Connect with us
Pubblicità

Trento

Aperture materne luglio: in commissione continua il duello sul no

Pubblicato

-

Nella seduta di ieri della Quinta commissione, presieduta da Alessia Ambrosi (Fratelli d’Italia), si sono svolte le audizioni sulla petizione (n. 13) per il no all’apertura a luglio delle scuole materne.

Un dibattito che ha visto le posizioni del sindacato, della Federazione delle scuole materne, del Consiglio del sistema educativo, di Lucia Coppola (Europa Verde), Sara Ferrari (Pd), Filippo Degasperi (Onda Civica) a quelle di Mara Dalzocchio e Devid Moranduzzo della Lega che hanno difeso la decisione dell’assessore Bisesti.

Livio Degasperi dirigente del Servizio infanzia del Dipartimento istruzione ha affermato che il confronto c’è stato ed ha ricordato il questionario al quale hanno risposto a favore dell’apertura a luglio 6200 famiglie.

Pubblicità
Pubblicità

Le iscrizioni sono state 7230 in una settimana e l’estensione di un’altra settimana è stata fatta per chi ha avuto difficoltà con le iscrizioni online. Alla fine 7500 famiglie (il 53%) hanno aderito alla proposta il che significa l’apertura di tutte le scuole, tranne quella di Casatta di Valfloriana.

Il servizio dei trasporti è stato attivato ed è stato confermato il prolungamento orario fino a due ore. Il milione e due, ha detto ancora il dirigente, servirà a coprire i cosi del personale a tempo determinato.

I servizi di conciliazione, inoltre, si potrebbero attivare dopo le 16,30 quando chiudono le scuole materne. Il vantaggio della scelta della Giunta sta nell’ampiezza della copertura del servizio e sul fatto che si potrà garantire una certa continuità degli insegnanti e delle classi. Degasperi ha infine affermato che l’estensione a luglio dell’anno scolastico è determinato dal fatto che, durante le fasi calde della pandemia, oltre alle chiusure per la zona rossa, il 20% delle classi sono state quarantenate.

Pubblicità
Pubblicità

I costi sono stati stimati su quelli dei mesi normali di scuola e la scelta di allungare di un mese si basa anche sul fatto che negli anni pre Covid venivano staccati 1700 buoni servizio per gli asili estivi da giugno ad agosto mentre con le scuole materne si coprono 7500 utenti.

Il sindacato: il nostro no è in difesa della scuola materna come scuola – Marcella Tomasi segretaria della Uil – Fpl ha affermato che la petizione è un tassello della dura vertenza contro l’apertura estiva delle materne che, per il sindacato, è solo un modo per allungare il calendario scolastico, mentre sul territorio ci sono una serie di iniziative di conciliazione da potenziare e da rendere gratuite per le famiglie. Quindi, ha continuato l’esponente della Uil, il sindacato è favorevole a questa petizione anche perché la scuola dell’infanzia è il primo tassello del sistema scolastico e non può essere utilizzato come un sostitutivo della conciliazione famiglia – lavoro.

Co. e. Si.: A luglio faremo comunque del nostro meglio – Pierluigi Saccani, membro del Consiglio di Co.e.Si, ha ricordato che lo sforzo fatto è stato quello di fare della scuola dell’infanzia una scuola vera. Una scuola che ha saputo dare risposte all’emergenza Covid coinvolgendo i genitori; una scuola in grado di affrontare sfide complesse. Per questo l’apertura a luglio non doveva essere calata dall’alto ma doveva essere una decisione partecipata. Purtroppo, ha continuato, al centro di questo scontro non c’è questa visione di scuola e questo è preoccupante. Comunque, anche a luglio le scuole aderenti a Co.e.Si. cercheranno di dare il meglio concependo questa proroga dell’anno scolastico come una risposta ai bisogni creati da questo momento.

La Federazione scuole materne: la scuola non può essere snaturata – Lucia Stoppini, direttrice della Federazione provinciale scuole materne, ha detto che c’è un bisogno di conciliazione delle famiglie, ma la scuola deve essere scuola e non può essere snaturata. Insomma, la scuola non può rispondere ai bisogni diversi da quelli didattico – pedagogici. Oltre ai problemi organizzativi, i bambini dopo 10 mesi di scuola hanno bisogno di ambienti, insegnanti e compagni diversi.

La Federazione, ha ricordato Lucia Stoppini, ha chiesto di spostare gli investimenti a favore dei servizi estivi e per la copertura dei costi per le famiglie. Infine, la direttrice ha stigmatizzato il metodo con il quale l’assessorato è arrivato alla decisione di ampliare l’anno scolastico a luglio e ha espresso preoccupazione per quella che ha definito una deriva. Anche se, pur non condividendo per nulla la scelta, le scuole faranno del proprio meglio.

