Connect with us
Pubblicità

Trento

Politica trentina in lutto: è morto Tarcisio Grandi

Pubblicato

-

All’età di 70 anni è scomparso Tarcisio Grandi, consigliere provinciale a Trento dal 1988 al 2003 ed assessore alla cultura. E’ morto all’ospedale San Camillo giovedì sera.

Tarcisio Grandi ha fatto parte del Consiglio della Provincia autonoma di Trento nella decima, undicesima e dodicesima legislatura (1988 – 2003).

Dal 1994 al 1999 ha presieduto anche la giunta regionale. Era nato a Cunevo il 10 maggio del 1951

Pubblicità
Pubblicità

Nel 1996 si era candidato al Senato nel collegio di Pergine Valsugana, sostenuto da una coalizione che comprendeva L’Abete, SVP e PATT, ottenendo il 18,36%, percentuale che però non gli aveva garantito l’elezione.

Era stato sconfitto da Erminio Boso candidato di una lega allora in grande ascesa.

Grandi era malato da tempo e lascia la moglie Piera e i figli Anna e Giovanni.

Pubblicità
Pubblicità

Era stato uno dei protagonisti della grande stagione della Democrazia Cristiana poi cancellata da tangentopoli e dall’arrivo del ciclone Berlusconi.

Aveva cominciato a fare i primi passi nel consiglio comunale a Trento come assessore alle politiche sociali. Poi dal 1988 la grande ascesa nel consiglio provinciale diventando anche assessore all’istruzione e cultura.

Fu l’inventore della legge n.35 nota nel mondo delle politiche sociali perché definì un nuovo sistema di intervento a favore delle fasce deboli. Si era ritirato da molti anni dalla vita politica e abitava a Tavernaro.

Di lui si ricorda anche la vicenda dell’arresto del funzionario Zaffi in viaggio a Mosca insieme a Grandi. Quest’ultimo venne arrestato dalle autorità russe per il possesso di danaro non dichiarato. Grandi rientrò in Italia disse di non essersi accorto di quanto stava accadendo.

«Esprimo il più sentito cordoglio a familiari ed amici per la dipartita del Presidente Tarcisio Grandi, uomo di grandi valori che tanto ha dato al mondo politico trentino e regionale. Dapprima in comune, poi anche in Consiglio Provinciale e Regionale. il suo impegno, in particolare nel settore della cultura e nel sostegno a eventi ad essa collegati, è stato sempre caratterizzato da apprezzata umiltà e pacatezza.  Le mie più sincere Condoglianze e vicinanza alle persone a lui più care.» Scrive il vice presidente del consiglio regionale Luca Guglielmi.

Anche il presidente del Consiglio provinciale Walter Kaswalder, «esprime tempestivamente le condoglianze personali e di tutta l’assemblea legislativa trentina per la scomparsa di una figura che è stata centrale per la politica e la pubblica amministrazione trentina, come quella di Tarcisio Grandi. “Parallelamente a lui – ricorda Kaswalder – ho vissuto un lungo tratto di impegno politico, tant’è che ci candidammo entrambi al Parlamento nel 1996, lui per il Senato ed io per la Camera. Ricordo con stima e rispetto la sua intelligenza e il suo impegno”. Tarcisio Grandi è stato consigliere provinciale ininterrottamente dal 1988 al 2003 e quindi nella decima, undicesima e dodicesima, come esponente rispettivamente della Democrazia Cristiana, del Partito Popolare e della Civica Margherita. Di queste due ultime formazioni fu anche capogruppo».

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]
  • L’Italia e i boschi incantati: alla scoperta di fate, gnomi e folletti
    Ogni stagione con i suoi profumi e i suoi colori, invita qualsiasi escursionista ad esplorare la natura che, tra vegetazione ed alberi si mostra in tutto il suo splendore. In particolare, l’Italia è nota per essere una miniera di patrimoni artistici e culturali inestimabili capaci di scatenare la curiosità di grandi e piccini, con la […]

Categorie

di tendenza