Connect with us
Pubblicità

Trento

Gianni Gravante denuncia: «Furti, droga, accattonaggio, il declino della città di Trento»

Pubblicato

-

In una lunga lettera reale e molto pragmatica Gianni Gravante vice presidente di Federmoda italiana e storico commerciante di Trento traccia una situazione del capoluogo critica.

Argomenti che nei prossimi giorni faranno discutere i molti che ormai dichiarano che la città di Trento è allo sbando ostaggio di spacciatori, delinquenti, e abusivi. 

«E’ strano come non ci si renda conto (o forse non si vuole ) che la Trento che tutti conoscevamo sta avviandosi verso una strada di omologazione standard delle città metropolitane»spiega Gravante che purtroppo mette il dito nella pianga: «culla di una tradizione alpina, ormai lontana, deve necessariamente porsi l’interrogativo se rifarsi ancora a quei valori oppure affidarsi ad una modernità che non le si addice».

Pubblicità
Pubblicità

Non manca una stoccata agli amministratori politici locali: «la politica dovrà interrogarsi e capire dove ha sbagliato e se ci sono ancora i correttivi per correre ai ripari. Forse si può».

Gianni Gravante con coraggio chiede un piano straordinario di recupero della città di Trento concludendo con un augurio concreto: «Urge un’inversione di tendenze per restituire alla città del Concilio ed alla sua comunità il giusto decoro».

Nella sua lettera aperta riassume i numeri della criminalità che ha trovato nella città un clima sonnolento che ha portato da qualcosa di straordinario all’ordinarietà giornaliera, dove tutti subiscono e ormai stanno zitti sperando che le cose cambino da sole. Pur non dicendolo apertamente il commerciante esce allo scoperto anche a nome di molti altri esercenti di Trento che vengono derubati, rapinati e vandalizzati settimanalmente. 

Pubblicità
Pubblicità

Ma la sua è anche una terribile missiva di denuncia contro leggi troppo permissive, un’accoglienza selvaggia che ha portato a fenomeni di criminalità e abusivismo mai visti prima, e la volontà della politica di decidere sempre e dovunque di non decidere. Ormai – conclude malinconicamente Gravante – «è un Trentino che fu»

LA LETTERA APERTA DI GIANNI GRAVANTE      

Furti, numericamente in flessione quelli fatti in casa, ma solo per via del Covid che ha costretto i cittadini a starsene a casa e diventare i guardiani di se stessi. Non altrettanto si può dire dei negozi che stanno vivendo un momento difficile.

Rapine e scippi, sempre più numerosi i fatti di cronaca avverso le attività commerciali. Cresce la preoccupazione , l’insicurezza e la rabbia delle vittime il più delle volte lasciate sole, salvo il conforto di qualche collega. C’è da domandarsi se per limitare i danni non sia il caso d’istituire un fondo di solidarietà pro-imprese.

Donne e anziani vengono presi di mira anche per pochi spiccioli ma con conseguenze nefaste sul fisico e sulle psiche incutendo paura e sconforto.

Droga, non c’è luogo dove oramai non avvenga lo spaccio, da piazza Dante al vecchio Santa Chiara, da piazza Centa al nuovo quartiere delle Albere, da piazza S. Maria a piazza Venezia attraversando tutta la città da nord a sud. Non si può parlare di quadrilatero della droga perché tutta la città è invasa dai venditori di morte.

Tutti o quasi stranieri. Il territorio e financo interi condomini ( spesso concessi immeritatamente a canoni agevolati ) sono nelle loro mani per via di atteggiamenti mafiosi. Insomma si ha come la sensazione e il sospetto che quasi, quasi, valga la pena lasciarli fare che tanto fa parte della “ inciviltà dei consumi”.

FF.OO. impotenti di fronte a leggi permissive. E’ demotivante spendere energie per arrestarli, processarli e poi vederseli scarcerati, questo non solo per gli addetti ai lavori ma anche per l’opinione pubblica che s’indigna di fronte ad una giustizia a maglie larghe.

Accattonaggio va bene l’accoglienza e la solidarietà ma c’è un limite a tutto. E’ opportuno capire se non sia il caso di porre un freno a comportamenti scellerati e prepotenti nel pretendere le questue destinate perlopiù a bisogni illegali.

Degrado cittadino, è sotto gli occhi il declino cui è sottosta la città, tanto lontana dai canoni d’ un centro storico da salotto buono deputato ad essere il biglietto da visita e volano del territorio a vocazione turistico.

Sicurezza nei trasporti pubblici. Le paratie sui bus a difesa degli autisti si sono rivelate insufficienti. I numerosi episodi di violenza ci dicono che qualcosa, anzi troppe cose non vanno per il verso giusto se, malgrado tutto, si rischia di finire all’ospedale a causa di taluni passeggeri violenti e non avvezzi al rispetto delle regole di un “ Trentino che fu “.

