti universitari, comprendo i costi fino alla fascia reddituale di 22 mila euro.... The post Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse appeared […]
  • Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli
    Dall’Unione Europa arriva il via libera agli aiuti di Stato per le imprese italiane colpite economicamente dalla pandemia Covid-19. I gravi effetti economici causati dall’arrivo del Coronavirus stanno avendo ancora pesanti ripercussioni per le attività... The post Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli e le novità
    Anche quest’anno torna il bonus pubblicità per le aziende puntano su investimenti pubblicitari, con l’invio delle domande che partirà dal 1 fino al 31 ottobre 2021. Bonus pubblicità 2021 Per il 2021 -2022, il credito... The post Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli […]
  • Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri
    Da novembre 2021 i costi di revisione delle auto aumenteranno. Decisione concordata dai Ministeri dell’Economia e della Mobilità Sostenibile. Dal 1 novembre aumenti prezzi revisione auto L’aumento che inizialmente sarebbe dovuto partire il 30 gennaio,... The post Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri appeared first on Benessere Economico.
  • Contributi per palestre e discoteche: attivato un fondo da 140 milioni di euro
    Il Ministro dello Sviluppo economico, Giorgetti ha attivato un fondo pari a 140 milioni di euro a sostegno delle attività rimaste chiuse in conseguenza delle misure restrittive anti-Covid. In dettaglio Il fondo avvivato dal Ministero... The post Contributi per palestre e discoteche: attivato un fondo da 140 milioni di euro appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus idrico, fino a 1000 euro per interventi ed efficientamento idrico della casa
    Tra i bonus introdotti nella legge di bilancio e ancora da attivare, trova spazio il Bonus Idrico, altrimenti noto come Bonus rubinetti o bonus bagno che punterebbe a favorire il risparmio di risorse idriche. Fino... The post Bonus idrico, fino a 1000 euro per interventi ed efficientamento idrico della casa appeared first on Benessere Economico.
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]
  • L’Italia e i boschi incantati: alla scoperta di fate, gnomi e folletti
    Ogni stagione con i suoi profumi e i suoi colori, invita qualsiasi escursionista ad esplorare la natura che, tra vegetazione ed alberi si mostra in tutto il suo splendore. In particolare, l’Italia è nota per essere una miniera di patrimoni artistici e culturali inestimabili capaci di scatenare la curiosità di grandi e piccini, con la […]

Categorie

di tendenza