Consiglio del sistema educativo: una scelta che non rispetta i bambini – Maurizio Freschi, vicepresidente del Consiglio del sistema educativo provinciale ha ricordato che il Consiglio ha espresso le perplessità sulla scelta della Giunta, anche perché è emerso che i costi saranno più alti della cifra stanziata e che si sarebbero potuta utilizzate per altri servizi. Infine, ha ricordato che il Consiglio non è stato coinvolto

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva il Reddito di Libertà a sostegno delle donne vittime di violenza, come funziona
    Da qualche giorno è stato varato dal Governo un bonus , il reddito di libertà destinato alle donne vittima di violenza. Reddito di Libertà, cos’è Si tratta di un una misura molto attesa visto che... The post Arriva il Reddito di Libertà a sostegno delle donne vittime di violenza, come funziona appeared first on Benessere […]
  • Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo
    Con l’arrivo della stagione estiva l’attenzione è puntata verso il turismo. Per questo, al fine di stimolare gli spostamenti, il Decreto Sostegni Bis prevede finanziamenti alle Regioni destinati al rimborso delle spese mediche ai turisti.... The post Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo appeared first on Benessere Economico.
  • Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla
    Con la pandemia è emersa l’esigenza di trovare una nuova organizzazione del lavoro che cercasse di riadattare l’esperienza, trasferendo fuori dalla sede operativa la maggior parte delle attività lavorative. Questo processo ha iniziato a delineare... The post Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla appeared first […]
  • Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce
    Il particolare periodo storico ha spinto molte attività a cercare soluzioni alternative per la vendita dei propri prodotti, una di queste è sicuramente l’apertura delle vetrina digitale con le vendita online. Qualsiasi imprenditore desideri aumentare... The post Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus affitto 2021: modifiche e novità per i beneficiari nel Decreto Sostegni bis
    Nei contributi a fondo perduto previsti dal Bonus affitto 2021 sono previsti nuovi beneficiari grazie all’ampliamento della platea dettata dal Decreto Sostegni Bis. Bonus affitto 2021, come funziona Definito dal Decreto Rilancio, il bonus affitto... The post Bonus affitto 2021: modifiche e novità per i beneficiari nel Decreto Sostegni bis appeared first on Benessere Economico.
  • Europa verso la limitazione di circolazione dei contanti: tetto a 10 mila euro
    La Commissione Europea sta lavorando ad un pacchetto di norme che limiterebbe la circolazione di contanti nei Paesi membri. Il pacchetto che potrebbe entrare in vigore nel 2024, propone di fissare in tutta Europa un... The post Europa verso la limitazione di circolazione dei contanti: tetto a 10 mila euro appeared first on Benessere Economico.
  • In Italia arriva la prima Beach SPA marina: un’offerta turistica naturale e consapevole
    Gli elementi naturali caratteristici della spiaggia del Salento legati all’acqua salina del mare e all’aria estiva, diventano dei veri percorsi benessere all’interno di una spa che nasce direttamente sulla costa, in spiaggia, all’aria aperta. Un’idea unica per chi ama il mare e l’aria aperta, ma non vuole perdere tutte le conseguenze rigenerati e vitalizzanti tipiche […]
  • Piccoli angoli di paradiso immersi nella natura incontaminata, una perfetta alternativa al mare
    La bellezza incontaminata della natura fatta di scrigni selvaggi e posti da favola, accende la passione per l’Italia e per le sue straordinarie mete che spesso, nascondono scenari incredibili. Non solo acqua di mare, ma anche fiumi, cascate e canyon diventano un luogo ed un’alternativa perfetta per fare il bagno e rilassarsi. Infatti, per chi vuole […]
  • Nuotare nel Reno: un’esperienza unica nel suo genere
    Dalle montagne spettacolari, agli immensi boschi fino alle gole selvagge, la Svizzera circondata dalla sua natura incontaminata diventa inevitabilmente sinonimo di sostenibilità. Questa attenzione si riflette sui consumi, sulla lungimiranza nel riciclaggio della popolazione, ma anche sul turismo. Infatti, il turismo svizzero spinge i suoi visitatori ad entrare quanto più possibile a contatto con l’ambiente […]
  • Kylie Skin, la linea beauty di Kylie Jenner
    “La cura della pelle e il trucco vanno di pari passo e Kylie Skin è qualcosa che ho sognato subito dopo Kylie Cosmetics. Ci ho lavorato per quella che sembra una vita, quindi non posso credere che sia finalmente arrivato! Costruire la mia linea di trucco da zero mi ha insegnato molto e sono così […]

Categorie

di tendenza