Connect with us
Pubblicità

Fiemme, Fassa e Cembra

Dimissioni Sindaco di Lona Lases: la Provincia vicina all’amministrazione

Pubblicato

-

Giovedì sera il sindaco di Lona Lases Manuel Ferrari (foto) si è dimesso a soli otto mesi dalla nomina avvenuta nelle ultime elezioni.

Ferrari ha tentato di salvare  il comune insieme alla provincia autonoma di Trento che cinque mesi fa ha inviato a supporto dell’amministrazione comunale di Lona Lases i commissari/supervisori Chiara Morandini e Maurizio Polla.

Ora arriva l’ammaina bandiera definitivo, un atto irrevocabile, spiega lo stesso ex primo cittadino in una lettera inviata ai quasi 900 concittadini che spiega che ormai «non sussistono le condizioni per affrontare con un minimo di sostegno tecnico e serenità le incombenze ordinarie e men che meno per affrontare progetti futuri che pure non mancherebbero».

Pubblicità
Pubblicità

Sulla spinosa questione che si trascina da anni è intervenuto anche l’assessore Mattia Gottardi che detiene la competenza sugli enti locali del Trentino:  “Da ex sindaco so per esperienza personale che è sempre più difficile amministrare a tutti i livelli istituzionali, ma è anche sbagliato generalizzare e fare del qualunquismo o strumentalizzare le oggettive e particolari difficoltà di una singola amministrazione”.

 “Premesso che la Giunta ha scelto le sedute fuori porta proprio per capire meglio le reali problematiche di ogni singolo territorio nonché per dimostrare reale vicinanza e sostegno a chi amministra ogni singola comunità trentina è vero che i temi della burocrazia, del personale, degli adempimenti di legge e della qualità del servizio da garantire dal Comune più grande al più piccolo senza differenza alcuna, sono temi complessi che non si risolvono né con slogan né con architetture istituzionali calate dall’alto come avvenuto in passato e maldigerite dagli stessi amministratori comunaliesordisce così l’assessore Gottardi.

In merito, in particolare, alla situazione del Comune di Lona-Lases, che ha portato alle dimissioni del sindaco e dell’amministrazione comunale, l’assessore Gottardi, ribadiscela massima solidarietà verso l’amministrazione comunale, seguita da vicino dalla Provincia autonoma durante tutto il percorso amministrativo dalla elezione dell’amministrazione del sindaco Ferrari alle dimissioni, come dimostra la quotidiana interlocuzione tra i due livelli istituzionali.

Pubblicità
Pubblicità

Le difficoltà del Comune si sono palesate come straordinarie col passare del tempo, come pure quella organizzativa che è stata acuita dal trasferimento del segretario comunale a un altro prestigioso incarico a Roma. La nomina dei due commissari, Morandini e Polla, che ringrazio per il lavoro svolto, ha consentito di evidenziare gli aspetti su cui lavorare e sul quale siamo impegnati a trovare una soluzione definitiva. Gli strumenti ordinari non hanno avuto efficacia nel caso specifico: troppo arretrato, troppi adempimenti burocratici incombenti degli scorsi anni da effettuare a fronte di una struttura decimata. L’amministrazione comunale più di così non poteva fare, comprendo dunque il gesto compiuto, proprio per grande senso di responsabilità”.

In riferimento alle esigenze di personale e, in particolare alla carenza di segretari comunali, sottolinea Gottardi,il corso-concorso, prima selezione abilitante per queste figure da oltre 10 anni a questa parte (tanto per citare la lungimirante programmazione del passato), e a cui stanno partecipando 190 candidati, voluto dalla Provincia assieme al Consiglio delle autonomie locali darà una prima risposta. La collaborazione tra enti in questi momento di transizione è fondamentale per la tenuta del sistema.

Le scelte e responsabilità delle precedenti amministrazioni provinciali (orientate a fusioni e gestioni obbligatorie) portano alla situazione di oggi. Questa Giunta ha messo al centro i Comuni, la loro Autonomia ed ha azzerato ogni costrizione mantenendo la volontarietà delle forme associate di gestione dei servizi. In precedenza vi era una marcata tendenza ad imporre modelli. Altro punto di novità la norma definita dalla Provincia sempre in accordo con il Cal che consente ai Comuni “di assumere all’incirca un centinaio di persone aggiuntive rispetto agli organici attuali” assicura ancora Gottardi.

La strada seguita dalla Provincia in rapporto alla riforma delle Comunità di valle, che al momento mantengono tutte le loro competenze anche in presenza dei commissari, e con i Comuniconclude l’assessore Gottardi è di massima condivisione delle scelte con il sistema delle autonomie locali, affinché sui temi di fondo le decisioni non siano calate dall’alto ma costruite insieme. A tal proposito, a breve, ci sarà l’avvio della discussione con il Consiglio delle Autonomie per la riforma delle Comunità di valle“.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Reddito di libertà, attivata la procedura per l’invio delle domande
    Dopo l’annuncio di qualche mese fa, il reddito di libertà ora è pronto per essere erogato a tutte le donne in difficoltà e vittime di violenza. Reddito di libertà, cos’è La misura che prevede un... The post Reddito di libertà, attivata la procedura per l’invio delle domande appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022
    Manca poco all’arrivo del Bonus idrico che permette di ricevere un rimborso di 1000 euro per chi sostituisce rubinetti di bagno e cucina. Ad oggi anche se sembra tutto pronto per l’avvio della nuova agevolazione,... The post Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022 appeared first on Benessere Economico.
  • Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo
    Il futuro dell’economia, dovrà evolversi tenendo conto della missione che ormai accomuna tutti gli stati del mondo, la sostenibilità. Di fatto, per avvicinarsi verso un’economia circolare che riduca la produzione dei rifiuti, garantisca uno sviluppo... The post Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo appeared first on Benessere Economico.
  • Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi
    Dopo le difficoltà iniziali, il Bonus terme ha riscontrato un a grande affluenza, tanto da esaurire i fondi nel giro di poche ore. Un boom di adesioni che però ha lasciato milioni di italiani esclusi... The post Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi appeared first on Benessere Economico.
  • Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro
    All’interno del delicato tema sul fisco, tra le varie proposte spunta anche l’easy tax per autonomi. La proposta si inserisce nel tema dell’ampliamento della Flat Tax agli autonomi con ricavi tra 65 mila e 100... The post Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro appeared first on Benessere Economico.
  • Buono viaggio Taxi e Ncc: fino al 50% di sconto sul totale della corsa
    Per alcune categorie di persone, viaggiare in taxi potrebbe essere più conveniente. All’interno del Decreto Rilancio e successivamente nel Dl infrastrutture è stata inserita una particolare agevolazione che prevede viaggi in auto con conducente e... The post Buono viaggio Taxi e Ncc: fino al 50% di sconto sul totale della corsa appeared first on Benessere […]

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

Categorie

di tendenza