Connect with us
Pubblicità

Trento

La movida dei centri sociali sfida il Sindaco: «Ianeselli tu ci togli le panchine, noi ci sediamo lo stesso»

Pubblicato

-

Ianeselli tu ci togli le panchine, noi ci sediamo lo stesso” uno striscione-sfida quello esposto ieri sera in piazzetta del Conservatorio dove si sono ritrovati, secondo una stima approssimativa fatta dai residenti, circa 500 ragazzi.

La frase fa riferimento alla decisione presa dal sindaco di togliere le panchine che si trovano ai lati dell’ingresso del conservatorio che rendevano più agevole la sosta serale.

Di certo un gesto simbolico che sommato alla chiusura di alcune vie ed alla presenza delle forze dell’ordine, ha fatto parte del pacchetto di provvedimenti temporanei in quanto limitati al solo fine settimana, adottati per contrastare la movida.

Pubblicità
Pubblicità

Così per i residenti delle vie che confluiscono nella piazzetta del Conservatorio è stata un’altra serata “disturbata”: urla, musica ad alto volume ed uso dei punti più meno nascosti per espletare bisogni fisici. (video)

Possiamo dire un film già visto con attori e protagonisti ormai noti. Alla fine cambiare tutto per non cambiare nulla come diceva la vecchia filosofia gattopardiana.

Ma ora cambierà qualcosa? Impossibile dirlo.

Pubblicità
Pubblicità

Qualche provvedimento c’è stato, ma decisamente soft. Nella valutazione si deve considerare che questa non è una movida del divertimento (come lo può essere quella a qualche metro di distanza in Largo Carducci), è invece quella prima di tutto dei centri sociali e degli anarchici e quindi la contrapposizione resterà nel tempo.

Intanto il degrado, il disturbo della quiete pubblica, lo spaccio e la mancanza del rispetto delle regole continua. Nulla è cambiato come si vede purtroppo nel report fotografico. Anzi, va sempre peggio!

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]
  • L’Italia e i boschi incantati: alla scoperta di fate, gnomi e folletti
    Ogni stagione con i suoi profumi e i suoi colori, invita qualsiasi escursionista ad esplorare la natura che, tra vegetazione ed alberi si mostra in tutto il suo splendore. In particolare, l’Italia è nota per essere una miniera di patrimoni artistici e culturali inestimabili capaci di scatenare la curiosità di grandi e piccini, con la […]

Categorie

di tendenza