Connect with us
Pubblicità

Trento

Incontro fallito direzione Amazon, SBM: «Solo recita teatrale di Ianeselli»

Pubblicato

-

La Direzione Amazon Logistics Italy rifiuta l’incontro con il sindaco di Trento e i tre segretari confederali CGIL-CISL-UIL del Trentino, con la giustificazione che la multinazionale “ha già un dialogo regolare e costruttivo con tutti i rappresentanti sindacali, sia a livello di sito che a livello nazionale, che viene portato avanti nelle sedi designate“.

Per la sigla sindacale S.B.M (Sindacato di Base Multicategoriale) la reazione del sindaco è stata di circostanza: “Sarebbe stata auspicabile la presenza di Amazon all’incontro di oggi. Per parte mia confermo il giudizio positivo sull’apertura del centro logistico, anche per i risvolti occupazionali tanto più apprezzabili in questo periodo in cui molti hanno perso il lavoro. Però ritengo altrettanto importante che all’interno dell’azienda ci siano buone relazioni sindacali“.

Poco di più la reazione dei vertici sindacali confederali che auspicanodi incontrare quanto prima i vertici locali di Amazon per poter parlare di tutele e rispetto dei contratti, sia dei dipendenti diretti sia di quelli indiretti“.

Pubblicità
Pubblicità

L’incontro era stato convocato dal sindaco della città, su richiesta delle tre sigle confederali, a seguito dell’annuncio di nuova apertura di un deposito Amazon a Spini di Gardolo che la società ha manifestato lo scorso fine aprile.

Sempre secondo quanto esternato da S.B.M. la richiesta di incontro avanzata da CGIL-CISL-UIL per il tramite del sindaco della città alla dirigenza Amazon può essere interpretata solo in due modi: o le tre grandi sigle sindacali versano in uno stato di profonda crisi al punto da aver bisogno delle istituzioni per avviare relazioni industriali, o si tratta di una recita a sostegno di Ianeselli, già in grave difficoltà per le proteste del locale movimento NOTAV che, da alcuni mesi, sta disintegrando i suoifanta-progetti” di “circonvallazione ferroviaria” (termine magico inventato ad hoc per non parlare di Treno ad Alta Velocità ed Alta Capacità).

Si legge in una nota che: “CGIL-CISL-UIL lo scorso 22 marzo 2021 hanno proclamato, per la prima volta a livello nazionale, uno sciopero generale in tutti gli stabilimenti Amazon presenti in Italia. Eppure a Trento (ma, ad onor del vero, non è stato così in altre regioni) a sostenere lo sciopero c’era solo S.B.M., che si è dovuta confrontare sia con le azioni di crumiraggio attuate dalla dirigenza locale delle società operanti in città per conto del colosso statunitense, sia con i reparti antisommossa della celere di Padova, intervenuti per garantire l’uscita dei mezzi. Nessun segretario generale confederale o di categoria si è visto davanti ai cancelli di Trento nord a difesa dei diritti dei Drivers, nonostante lo sciopero fosse loro.

Pubblicità
Pubblicità

Inoltre una delle due aziende che distribuiscono i prodotti Amazon nel territorio provinciale intrattiene buoni rapporti con una delle tre sigle sindacali, al punto da farle svolgere assemblee nei locali aziendali fuori dall’orario di lavoro. Mentre, è giusto ricordarlo, SBM (che conta circa venti iscritti fra i soli Drivers) deve svolgere le assemblee fuori dal magazzino con contingenti di polizia a difesa dell’azienda.

Dunque, se crisi c’è da parte di CGIL-CISL-UIL, forse è da ricercare nell’effettiva rappresentatività dei lavoratori Amazon, non certo nella capacità di imbastire tavoli di confronto o negoziali con la multinazionale a stelle e strisce“.

E ancora: “Più credibile è invece la classica ‘recita teatrale’ del sindaco di Trento, già rappresentante di una delle tre confederazioni sindacali provinciali, con il sostegno dei suoi tre ex colleghi ed amici segretari locali di CGIL-CISL-UIL. Se veramente Ianeselli avesse a cuore i diritti dei Drivers Amazon avrebbe già mosso il nucleo autotrasporto della Polizia Locale per disporre controlli a tappeto di tutti i mezzi usati da Amazon per la distribuzione della propria merce.

