Connect with us
Pubblicità

Trento

Scuole dell’infanzia aperte in luglio? Un mix di attività educativa e gioco per tener conto del periodo estivo

Pubblicato

-


​​​In luglio nelle scuole dell’infanzia del Trentino si “terrà conto delle specifiche esigenze dei bambini conciliando l’attività educativa con percorsi e proposte diversificate e adeguate al periodo estivo”.

Sarà insomma un mix di attività educativo-didattica e gioco a caratterizzare il servizio che le scuole dell’infanzia del Trentino offriranno ai bambini iscritti nel periodo “aggiuntivo” in programma dall’1 al 31 luglio.

Risponde con questa anticipazione l’assessore all’istruzione e alla cultura Mirko Bisesti all’interrogazione 2445 presentata due mesi fa da Lucia Coppola (Misto – Europa Verde) per chiedere alla Giunta provinciale di non tenere aperte, come po ha invece deciso, le scuole dell’infanzia anche nel mese di luglio (di norma chiudono il 30 giugno), valorizzando e sostenendo piuttosto i servizi di conciliazioni offerti ai bambini e alle famiglie da cooperative e associazioni nel corso dell’estate.

Pubblicità
Pubblicità

Durante l’anno molte sezioni sono state chiuse e alcune sono ancora ​in quarantena – “Anche per l’anno scolastico in corso – scrive Bisesti per motivare la scelta –, considerato il perdurare dell’emergenza sanitaria, la Giunta provinciale, con propria deliberazione n. 788 del 14 maggio u.s., tenuto conto delle difficoltà emerse durante l’anno in cui molte sezioni delle scuole dell’infanzia sono state e sono attualmente in quarantena, della intervenuta chiusura del servizio per la gran parte dei bambini durante il periodo di zona rossa, che hanno impedito la frequenza in continuità della scuola, generando per i bambini una limitata continuità dei percorsi educativi e dei percorsi relazionali, nonché della necessità di rispondere al bisogno delle famiglie interessate, ha valutato opportuno di disporre un’estensione del vigente calendario scolastico con un prolungamento del servizio offerto nelle scuole dell’infanzia”.

Il mese in più: un’occasione di crescita per i bambini e un supporto alle famiglie – L’assessore prosegue ricordando il significativo numero di bambini iscritti dalle famiglie al servizio delle scuole dell’infanzia per il prossimo luglio: 7313 pari al 50,6% del totale dei frequentanti ad oggi. E sottolinea: “La possibilità offerta ai bambini e alle famiglie consente la continuità di percorsi didattici, educativi e relazionali dei bambini che si ritiene necessario rafforzare quali strumenti importanti di crescita e supporto in questo particolare momento segnato dalla situazione epidemiologica e dalle conseguenti limitazioni. L’intervento si valuta inoltre positivo anche nell’ottica del supporto alle famiglie attraverso l’estensione di un servizio educativo già conosciuto e presente capillarmente sul territorio, garantendo inoltre alle famiglie con più bambini che frequentano contemporaneamente sia servizi educativi che scolastici la continuità dell’offerta educativa, che in varie realtà territoriali è svolta tra l’altro in edifici condivisi o in prossimità”.

Bisesti: la scuola dell’infanzia non è un servizio di custodia estiva e assistenziale – Bisesti condivide con Coppola il valore della scuola dell’infanzia, “che si configura come un servizio scolastico e non di custodia estiva e assistenziale”, come evidenzia la normativa di settore (la legge provinciale 13 del 1977). Si tratta – ribadisce – di un servizio di qualità, diffuso sull’intero territorio e fornito in maniera generalizzata ai bambini nella fascia di età dai 3 ai 6 anni” .

Pubblicità
Pubblicità

Cosa dice la legge provinciale – L’assessore cita a sostegno di questa considerazione l’articolo 3 della legge, nel quale è sancito che la scuola dell’infanzia “si propone come finalità il pieno sviluppo della personalità del bambino e la sua socializzazione attraverso la sua educazione integrale e opera nel rispetto del primario dovere diritto dei genitori di istruire ed educare i figli. La scuola dell’infanzia, offrendo una effettiva eguaglianza di opportunità educative, tende a superare i condizionamenti sociali, culturali ed ambientali per assicurare ad ognuno una concreta realizzazione del diritto allo studio. La scuola dell’infanzia promuove in particolare l’acquisizione di un comune livello culturale di base che superi concretamente ogni tipo di discriminazione anche come armonica preparazione alla frequenza della scuola dell’obbligo. La scuola dell’infanzia persegue le finalità previste dai commi precedenti con la partecipazione delle comunità locali e in stretta collaborazione con la famiglia.”

