Connect with us
Pubblicità

Trento

Pugno di ferro sulla Movida: dalle 18 vietato il consumo di bevande. Chiusi ai non residenti vicolo San Marco e San Pietro

Pubblicato

-

Per evitare gli assembramenti che si sono registrati lo scorso fine settimana nella zona di Santa Maria Maddalena, il sindaco Franco Ianeselli ha firmato un’ordinanza che dispone, per venerdì 14 e sabato 15 maggio, la chiusura dalle ore 18 alle ore 5 del giorno successivo di vicolo San Pietro e vicolo San Marco.

Rimane consentito l’accesso e l’uscita dalle abitazioni private e dagli esercizi commerciali aperti per il tempo necessario all’acquisto o alla consumazione al tavolo, ma senza possibilità di permanenza successiva sulla pubblica via.

Inoltre nella fascia oraria compresa tra le ore 18 e le ore 5 del giorno successivo, nelle vie Santa Maria Maddalena, vicolo Santa Maria Maddalena, via Dietro Le Mura B, Via Ferruccio, via Marchetti, vicolo San Marco, vicolo San Pietro, è vietato al di fuori dei plateatici non solo il consumo di bevande e alimenti (la regola è già in vigore in tutta la città) ma pure di portare con sé bevande di qualsiasi tipo e cibo anche in contenitori chiusi.

Pubblicità
Pubblicità

Nel caso di violazione dell’ordinanza, è prevista una sanzione amministrativa pecuniaria da 400 a 1000 euro. Il divieto di detenzione di alimenti e bevande in contenitori chiusi non si applica in caso di consegna a domicilio presso le abitazioni dei residenti.

Dopo il confronto con i residenti della zona di Santa Maria Maddalena, oggi il sindaco Franco Ianeselli ha incontrato, in due momenti separati, i rappresentanti degli studenti universitari (Fiorella Bredariol, Nahid Aliyari, Edoardo Giudici, Federico Amalfa e Paola Paccani) e di Confesercenti (il presidente Massiliano Peterlana, il direttore Aldi Cekrezi e Sara Borrelli, rappresentante di pubblici esercizi).

Al centro della discussione, sempre il tema della movida e della necessità di conciliare esigenze diverse e tutte legittime: il diritto degli studenti alla socialità, quello dei residenti al riposo notturno, quello dei baristi e dei ristoratori al lavoro, tanto più dopo il lungo periodo di stop imposto alle attività economiche.

Pubblicità
Pubblicità

La tappa successiva sarà quella di riunire intorno a uno stesso tavolo tutti gli interlocutori, in modo da far sì, come ha spiegato il sindaco, che ognuno “conosca e riconosca le ragioni dell’altro” e possa dare il proprio contribuito a costruire una proposta di soluzione strutturale.

Nel corso degli incontri il sindaco ha illustrato i due interventi a cui sta lavorando l’Amministrazione comunale. “Il primo riguarda le azioni che verranno messe in atto subito, nel prossimo week end ha spiegato IaneselliAbbiamo predisposto un’ordinanza per la zona di Santa Maria Maddalena che, per venerdì e sabato, dopo le 18, aggiunge al divieto di consumare cibi e bevande fuori dai plateatici, già in vigore in tutta la città, anche quello di detenzione di bibite e prodotti alimentari: questo per evitare, come è stato segnalato, che qualcuno arrivi con le birre nello zaino contribuendo così agli assembramenti davanti ai locali. In più saranno chiusi ai non residenti vicolo San Pietro e vicolo San Marco. Sul posto sarà presente il personale della polizia di Stato e della polizia locale per far rispettare le regole. È chiaro che oggi, con il coprifuoco alle 22, il tema è soprattutto sanitario: dobbiamo lavorare per evitare quegli assembramenti che possono alimentare i contagi”.

L’Amministrazione sta lavorando anche a una strategia di lungo periodo: “Stiamo preparando per l’estate il pacchetto di eventi di Trento Aperta: si tratta di appuntamenti diffusi in tutta la città, anche nei parchi, che dovrebbero contribuire a far sì che le persone non si concentrino in un’unica zona”.

Il sindaco ha poi rilanciato l’idea del sindaco della notte (“non per deresponsabilizzare l’Amministrazione comunale, ma perché serve una figura che segnali i problemi e contribuisca alla ricerca delle soluzioni“) e quella del regolamento della convivenza, di cui si è parlato prima della pandemia. Sulle panchine, il sindaco ha precisato che la richiesta di toglierle è arrivata dal Conservatorio, perché “la mattina erano spesso lordate e dunque non utilizzabili“.