S.B.M. ha già pubblicamente denunciato, con servizi fotografici e video, lo stato di degrado tecnico e manutentivo dei veicoli, nonché gli incidenti sul lavoro occorsi ai Drivers nell’esecuzione delle loro frenetiche prestazioni impostegli dall’impresa. Da questa denuncia sono scaturite ben 4 interrogazioni provinciali a risposta scritta, almeno due interrogazioni orali, e l’interessamento unanime di tutti i partiti e le formazioni politiche presenti nelle istituzioni provinciali. Il Sindaco ha il potere di muovere la Polizia Locale, eppure ad oggi nulla risulta sia stato fatto in tal senso“.

Se Ianeselliche per il “TAV in salsa trentina” non lo avrà mai! – è in cerca di consenso almeno nei riguardi dei locali Drivers Amazon, s’impegni a mobilitare il nucleo specializzato della Polizia Locale  per un controllo a tappeto dei mezzi di distribuzione Amazon, che non sono quei bellissimi ed ecologici veicoli delle pubblicità, ma furgoni a noleggio fatiscenti.

Solo allora potrà affermare pubblicamente le sue preoccupazioni per lo stato delle relazioni sindacali interne. E, soprattutto, faccia il sindaco, non il sindacalista, conclude il sindacato.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione
    Una recente sentenza della Cassazione cambia in una parte dei redditi dei lavoratori dipendenti, inserendo la possibilità di tassare le mance. Perchè le mance si possono tassare Infatti, secondo la sentenza 26512, il pagamento delle... The post Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione appeared first on Benessere Economico.
  • Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale
    Attesa nella prossime settimana, la riforma fiscale in arrivo comprenderà diverse operazioni, come lo stop selettivo a nuove cartelle, la rottamazione quater e le notifiche dilazionate. Notifiche cartelle esattoriali All’interno del decreto sarà probabilmente inserita... The post Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale appeared first on […]
  • Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina
    Il recente decreto attuativo conosciuto con il nome di bonus antiplastica è stato istituito allo scopo di ridurre la produzione di rifiuti e contenere gli effetti del cambiamento climatico. Bonus antiplastica, cos’è Il bonus nato... The post Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina appeared […]
  • Ritornano gli ecobonus, al via gli incentivi per l’acquisto di auto usate: come funziona
    Da qualche giorno sono ripartiti gli ecobonus promossi dal Ministero dello Sviluppo Economico, per l’acquisto di auto a ridotte emissioni. L’ecobonus, sotto forma di contributi viene reinserito non per sostenere il mercato delle auto, ma... The post Ritornano gli ecobonus, al via gli incentivi per l’acquisto di auto usate: come funziona appeared first on Benessere […]
  • Appartamenti moderni fatti in tubi di cemento, Hong Kong trova la soluzione per la crisi immobiliare
    L’improvviso aumento della popolazione, ha portato Hong Kong ad attraversare una crisi immobiliare dettata proprio dalla crescita della domanda di alloggi. Di conseguenza, con i prezzi immobiliari alle stelle e i sempre più scarsi spazi disponibili, l’architetto James Law ha trovato una soluzione davvero innovativa per risolvere il problema della carenza di appartamenti. L’architetto ha […]
  • Verso una caricabatterie universale per tutti i dispositivi mobili, la proposta dell’UE
    Da una proposta presentata dalla Commissione Europea, spunta la possibilità di un carica batterie universale e utilizzabile per qualsiasi dispositivo mobile. Con l’obiettivo di ridurre i rifiuti, la proposta punta quindi ad armonizzare i cavi di ricarica su una serie di dispositivi elettronici venduti nell’Unione Europea. In particolare, è stato proposto di puntare sull’utilizzo del […]
  • In Cile, il meraviglioso hotel interamente ecologico costruito con container ricilati
    Negli ultimi anni, il mondo dei viaggi tende sempre di più verso la sostenibilità e il rispetto per l’ambiente tanto che la ricerca di spostamenti meno inquinanti, i cottage o le casette in legno immerse nella natura, sono diventate una vera e propria tendenza. La ricerca di alloggi in strutture sempre più originali è in […]
  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]

Categorie

di tendenza