Connect with us
Pubblicità

Società

Fine di un sogno: il mitico Mulino Bianco va all’asta

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Se anche il mitico Mulino Bianco finisce all’asta, vuol proprio dire che è finita un’epoca. La fortunatissima campagna pubblicitaria della Barilla era firmata da Testa, Tornitore e Morricone e probabilmente andò ben oltre le aspettative.

Non più solo una marca di dolci da portare sulle tavole degli italiani, ma il Mulino Bianco diventò il modello della famiglia felice per la quale tutto andava bene e nulla toglieva il sorriso.

Furono creati anche delle suppellettili abbinate alla raccolta punti che hanno un discreto valore tra i collezionisti; un successo assoluto.

Pubblicità
Pubblicità

Testa, Tornitore e Morricone erano dei geni e la loro pensato fu davvero unica e tra tanta fantasia galoppante, l’unica cosa vera era il mulino. Mulino che a ottobre andrà all’asta venduto dell’Istituto Vendite Giudiziarie di Siena all’importo base di poco superiore al milione di euro, l’offerta minima è di 831.204 euro e 89 centesimi.

Poco se consideriamo che un luogo da sogno non solo per gli italiani degli anni novanta, ma anche oggi: struttura agrituristica con ristorante, piscina con solarium e spogliatoio, dieci stanze e diversi bagni, una torre ed una parte museo dove sono conservati gli strumenti per produrre energia elettrica grazie alla ruota del mulino e delle macine per lavorare i cereali.

Lo spot del Mulino Bianco è diventato anche materia di studio con Umberto Eco e Omar Calabrese che hanno raccontato ai giovani cosa significò per l’Italia intera quello sport e qual mulino che Armando Testa scoprì nel nulla della colina senese.

Pubblicità
Pubblicità

Lo spot era talmente efficace che divenne un “topos”: c’era il padre giornalista che tornava in quella casa di campagna dopo una giornata in redazione, la madre di una bellezza semplice con un filo di perle al collo, un bimbo e una bimba dalla classica faccia da pubblicità ed un nonno rassicurante.

Poi microstorie di gattini adottati e piccoli drammi tutti risolti con le merendine con la ruota del mulino che continuava a girare. Non era certo la classica famiglia italiana, ma il successo fu dato dal desiderio di emulazione.

Il sogno degli italiani durò qualche anno, poi la Barilla cambiò spot e non volle mai comprare il mulino della Val di Merse. Irriconoscenza.

Fuori dalla pubblicità finì per essere sempre meno frequentato fino all’attuale messa all’asta dell’agriturismo. Svanito il sogno del Mulino Bianco, svaniti i sogni degli italiani.

  • Pubblicità
    Pubblicità
Val di Non – Sole – Paganella1 ora fa

Fondo rende omaggio a Carlo Battisti

Piana Rotaliana2 ore fa

Mezzolombardo, attivato il servizio gratuito di trasporto pubblico in località “ai Piani”

Alto Garda e Ledro4 ore fa

Trovato il camper che ha tamponato un mezzo dei Vigili del Fuoco durante un intervento

Val di Non – Sole – Paganella4 ore fa

Mestieri rumorosi, a Cavedago entra in vigore l’apposita ordinanza

Trento4 ore fa

Ottimi i dati Invalsi, allievi fragili: Trentino eccellenza italiana per l’inclusione

Fiemme, Fassa e Cembra5 ore fa

Marmolada: continuano le ricerche, rinvenuti altri resti

Trento6 ore fa

Coronavirus in Trentino: un decesso e 744 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Fiemme, Fassa e Cembra6 ore fa

Marmolada: vietati gli accessi alla montagna, il sindaco di Canazei firma una nuova ordinanza

Val di Non – Sole – Paganella6 ore fa

David Dallago respinge ogni accusa: “Non sono stato io ad uccidere Fausto Iob, sono innocente”

Trento7 ore fa

Il 25 luglio il presidente Fugatti illustrerà l’assestamento di bilancio 2022 e il Defp 2023 -2025

Fiemme, Fassa e Cembra7 ore fa

Marmolada: “la differenza con la valanga al Pian dei Fiacconi del 2020 sono le vittime”

Val di Non – Sole – Paganella8 ore fa

Principio d’incendio in un abitazione a Rabbi, massiccio intervento dei Vigili del Fuoco

Val di Non – Sole – Paganella8 ore fa

“Il tramonto dei ghiacciai”: una serata per capire le conseguenze e un’escursione al Rifugio Larcher

Val di Non – Sole – Paganella8 ore fa

Cles, pronti i nuovi campi da pallavolo e beach volley

Trento9 ore fa

“Non ci sono le condizioni per effettuare un Tso, la questione è di ordine pubblico” le parole della Pat

Valsugana e Primiero4 settimane fa

Sbanda, va in contromano e rischia di scontrarsi con altre auto prima di entrare in statale – IL VIDEO

eventi4 settimane fa

Dal 17 al 26 giugno tornano a Trento le Feste Vigiliane

Telescopio Universitario4 settimane fa

UniTrento: da vent’anni il mondo fa tappa qui

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 267 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Alto Garda e Ledro4 settimane fa

Stop alla viabilità a Riva del Garda: si girano le scene di un film americano

Politica3 settimane fa

Referendum, vittoria dei sì ma niente quorum. Amministrative: nei grandi comuni avanti il centro destra

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Trovato morto in piscina Stefano Lorenzini di Levico Terme

Trento4 settimane fa

Attimi di paura alla stazione delle corriere di Trento!

Italia ed estero4 settimane fa

Crolla un ponte sospeso durante l’naugurazione: 25 feriti – IL VIDEO

Politica3 settimane fa

L’abbraccio mortale col PD affonda definitivamente il M5stelle

Telescopio Universitario3 settimane fa

UniTrento – Ucraina, accolte le prime due studiose

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Rovereto, continuano gli atti vandalici: prese di mira le auto parcheggiate

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Fausto Iob è stato ucciso, arrestato il presunto colpevole

Politica3 settimane fa

Claudio Cia: «Patt è solo l’ombra del suo passato e pronto a mettersi con tutti per il potere»

Trento2 settimane fa

Chico Forti, lo zio Gianni: «Perchè chi ha promesso non ha mantenuto la parola?»

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza