Connect with us
Pubblicità

Trento

La ripartenza dei Cori: 40 formazioni pronte a rimettersi in gioco

Pubblicato

-

Sono 40 le formazioni vocali popolari maschili, miste, femminili, polifoniche e di voci bianche pronte ad esibirsi nuovamente per gli eventi che la Federazione Cori del Trentino intende proporre già a partire da questo mese e nel corso dell’estate.

Cinque cori hanno dato la disponibilità a cantare nei prossimi giorni di giugno alle Feste Vigiliane di Trento, altri 13 in luglio e agosto, ma la maggior parte delle disponibilità riguardano i mesi di settembre e ottobre (30).

I dati emergono da un sondaggio realizzato nei giorni scorsi dalla Federazione cori del Trentino che, volendo proporre alcuni concerti ed esibizioni che segnino la “ripartenza” del movimento corale quest’estate, ha chiesto ai cori che hanno ripreso l’attività con le prove, se se la sentono di partecipare da protagonisti a queste manifestazioni e con quale repertorio.

Pubblicità
Pubblicità

A riferire il risultato dell’indagine, che mostra la “voglia” dei cori del Trentino di ricominciare a cantare anche in pubblico, è stato il presidente di Federcori Paolo Bergamo durante l’assemblea annuale dei soci di ieri nel teatro di Pergine. “I dati raccoltiha annunciato nella sua relazioneci permettono di pensare ed organizzare l’attività futura, quali la partecipazione alle imminenti Feste Vigiliane, agli eventi nei castelli e agli appuntamenti nei borghi. Stiamo verificando anche altre possibilità, visto che molte formazioni corali hanno manifestato disponibilità per i mesi di agosto, settembre ed ottobre”. 

Davanti a 70 presidenti e rappresentanti di associazioni corali, Bergamo ha tracciato un bilancio di un anno difficile perché fortemente condizionato dalla pandemia qual è stato il 2020. “In questo periodoha ricordatoci è mancata la relazione diretta, la condivisione dei legami che accompagnano il far coro. Ma ora vogliamo tornare a vivere le emozioni e le sensazioni della grande passione che ci unisce, il cantare in coro, per rafforzare il senso di appartenenza alla nostra grande famiglia corale”.

Il presidente ha passato in rassegna le tante iniziative volute e realizzate dalla Federazione l’anno scorso e nella prima parte di quest’anno, compatibilmente con le restrizioni prescritte a causa della pandemia e non senza un grande sforzo organizzativo, nell’intento di tener vivo l’interesse dei coristi, dei direttori e dei responsabili dei cori per evitare che questa passione e questo senso di appartenenza si raffreddassero o spegnessero.

Pubblicità
Pubblicità

Oltre ai numerosi momenti formativi proposti via web in novembre e dicembre, la Federazione ha organizzato negli ultimi mesi anche attività in presenza garantendo sempre la sicurezza dei partecipanti. Come nel caso del corso di formazione musicale di base rivolto ai coristi, con 165 iscritti, reso possibile dal coinvolgimento di tutte e 13 le Scuole Musicali del Trentino.

Oraha concluso Bergamoè arrivato il momento di mettere a punto strategie, scelte e progetti che riattivino le dinamiche dell’essere e del fare coro”. Per questo la Federazione ha deciso di sostenere economicamente e patrocinare progetti e iniziative di particolare rilevanza presentati e organizzati dai cori e da attuare entro 31 dicembre di quest’anno. I progetti sollecitati e pervenuti in queste ultime settimane saranno valutati in base a criteri definiti dal Direttivo e dal Comitato Tecnico Artistico di Federcori del Trentino. 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]
  • L’Italia e i boschi incantati: alla scoperta di fate, gnomi e folletti
    Ogni stagione con i suoi profumi e i suoi colori, invita qualsiasi escursionista ad esplorare la natura che, tra vegetazione ed alberi si mostra in tutto il suo splendore. In particolare, l’Italia è nota per essere una miniera di patrimoni artistici e culturali inestimabili capaci di scatenare la curiosità di grandi e piccini, con la […]

Categorie

di tendenza