La politica e le Istituzioni, come accennato, devono assumersi la responsabilità per far fronte all’emergenza. I partiti si coalizzino su come e cosa fare per risolvere i problemi di cui soffre la comunità. Insomma si chiedano se hanno lavorato bene. E’ urgente un piano straordinario per il recupero di Trento e delle sue tradizioni alpine. Le parti sociali, i sindacati dei lavoratori, delle imprese, le scuole, si mettano a disposizione per dare il loro contributo. Non è più tempo di critiche né di lamentele ma di progetti e programmi con protocolli di collaborazione e intese per trovare le soluzioni adatte. Urge un’inversione di tendenze per restituire alla città del Concilio ed alla sua comunità il giusto decoro.

Gianni Gravante

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Arriva il Reddito di Libertà a sostegno delle donne vittime di violenza, come funziona
    Da qualche giorno è stato varato dal Governo un bonus , il reddito di libertà destinato alle donne vittima di violenza. Reddito di Libertà, cos’è Si tratta di un una misura molto attesa visto che... The post Arriva il Reddito di Libertà a sostegno delle donne vittime di violenza, come funziona appeared first on Benessere […]
  • Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo
    Con l’arrivo della stagione estiva l’attenzione è puntata verso il turismo. Per questo, al fine di stimolare gli spostamenti, il Decreto Sostegni Bis prevede finanziamenti alle Regioni destinati al rimborso delle spese mediche ai turisti.... The post Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo appeared first on Benessere Economico.
  • Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla
    Con la pandemia è emersa l’esigenza di trovare una nuova organizzazione del lavoro che cercasse di riadattare l’esperienza, trasferendo fuori dalla sede operativa la maggior parte delle attività lavorative. Questo processo ha iniziato a delineare... The post Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla appeared first […]
  • Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce
    Il particolare periodo storico ha spinto molte attività a cercare soluzioni alternative per la vendita dei propri prodotti, una di queste è sicuramente l’apertura delle vetrina digitale con le vendita online. Qualsiasi imprenditore desideri aumentare... The post Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus affitto 2021: modifiche e novità per i beneficiari nel Decreto Sostegni bis
    Nei contributi a fondo perduto previsti dal Bonus affitto 2021 sono previsti nuovi beneficiari grazie all’ampliamento della platea dettata dal Decreto Sostegni Bis. Bonus affitto 2021, come funziona Definito dal Decreto Rilancio, il bonus affitto... The post Bonus affitto 2021: modifiche e novità per i beneficiari nel Decreto Sostegni bis appeared first on Benessere Economico.
  • Europa verso la limitazione di circolazione dei contanti: tetto a 10 mila euro
    La Commissione Europea sta lavorando ad un pacchetto di norme che limiterebbe la circolazione di contanti nei Paesi membri. Il pacchetto che potrebbe entrare in vigore nel 2024, propone di fissare in tutta Europa un... The post Europa verso la limitazione di circolazione dei contanti: tetto a 10 mila euro appeared first on Benessere Economico.
  • In Italia arriva la prima Beach SPA marina: un’offerta turistica naturale e consapevole
    Gli elementi naturali caratteristici della spiaggia del Salento legati all’acqua salina del mare e all’aria estiva, diventano dei veri percorsi benessere all’interno di una spa che nasce direttamente sulla costa, in spiaggia, all’aria aperta. Un’idea unica per chi ama il mare e l’aria aperta, ma non vuole perdere tutte le conseguenze rigenerati e vitalizzanti tipiche […]
  • Piccoli angoli di paradiso immersi nella natura incontaminata, una perfetta alternativa al mare
    La bellezza incontaminata della natura fatta di scrigni selvaggi e posti da favola, accende la passione per l’Italia e per le sue straordinarie mete che spesso, nascondono scenari incredibili. Non solo acqua di mare, ma anche fiumi, cascate e canyon diventano un luogo ed un’alternativa perfetta per fare il bagno e rilassarsi. Infatti, per chi vuole […]
  • Nuotare nel Reno: un’esperienza unica nel suo genere
    Dalle montagne spettacolari, agli immensi boschi fino alle gole selvagge, la Svizzera circondata dalla sua natura incontaminata diventa inevitabilmente sinonimo di sostenibilità. Questa attenzione si riflette sui consumi, sulla lungimiranza nel riciclaggio della popolazione, ma anche sul turismo. Infatti, il turismo svizzero spinge i suoi visitatori ad entrare quanto più possibile a contatto con l’ambiente […]
  • Kylie Skin, la linea beauty di Kylie Jenner
    “La cura della pelle e il trucco vanno di pari passo e Kylie Skin è qualcosa che ho sognato subito dopo Kylie Cosmetics. Ci ho lavorato per quella che sembra una vita, quindi non posso credere che sia finalmente arrivato! Costruire la mia linea di trucco da zero mi ha insegnato molto e sono così […]

Categorie

di tendenza