Connect with us
Pubblicità

Trento

Il Museo diocesano tridentino premiato per la mostra sul Simonino

Pubblicato

-

La Commissione europea ed Europa Nostra hanno annunciato i vincitori dei Premi Europei per il Patrimonio Culturale/ Europa Nostra Awards 2021, il premio dell’UE per il patrimonio culturale finanziato dal programma Europa Creativa.

Il Museo Diocesano Tridentino è tra i vincitori e concorre all’assegnazione del Grand Prix che avverrà in autunno. Il premio è stato assegnato al Museo Diocesano Tridentino (unico museo italiano selezionato) nella Categoria Educazione, Formazione e Sensibilizzazione per la mostraL’invenzione del colpevole. Il ‘caso’ di Simonino da Trento, dalla propaganda alla storia“.

Mi complimento con i responsabili e il personale del Museo diocesano per un premio che porta il Trentino della cultura ai vertici in Europa, in particolare con una mostra che riguarda un tema molto importante e profondo come quello del Simoninocosì il commento dell’assessore alla cultura della Provincia autonoma Mirko Bisesti.

Pubblicità
Pubblicità

I vincitori del Premio dell’edizione 2021 sono stati annunciati durante un evento live online co-presentato da Mariya Gabriel, Commissaria europea per l’innovazione, la ricerca, la cultura, l’istruzione e la gioventù, e Hermann Parzinger, presidente esecutivo di Europa Nostra. Quest’anno il massimo riconoscimento europeo nel campo del patrimonio è stato assegnato a 24 progetti provenienti da 18 paesi europei. I vincitori del premio sono stati selezionati da giurie indipendenti composte da esperti europei che hanno valutato le candidature presentate da organizzazioni e individui di 30 paesi europei. Tra settembre e ottobre verranno annunciati i vincitori del Grand Prix e del Public Choice Award.

La mostra premiataL’invenzione del colpevole. Il caso di Simonino da Trento, dalla propaganda alla storia” fa luce su un episodio storico che ha segnato profondamente la storia di Trento. La mostra è stata organizzata dal Museo Diocesano Tridentino e si basa su un’ampia ricerca in collaborazione con il Dipartimento di Lettere e Filosofia, la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Trento, l’Archivio Diocesano Tridentino e la Fondazione Museo Storico di Trento. Il progetto è stato finanziato dalla Provincia autonoma di Trento, dall’Arcidiocesi di Trento, dalla Fondazione Caritro e dal Comune di Trento.

Hanno collaborato anche il Castello del Buonconsiglio. Monumenti e collezioni provinciali e il FAI – Fondo Ambiente Italiano. Il progetto stimola in modo ammirevole una riflessione critica sulla costruzione di un “altro” ostile; sulla diffusione di comportamenti intolleranti verso persone di diversa razza, religione o cultura, alimentati da pregiudizi e stereotipi, sul potere della propaganda e delle fake news.

Pubblicità
Pubblicità

Nel 1475, Trento fu testimone della morte del piccolo Simone di due anni che portò alla condanna di tre famiglie ebree peromicidio rituale” sulla base di confessioni ottenute sotto tortura e rafforzate dalla propaganda antiebraica creata dal vescovo dell’epoca. Simonino da Trento fu successivamente venerato come un martire fino alla metà del XX secolo. Il riesame dei documenti giudiziari nel 1965 portò la Chiesa all’abolizione del culto. Da allora, le cappelle dedicate a Simonino da Trento furono chiuse e le opere iconografiche relative al culto furono conservate lontano dagli occhi del pubblico. Il Museo ha ora coraggiosamente ripreso questo filo storico e lo ha collegato al presente, mirando a sensibilizzare il pubblico sul pericoloso riemergere di tendenze razziste e antisemite e indicando l’importanza di un pensiero critico indipendente per combattere l’intolleranza.

La giuria ha lodato il grande significato della presentazione del “caso Simoninoin un quadro attuale: “Questo è un progetto di grande rilevanza per il mondo contemporaneo in quanto impiega un metodo per creare un pensiero critico legato ai processi storici e decostruisce un esempio storico di fake news. Il progetto, frutto di una forte collaborazione con molti ricercatori, non è solo una mostra, ma anche un processo che è in corso e continuerà”.

Nell’ambito della mostra sono stati preparati diversi materiali didattici per gli alunni delle scuole secondarie di primo e secondo grado, tra cui una passeggiata in città alla ricerca di testimonianze della comunità ebraica ashkenazita di Trento e dei luoghi rilevanti per il ‘caso Simonino’. Considerata la sua importanza a livello regionale, nazionale e internazionale, la mostra sarà inserita nell’esposizione permanente del Museo.
Questo progetto rivela la creazione di una storia falsa e mostra il valore del pensiero critico. Ha una grande rilevanza nella lotta contro le fake news e quindi ha una grande rilevanza per il mondo contemporaneo“, ha osservato la Giuria.

I sostenitori e gli appassionati del patrimonio provenienti da tutto il mondo sono ora incoraggiati a scoprire i vincitori e a votare online per decidere chi vincerà il Public Choice Award di quest’anno. Il vincitore del Public Choice Award sarà annunciato durante la cerimonia degli European Heritage Awards, che avrà luogo nell’autunno di quest’anno. Anche i vincitori del Grand Prix, ognuno dei quali riceverà un premio in denaro di 10.000 euro, saranno resi pubblici in questa occasione.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Attivata la seconda sessione di contributi a fondo perduto per Associazioni sportive, come funziona
    Dopo i danni subiti dalle associazioni sportive a causa delle restrizioni dovute all’emergenza covid, il Dipartimento per lo Sport della Presidenza del CdM ha destinato un fondo di 50 milioni per Ssd e Asd. Contributi... The post Attivata la seconda sessione di contributi a fondo perduto per Associazioni sportive, come funziona appeared first on Benessere […]
  • Reddito di libertà, attivata la procedura per l’invio delle domande
    Dopo l’annuncio di qualche mese fa, il reddito di libertà ora è pronto per essere erogato a tutte le donne in difficoltà e vittime di violenza. Reddito di libertà, cos’è La misura che prevede un... The post Reddito di libertà, attivata la procedura per l’invio delle domande appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022
    Manca poco all’arrivo del Bonus idrico che permette di ricevere un rimborso di 1000 euro per chi sostituisce rubinetti di bagno e cucina. Ad oggi anche se sembra tutto pronto per l’avvio della nuova agevolazione,... The post Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022 appeared first on Benessere Economico.
  • Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo
    Il futuro dell’economia, dovrà evolversi tenendo conto della missione che ormai accomuna tutti gli stati del mondo, la sostenibilità. Di fatto, per avvicinarsi verso un’economia circolare che riduca la produzione dei rifiuti, garantisca uno sviluppo... The post Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo appeared first on Benessere Economico.
  • Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi
    Dopo le difficoltà iniziali, il Bonus terme ha riscontrato un a grande affluenza, tanto da esaurire i fondi nel giro di poche ore. Un boom di adesioni che però ha lasciato milioni di italiani esclusi... The post Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi appeared first on Benessere Economico.
  • Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro
    All’interno del delicato tema sul fisco, tra le varie proposte spunta anche l’easy tax per autonomi. La proposta si inserisce nel tema dell’ampliamento della Flat Tax agli autonomi con ricavi tra 65 mila e 100... The post Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro appeared first on Benessere Economico.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

Categorie

di tendenza