Dagli studenti è arrivata la richiesta di illuminare meglio il parco delle Albere, in modo da renderlo vivibile anche di notte, di pensare a nuovi bagni pubblici, di allargare i plateatici dei locali nella zona di Santa Maria Maddalena, di avviare un processo partecipativo per individuare soluzioni strutturali e aiutare i residenti a comprendere meglio le esigenze della comunità degli studenti.

La Confesercenti ha messo in luce invece la difficoltà da parte dei gestori dei locali di controllare quello che avviene all’esterno dei plateatici.

Questa non è una storia in cui ci sono i buoni e i cattiviha commentato il sindacoSe lo fosse, sarebbe tutto più semplice. Il tema è conciliare istanze e diritti, non avere la città che va a dormire alle 21. La città deve vivere anche la notte, però non si possono ignorare le segnalazioni di chi non nasconde di essere disperato all’idea di rivivere gli eccessi dell’estate scorsa”.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento1 ora fa

Loredana Ciccantelli, Confapi Trentino: «Il Trentino ha dimostrato di avere un piano di azione concreto per quanto riguarda l’accoglienza turistica»

Riflessioni fra Cronaca e Storia3 ore fa

Filosofia politica. Verità o autorità? Da dove origina la legge?

Telescopio Universitario3 ore fa

Amministrazione condivisa: verso un “Recovery Plan civico”. Convegno giovedì 20 a Giurisprudenza

Alto Garda e Ledro3 ore fa

La mostra ufficiale del Museo di Auschwitz-Birkenau a Riva del Garda

Arte e Cultura3 ore fa

Living Memory, la forza dell’impegno. In programma teatro, musica e testimonianze

Bolzano3 ore fa

Tentò di uccidere l’ex a Bronzolo: pena ridotta in appello per un nigeriano

Arte e Cultura3 ore fa

A Nogaredo presentato il volume “Capolavori” della Regione

Giudicarie e Rendena3 ore fa

Porte di Rendena: il Piedibus è già un successo

Bolzano4 ore fa

Rapina impropria, danneggiamento e aggressione alla Polizia: coppia di marocchini finisce in manette

Rovereto e Vallagarina4 ore fa

Uccisione cane da parte dei lupi: l’uomo è rimasto accerchiato in balia dei lupi per 30 minuti

Trento4 ore fa

Omicron: nel 53% dei casi il primo sintomo è il mal di gola. Ecco i nuovi sintomi

Val di Non – Sole – Paganella16 ore fa

Altri 209 contagi da Coronavirus nelle Valli del Noce

Val di Non – Sole – Paganella16 ore fa

Escono di strada e finiscono in un dirupo in val di Rabbi, 3 persone illese

Val di Non – Sole – Paganella16 ore fa

Liceo Russell, una scuola con lo sguardo sempre più europeo

Rovereto e Vallagarina16 ore fa

Era scomparso a Lavarone, ritrovato incolume dal soccorso alpino 79 enne

Trento2 settimane fa

Nel 2021 su «La Voce del Trentino» lette oltre 30 milioni di pagine da 8 milioni di lettori

Trento1 settimana fa

Coronavirus: una vittima e 972 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Trento1 settimana fa

Coronavirus: nuovo record di contagi nelle ultime 24 ore. Sempre stabili i ricoveri

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 2.372 contagi e due morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Coronavirus: due morti e 2.290 contagi nelle ultime 24 ore. Calano sensibilmente i ricoveri

Trento2 settimane fa

Coronavirus: due vittime e 807 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 408 nuovi casi e nessun decesso nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Coronavirus: record di contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Morta una donna di 55 anni

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 1.307 nuovi contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Superato il milione di vaccinazioni

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 1 decesso e 938 contagi nelle ultime 24 ore. Calano i ricoveri in terapia intensiva

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 894 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. C’è anche una vittima. Stabili i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: altri 3 morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Fugatti: «Lupi grave problema di sicurezza, attendiamo l’approvazione del piano di gestione guida costruito per il Trentino»

Trento3 settimane fa

Coronavirus: nessun decesso e 139 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 3 vittime e 502 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Unico&Bello

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si presenta al…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla tempesta Vaia…

2050: come ci arriviamo? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per tutti

Dal 22 dicembre 2021 al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, la mostra “2050: COME CI ARRIVIAMO? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per…

L’Altopiano Tibetano e Nepal in due splendide mostre fotografiche virtuali

L’Altopiano Tibetano noto per alcuni dei pascoli più grandi al mondo, non consente lo sviluppo di una vera e propria attività agricola. Anche per questo le popolazioni dell’Altopiano…

Necrologi

Categorie

di tendenza