Connect with us
Pubblicità

Valsugana e Primiero

Il progetto Coliving approda a Canal San Bovo

Pubblicato

-

Anche la valle del Vanoi prenderà parte al progetto Coliving per il ripopolamento dei piccoli paesi del Trentino. Un progetto pilota già sperimentato in modo positivo di recente a Luserna e che ora si sta allargando ad altri siti del Trentino.

Non vogliamo calare nulla dall’alto bensì vogliamo che il progetto sia conosciuto e condiviso dalla comunità”. Queste le parole dell’assessore alla salute, politiche sociali, disabilità e famiglia che questa mattina ha incontrato gli abitanti di Caoria di Canal San Bovo. Insieme al sindaco Bortolo Rattin, al presidente di Itea spa, Salvatore Ghirardini, al commissario della Comunità del Primiero Roberto Pradel e ad altri dirigenti provinciali l‘assessore Segnana ha voluto spiegare alla cittadinanza il valore di questo progetto che vuole immettere nella comunità nuovi abitanti per far sì che i paesi non si svuotino e di conseguenza vengano a mancare servizi essenziali.

L’assessore Segnana ha voluto anche ringraziare tutti coloro che hanno lavorato al progetto, l’Agenzia provinciale per la Famiglia, il Servizio Politiche per la Casa, Itea e Fondazione De Marchi, oltre al locale gruppo Alpini che ha organizzato l’evento.
Alla cerimonia erano presenti anche alcune famiglie assegnatarie degli alloggi del precedente bando Coliving a Luserna, oltre agli alunni e insegnanti del Liceo Rosmini di Trento che hanno presentato la ricerca effettuata sulla figura femminile di Anastasia Sperandio (1906 – 1927), a cui è stata intitolata la passerella di Caoria, inaugurata nel corso dell’iniziativa.

Pubblicità
Pubblicità

Saranno concessi in comodato gratuito per 4 anni un totale di 5 appartamenti, di cui 3 di ITEA e 2 di proprietà di Canal San Bovo che si trovano uno a Canal San Bovo, uno nella frazione di Prade e tre a Caoria. Le famiglie verranno selezionate in base al loro “curriculum abitativo sociale” e cioè sulla base del loro impegno a divenire risorsa per la comunità e partecipare con spirito collaborativo al bene comune. La selezione delle famiglie, sulla base del curriculum sociale, sarà a cura di una specifica Commissione nominata dalla Comunità di Primiero.

“Tutto è nato ha spiegato l’assessore Segnanadalla disponibilità di alloggi sfitti di proprietà di Itea e dal problema dello spopolamento di alcuni territori trentini. Abbiamo unito domanda e offerta e progettato un bando che prevedesse l’assegnazione degli alloggi per 4 anni in comodato gratuito”. In questo modo cerchiamo ha continuato Segnanadi portare famiglie a conoscere queste bellissime zone e quindi cercare di ripopolarle grazie a questa iniziativa. È giusto e corretto presentare il progetto alla comunità proprio perché venga condiviso, affinché le famiglie che verranno inserite possano essere accolte nel miglior modo possibile dalla comunità”.

Dopo il primo esperimento portato a termine a Luserna ora si replica a Canal San Bovo con l’obiettivo di dare nuova linfa vitale ad un borgo immerso nella splendida vallata del Vanoi, dove crescere una famiglia significa garantire uno stile di vita sano, cadenzato da ritmi tranquilli, paesaggi incontaminati e, soprattutto, in un territorio che è a “vocazione” family, visto che dal 2007 il Comune di Canal San Bovo è certificato con il marchioFamily in Trentino” ed è membro del Distretto Famiglia di Primiero, che a sua volta ha approvato un Piano famiglia con all’interno delle specifiche misure volte all’attivazione – partendo dal Coliving – di progettualità di sviluppo della Comunità.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]

Categorie

di tendenza