I servizi ludico-ricreativi di conciliazione sono importanti per le famiglie – In ogni caso Bisesti precisa di non voler per questo sottovalutare l’importanza dell’attività erogata invece dai servizi ludico-ricreativi nel periodo estivo. Anzi – conclude – questa attività “offre ai bambini ed ai ragazzi un’ampia varietà di proposte che rappresentano per le famiglie un valido sostegno per la conciliazione delle esigenze lavorative e familiari”. E condivide con Coppola il giudizio sulla “funzionalità rappresentata dall’offerta di servizi conciliativi sul territorio e sulla loro capacità di rispondere ai bisogni delle famiglie”.​

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva il Reddito di Libertà a sostegno delle donne vittime di violenza, come funziona
    Da qualche giorno è stato varato dal Governo un bonus , il reddito di libertà destinato alle donne vittima di violenza. Reddito di Libertà, cos’è Si tratta di un una misura molto attesa visto che... The post Arriva il Reddito di Libertà a sostegno delle donne vittime di violenza, come funziona appeared first on Benessere […]
  • Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo
    Con l’arrivo della stagione estiva l’attenzione è puntata verso il turismo. Per questo, al fine di stimolare gli spostamenti, il Decreto Sostegni Bis prevede finanziamenti alle Regioni destinati al rimborso delle spese mediche ai turisti.... The post Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo appeared first on Benessere Economico.
  • Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla
    Con la pandemia è emersa l’esigenza di trovare una nuova organizzazione del lavoro che cercasse di riadattare l’esperienza, trasferendo fuori dalla sede operativa la maggior parte delle attività lavorative. Questo processo ha iniziato a delineare... The post Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla appeared first […]
  • Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce
    Il particolare periodo storico ha spinto molte attività a cercare soluzioni alternative per la vendita dei propri prodotti, una di queste è sicuramente l’apertura delle vetrina digitale con le vendita online. Qualsiasi imprenditore desideri aumentare... The post Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus affitto 2021: modifiche e novità per i beneficiari nel Decreto Sostegni bis
    Nei contributi a fondo perduto previsti dal Bonus affitto 2021 sono previsti nuovi beneficiari grazie all’ampliamento della platea dettata dal Decreto Sostegni Bis. Bonus affitto 2021, come funziona Definito dal Decreto Rilancio, il bonus affitto... The post Bonus affitto 2021: modifiche e novità per i beneficiari nel Decreto Sostegni bis appeared first on Benessere Economico.
  • Europa verso la limitazione di circolazione dei contanti: tetto a 10 mila euro
    La Commissione Europea sta lavorando ad un pacchetto di norme che limiterebbe la circolazione di contanti nei Paesi membri. Il pacchetto che potrebbe entrare in vigore nel 2024, propone di fissare in tutta Europa un... The post Europa verso la limitazione di circolazione dei contanti: tetto a 10 mila euro appeared first on Benessere Economico.
  • In Italia arriva la prima Beach SPA marina: un’offerta turistica naturale e consapevole
    Gli elementi naturali caratteristici della spiaggia del Salento legati all’acqua salina del mare e all’aria estiva, diventano dei veri percorsi benessere all’interno di una spa che nasce direttamente sulla costa, in spiaggia, all’aria aperta. Un’idea unica per chi ama il mare e l’aria aperta, ma non vuole perdere tutte le conseguenze rigenerati e vitalizzanti tipiche […]
  • Piccoli angoli di paradiso immersi nella natura incontaminata, una perfetta alternativa al mare
    La bellezza incontaminata della natura fatta di scrigni selvaggi e posti da favola, accende la passione per l’Italia e per le sue straordinarie mete che spesso, nascondono scenari incredibili. Non solo acqua di mare, ma anche fiumi, cascate e canyon diventano un luogo ed un’alternativa perfetta per fare il bagno e rilassarsi. Infatti, per chi vuole […]
  • Nuotare nel Reno: un’esperienza unica nel suo genere
    Dalle montagne spettacolari, agli immensi boschi fino alle gole selvagge, la Svizzera circondata dalla sua natura incontaminata diventa inevitabilmente sinonimo di sostenibilità. Questa attenzione si riflette sui consumi, sulla lungimiranza nel riciclaggio della popolazione, ma anche sul turismo. Infatti, il turismo svizzero spinge i suoi visitatori ad entrare quanto più possibile a contatto con l’ambiente […]
  • Kylie Skin, la linea beauty di Kylie Jenner
    “La cura della pelle e il trucco vanno di pari passo e Kylie Skin è qualcosa che ho sognato subito dopo Kylie Cosmetics. Ci ho lavorato per quella che sembra una vita, quindi non posso credere che sia finalmente arrivato! Costruire la mia linea di trucco da zero mi ha insegnato molto e sono così […]

Categorie

di tendenza