Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Approvato il decreto Sostegni Bis, cosa prevede la misura da 40 miliardi

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Definitivamente approvato ieri dal Consiglio dei Ministri il secondo Decreto di aiuti covid di questo Governo che porta all’Italia 40 miliardi di euro. Quattro le basi del nuovo Decreto Sostegni Bis che iniziano dagli aiuti alle imprese e alle professioni, fino a provvedimenti per giovani e lavoratori.

Per le partite Iva cambiano i parametri di assegnazione degli aiuti. Infatti, insieme al criterio del fatturato verrà preso in considerazione anche quello dell’utile, con l’inclusione di 370 mila partite Iva.

Tra le misure per i lavoratori, la più attesa è lo stop ai licenziamenti fino al 28 agosto per le aziende che chiedono al cassa covid entro giugno. A questo, si aggiunge il contratto di rioccupazione post pandemia a tempo indeterminato, con l’inserimento semestrale legato alla formazione e l’esonero totale dei contributi.

Pubblicità
Pubblicità

Il Decreto contiene poi incentivi e vincoli per gli imprenditori ed i lavoratori che accettano di sottoscrivere un contratto di solidarietà, ovvero la riduzione dell’orario di lavoro e di stipendio con l scopo di mantenere un occupazione stabile.

Inoltre, per usufruire del contratto di espansione, la soglia si abbassa a 100 dipendenti, mentre come promesso, viene bloccata la riduzione progressiva dell’assegno di disoccupazione. Tra le misure è stata prevista anche la proroga al 20 agosto per il versamento dei contributi di autonomi e professionisti riproposto per 5 mensilità, con il credito d’imposta per gli affitti dei negozi.

Il Decreto contiene anche delle misure esclusivamente destinate ai più giovani. Per loro sono previsti 20 milioni di euro per la scuola dei mestieri, mentre per gli under 35 verranno applicate agevolazioni particolari per l’acquisto della casa. In particolare, si parla della cancellazione delle imposte di registro e sul mutuo, con corpose garanzie statali da presentare alle banche per i meno abbienti.

Pubblicità
Pubblicità

Infine, Un maxi fondo per la scienza italiana di base, mezzo miliardo per la cultura e 200 milioni per spingere la produzione di vaccini e, un meccanismo veloce per assumere già dal prossimo settembre docenti con almeno 3 anni di insegnamento.

Ora Draghi, contando sull’effetto riapertura, spera in un miglioramento della situazione economica, con la speranza che non ci sia bisogno entro la fine dell’anno, di un nuovo Decreto Sostegni.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento2 ore fa

Vittoria De Felice contro il PD Trentino: «Partito borghese che non vede i veri problemi della gente»

Fiemme, Fassa e Cembra3 ore fa

Miss Italia torna a Moena: la reginetta è Giulia Barberini. Eletta anche la Soreghina 2023

Trento5 ore fa

Rischia di travolgere i bambini, bloccato dai genitori: «Sono soggetto alla 104, non possono farmi nulla»

Val di Non – Sole – Paganella5 ore fa

La Fondazione Ivo de Carneri di Cles è orgogliosa della nomina a Cavaliere di Gran Croce della Repubblica Italiana del collaboratore Dott. Donato Greco

Trento9 ore fa

Opere strategiche: inserite anche il tratto Castelnuovo – Grigno e la Ciclovia del Garda

Val di Non – Sole – Paganella9 ore fa

Arianna Ferrari in concerto a Tuenno insieme a Giorgio Vanni

Trento9 ore fa

Studentato, via al progetto con 55 alloggi per 200 posti letto

Trento9 ore fa

Anche da Trento l’addio a Piero Angela, il suo ultimo messaggio: «Io ho fatto la mia parte ora tocca a voi»

Trento11 ore fa

Formazione professionale, aggiornato il programma pluriennale

Valsugana e Primiero11 ore fa

Sicurezza sulla SS 50. Aggiudicati i lavori contro il rischio valanghe

Trento11 ore fa

Programma FSE+ della Provincia autonoma di Trento: incremento delle risorse

Trento12 ore fa

Contributi per investimenti nei processi produttivi per le piccole e medie imprese: prosegue la raccolta delle domande

Rovereto e Vallagarina20 ore fa

Ancora auto danneggiate a Rovereto: ingenti i danni

Giudicarie e Rendena20 ore fa

Due minori in difficoltà su Cima Cop a 3.000 metri. Salvati dal Soccorso Alpino

Rovereto e Vallagarina23 ore fa

Noriglio in mano alle baby gang e al degrado. La denuncia di Andrea Bertotti

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza