Connect with us
Pubblicità

Benessere e Salute

Coronavirus: non solo strumenti di protezione, le mascherine sono anche alla moda

Pubblicato

-

In questi difficili tempi di pandemia, tra le certezze che si hanno vi sono certamente quelle relative agli strumenti di protezione dal virus: la distanza di sicurezza, il lavaggio accurato delle mani e le mascherine indossate sia all’aperto che al chiuso sono i punti cardine da cui partire per limitare il contagio il più possibile.

In particolare, le mascherine sono entrate a far parte così radicalmente della nuova quotidianità da conquistarsi in modo piuttosto rapido anche le attenzioni della moda.

Al giorno d’oggi, infatti, oltre alle soluzioni classiche, è possibile trovare sul mercato un ampio numero di proposte personalizzate secondo specifiche tendenze, per assicurare di sfoggiare un prodotto che sia al tempo stesso sicuro e accattivante, bello da vedere.

Pubblicità
Pubblicità

Le mascherine in tessuto alla moda  – Tra le proposte all’ultimo grido nell’ambito dei presidi medici ci sono senza dubbio le mascherine colorate, perfette per creare abbinamenti cromatici con gli outfit del quotidiano o delle occasioni più importanti. Si tratta di soluzioni apprezzate anche in ambito professionale, in quanto in grado di trasmettere l’immagine di una realtà che tiene in grande conto anche il più minimo dettaglio.

Al giorno d’oggi, questi articoli di tendenza sono disponibili anche online, è sufficiente fare riferimento ai migliori portali specializzati del settore, come per esempio M-Mask, dove nell’apposita sezione “mascherine moda” del sito ufficiale è possibile trovare numerose soluzioni con cui proteggersi dal virus in modo glamour.

Queste mascherine sono realizzate con tessuti lavabili ed estremamente confortevoli, quindi non irritano la pelle e sono perfetti anche per i più piccoli. La forma è ergonomica e le aperture che devono essere adattate dietro alle orecchie sono tutt’uno con il corpo principale della mascherina, così da risultare ancor più aderenti ma senza impedire i movimenti. Dopo ogni uso si possono lavare anche a mano, così da poter essere indossate anche più volte: ma sarà fondamentale inserire, nell’alloggiamento dedicato, l’apposito filtro.

Pubblicità
Pubblicità

I filtri di queste mascherine sono di poliestere e vanno cambiati dopo ogni uso, pur con la possibilità di igienizzarli durante la giornata con uno spray disinfettante: la loro efficacia contro le particelle e i batteri è pari almeno al 98% e ciò li rende indispensabili per contenere la trasmissione del virus. Di solito, le confezioni in vendita prevedono qualche decina di unità per durare più a lungo nel tempo.

Il risultato, quindi, sono mascherine atte a proteggere in modo davvero efficace, ma in molteplici colorazioni per incontrare i gusti di tutti, adulti e giovanissimi: si va dal rosso al blu, dal verde al giallo e persino a varianti in più colorazioni e persino in fantasie animal. Chi le usa, solitamente ne acquista più di una non solo per averne pronte anche dopo aver lavato quella utilizzata, ma anche per adattarle all’outfit del momento.

Gli altri tipi di mascherina – Oltre alle mascherine colorate, poi, ci sono le classiche che si suddividono in chirurgiche, più leggere, e poi nelle varie FFP1, 2 e 3. Le chirurgiche si utilizzano soprattutto per proteggere gli altri da un eventuale contagio, in quanto garantiscono un buon filtraggio dall’interno verso l’esterno: in luoghi aperti o poco affollati sono pratiche e ideali ma sono rigorosamente monouso.

Monouso, a meno di indicazione precisa (R, per “riutilizzabile”), sono anche le mascherine di tipo FFP, ovvero Filtering Face Piece. Quelle di tipo 1 si usano principalmente in luoghi di lavoro ove vi sia pericolo di inspirazione di particelle più “grandi” di un virus o di un batterio, ma che possano comunque risultare irritanti.

Le FFP2, invece, grazie ai molteplici strati filtranti, possono impedire in entrambi i sensi la penetrazione di virus e batteri fino al 95%, mentre le FFP3 arrivano persino al 98%. Queste ultime si impiegano soprattutto in ambienti ospedalieri ove vi sia un reale pericolo di contagio e anche queste due tipologie sono monouso. Ne esistono versioni con filtro per facilitare la respirazione a chi la indossa, ma in questo caso l’efficacia protettiva per chi si trovi nei paraggi diminuisce fino al 20%.

Come usare correttamente le mascherine – Che si tratti di quelle coloratissime alla moda o delle semplici FFP2, le mascherine vanno sempre maneggiate con le mani rigorosamente pulite onde evitare contaminazioni, sia nel momento di metterle che quando si tolgono.

A questo proposito, quando fuori casa, se non si ha modo di poter utilizzare acqua e sapone, va bene anche impiegare un gel igienizzante specificamente adibito allo scopo.

La cosa migliore è afferrarle sempre dagli elastici e posizionarle in modo da coprire bene naso e bocca per una protezione completa.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro
    Da qualche anno il mondo del lavoro è stato travolto dalla Gig Economy dividendo l’opinione pubblica e l’economia. Cos’è la Gig Economy Nonostante l’arrivo della Gig Economy sia un fenomeno relativamente recente, negli ultimi 10... The post Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro appeared first on Benessere Economico.
  • Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona
    Dal Governo nasce il programma GOL, Garanzia di Occupabilità dei Lavoratori che punta a rilanciare l’occupazione in Italia, con un investimento di 4.9 miliardi di euro da investire tra il 2021 e il 2025. I... The post Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona appeared first on […]
  • Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online
    Da qualche settimana, è stata introdotta la possibilità di delegare una persona di fiducia all’esercizio dei servizi online pubblici. Identità digitale o SPID a cosa serve Il Sistema Pubblico di Identità Digitale, ovvero Spid permettere... The post Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online appeared first on Benessere Economico.
  • Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori
    Dal Governo si lavora a nuove regole per lo smart working post emergenza covid-19, tra queste la riduzione delle tasse in busta paga e sgravi per le imprese. Da luglio, Camera e Senato hanno presentato... The post Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori appeared first on Benessere […]
  • Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse
    Una delle novità anticipata dall’ex Ministro dell’università, Manfredi e concretizzata dall’attuale Cristina messa prevede ad allargare la no tax area per gli studenti universitari, comprendo i costi fino alla fascia reddituale di 22 mila euro.... The post Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse appeared […]
  • Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli
    Dall’Unione Europa arriva il via libera agli aiuti di Stato per le imprese italiane colpite economicamente dalla pandemia Covid-19. I gravi effetti economici causati dall’arrivo del Coronavirus stanno avendo ancora pesanti ripercussioni per le attività... The post Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]
  • L’Italia e i boschi incantati: alla scoperta di fate, gnomi e folletti
    Ogni stagione con i suoi profumi e i suoi colori, invita qualsiasi escursionista ad esplorare la natura che, tra vegetazione ed alberi si mostra in tutto il suo splendore. In particolare, l’Italia è nota per essere una miniera di patrimoni artistici e culturali inestimabili capaci di scatenare la curiosità di grandi e piccini, con la […]

Categorie

di tendenza