Connect with us
Pubblicità

Trento

Entrata provincia in Itas, l’assessore Spinelli replica ai dubbi di Fratelli d’Italia: «A rischio la permanenza in Trentino di questa mutua»

Pubblicato

-

Alessia Ambrosi (FdI), condividendo le misure della manovra discusse ieri in aula consiliare si è concentrata sull’emendamento all’articolo 21, l’acquisizione di quote per 2,8 milioni di Itas Mutua.

Un’iniziativa, ha affermato la consigliera di Fratelli d’Italia, che non è negativa, visto che dà importanza ad una struttura trentina, ma balza all’occhio in fatto che si inserisce in un settore sottoposto a complesse norme e all’autority dell’Ivass.

Inoltre, ha continuato Ambrosi, Itas ha 437 agenzie in Italia, di queste solo 110 in regione. Un milione di assicurati, dei quali un terzo nella nostra provincia e gestisce il 25% del mercato assicurativo in Trentino e il 15% dell’ Alto Adige.

Pubblicità
Pubblicità

Insomma, si tratta di un tema complesso che necessita di un approfondimento anche per evitare contraccolpi. Itas, inoltre ha aggiunto l’esponente di FdI, negli ultimi 90 anni ha fatto dell’indipendenza imprenditoriale uno dei punti di forza.

Ci si domanda, quindi, perché Itas, tra i top players nazionale delle assicurazioni, dovrebbe accogliere la proposta della Pat e perché la stessa Pat ha fatto questa scelta? Perché c’è bisogno di un sostegno economico alla società o a ai lavoratori? La Pat, ha chiesto ancora nel suo intervento, conosce la strategia industriale dell’Istituto che ha visto avvicendarsi in 4 anni tre presidenti e tre direttori generali? Insomma, è una mossa davvero indispensabile e una priorità per i trentini? E come spiegare una simile operazione alle categorie in difficoltà?

Alle domande di Alessia Ambrosi e alle perplessità delle minoranze ha risposto l’assessore Achille Spinelli: “La prospettiva del ddl non è solo di emergenza perché prevede ingenti risorse, pari a 200 milioni di euro, ad esempio, da destinare agli investimenti pubblici, una misura che ci attendiamo possa dare una spinta alla crescita economica del Trentino”.

Pubblicità
Pubblicità

Spinelli ha spiegato anche chenoi con questo investimento vogliamo consolidare la prospettiva di permanenza in Trentino della Mutua, presenza a rischio anche in considerazione di posizioni mutevoli che possono emergere nel corso del tempo e sulle quali vorremmo avere un controllo diretto e costante. Per la Provincia quindi è strategico essere nel cda per avere informazioni di prima mano”. “Avevamo in Trentino due istituti di credito come Btb e Caritro – ha ricordato – e in poco tempo li abbiamo persi confondendo l’interesse locale con quello nazionale, confermando la scarsa lungimiranza di chi volle desertificare l’offerta creditizia spiccatamente locale e autonoma. Questo rischio di stava presentando anche per Mediocredito e temiamo che corra altrettanti rischi Itas, proprio per la reputazione e la considerazione di cui gode anche a livello nazionale. “Poniamoci una domanda” – ha proposto l’assessore. “Ritenete che la differenza in termini di sviluppo economico e di indice di Pil che ci distanzia dall’Alto Adige possa o non possa essere intimamente legata all’esistenza di un sistema creditizio locale a filiera corta e a conoscenza diretta dei valori in gioco al di là delle facili interpretazioni tese al familismo e all’approccio amicale? E lo stesso discorso si può replicare per il settore delle assicurazioni.”

Pubblicità
Pubblicità

  • PubblicitàPubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto
    Con l’arrivo delle nuove agevolazioni a fondo perduto per le partite Iva, scattano anche le regole per l’accesso al contributo. Le agevolazioni Le nuove attività ed imprese economiche hanno diritto ad un contributo a fondo... The post Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa
    Come noto, nell’Unione Europea alcuni Paesi attuano politiche fiscali aggressive a scapito di altri. Di conseguenza, questa mossa consente loro di attirare molti investitori con una tassazione favorevole. In questo sistema si inserisce l’Osservatorio fiscale... The post Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa appeared first on Benessere Economico.
  • Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze
    Dopo anni di pressione dell’Unione Europea, Whasington cede e apre la possibilità di una tassa digitale globale per le multinazionali del web. Di cosa si tratta e come funziona L’accordo parla di un’imposta minima del... The post Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze appeared first on Benessere Economico.
  • Nuovo Portale di Reclutamento per la P.A.: l’unico spazio dove domanda e offerta si incontrano
    Con il nuovo Decreto varato dal Governo, esce anche il nuovo Portale del Reclutamento per la Pubblica Amministrazione, un luogo rivoluzionario dove si incontrerà domanda e offerta di lavoro pubblico. Di cosa si tratta All’interno... The post Nuovo Portale di Reclutamento per la P.A.: l’unico spazio dove domanda e offerta si incontrano appeared first on […]
  • Cresce la fiducia dei consumatori e delle imprese: Italia verso un trend positivo
    L’Italia rincorre la strada per la ripresa e cresce la fiducia dei consumatori che si riavvicina ai livelli pre-pandemia. I dati vengono confermati dall’Istituto nazionale di statistica, Istat che racconta di un’Italia più fiduciosa e... The post Cresce la fiducia dei consumatori e delle imprese: Italia verso un trend positivo appeared first on Benessere Economico.
  • Addio ai “furbetti” del Cashback, in arrivo avvisi per i pagamenti sospetti
    In previsione della chiusura del primo semestre del Cashback fissata per il 30 giugno 2021, gli utenti che hanno dato vita a movimento sospetti riceveranno un avviso. Cashback, il rimborso In quella data gli utilizzatori... The post Addio ai “furbetti” del Cashback, in arrivo avvisi per i pagamenti sospetti appeared first on Benessere Economico.
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]
  • Hotel Chalet Mirabell: lo spirito di Merano!
    Nell’esclusivo Hotel a 5 stelle Chalet Mirabell ad Avelengo vicino Merano è possibile trascorrere le giornate più belle dell’anno tra lusso e naturalezza alpina, ampi spazi aperti e natura incontaminata. “Qualche anno fa la nostra passione ci ha portati a trasformare il nostro residence alpino da 16 camere nell’hotel 5 stelle Mirabell in Alto Adige. Abbiamo […]
  • Tempo di vacanze: conoscete già l’Hotel Alpen Tesitin a Tesido?
    A Monguelfo si trova un eccezionale luogo di benessere e relax, dove ci si dedica ai piaceri della bella vita. Gli spazi inondati di luce e la piacevole sensazione di essere a proprio agio sono frutto dell’arte dell’accoglienza che si respira dal primo momento durante le vacanze in Val Pusteria all’Hotel Alpen Tesitin. La posizione […]

Categorie

di tendenza