Connect with us
Pubblicità

Piana Rotaliana

Dalla Corsica, Elba e Sant’Elena alla battaglia di Lavis: i luoghi che hanno segnato la storia di Napoleone Bonaparte

Pubblicato

-

Penso con sgomento che le isole non hanno altro domani che la partenza” così argomentava il nobile Martino Acquabona bibliotecario di Napoleone Bonaparte durante l’esilio nell’isola d’Elba.

Il grande romanzo su Napoleone” di Ernesto Ferrero (ed. Corriere della Sera) racconta gli effetti dell’arrivo dell’Imperatore sulla piccola comunità di pescatori, contadini e minatori che abitavano l’isola.

Dal giorno dello sbarco di Napoleone a bordo della fregata inglese “Undaunted” (indomabile) il 4 maggio 1814,  Portoferraio diventa un centro politico e culturale, oltre a luogo di residenza dell’Imperatore che aveva scelto di vivere presso la Palazzina dei Mulini che dominava l’insenatura, un punto privilegiato da cui poteva osservare le navi in entrata e uscita dal porto.

Pubblicità
Pubblicità

Intanto il bibliotecario Martino Acquabona aveva iniziato la stesura di un diario nel quale annotava con precisione fatti e personaggi che animavano l’isola d’Elba nei dieci mesi di esilio del condottiero; la ristretta cerchia di fedelissimi, gli inglesi, l’arrivo di Madame Mère (la madre) e della sorella Paolina, l’inutile attesa della moglie Maria Luisa, la visita segreta di Maria Waleska e del figlio avuto da lei.

Infine la fuga dall’isola e il periodo dei “Cento Giorni” che si concluderà con la sconfitta a Waterloo.

Napoleone non rimase inoperoso, si impegnò nella costruzione di infrastrutture, miniere, strade e difese a favore dell’isola; nel frattempo il Congresso di Vienna che doveva disegnare la nuova Europa della Restaurazione, ipotizzava di esiliarlo ancora più lontano, nella piccola isola di Sant’Elena sperduta nell’Oceano Atlantico.

Pubblicità
Pubblicità

In questo luogo ventoso e umido il 5 maggio 1821 dopo sei anni di esilio Napoleone morì di malattia, lasciando al mondo un Memoriale con le riflessioni sulla sua giovinezza, il racconto delle campagne militari e giudizi critici verso la politica adottata nei suoi confronti dal governatore britannico dell’isola.

Strano destino quello di Napoleone Bonaparte, nato ad Ajaccio in Corsica il 15 agosto 1769 da una famiglia di origine toscana. Il padre avvocato aveva fatto ricerche araldiche per ottenere lo status di nobiltà, utile per provvedere all’istruzione dei suoi numerosi figli (otto).

I genitori avevano combattuto nella guerra tra corsi e francesi e la madre era in prima linea anche poco prima di partorire il piccolo Napoleone.

Grazie al titolo nobiliare ottenuto, il giovane all’età di dieci anni viene ammesso alla Scuola reale di Brienne-le-Château nel nord della Francia, ma prima frequenta il collegio per migliorare la lingua francese, è molto impegnato nello studio dimostrando predisposizione in matematica.

Non si è mai considerato pienamente francese, in quanto sentiva un forte legame con la lingua e cultura italiana.

La sua brillante carriera nell’esercito lo porta a diventare ufficiale del re Luigi XVI a vent’anni e in seguito al successo militare di Tolone viene nominato generale di brigata.

Storicamente rilevante è la Campagna d’Italia del 1796-1797 nella quale Napoleone riesce a sconfiggere gli eserciti austriaci, piemontesi e veneti.

Avanzando dalla Pianura Padana nella sua marcia di conquista verso il nord Italia, il 5 settembre 1796 avviene la cruenta battaglia di Lavis tra l’esercito di Napoleone e le truppe austro-tirolesi (vedi link articolo “Da Napoleone alla festa dell’uva, passando per Tommaso Bortolotti: gli strani collegamenti nella storia di Lavis).

Alla tomba di Napoleone nella Chiesa di Saint Louis des Invalides a Parigi, fra i nomi delle battaglie napoleoniche è inciso anche il nome di Lavis.

La biografia di Napoleone Bonaparte ci aiuta a comprendere la vita umana nei suoi molteplici aspetti che riguardano anche i tempi in cui viviamo: le guerre, le responsabilità individuali, la politica, la felicità possibile e le scelte che ci aspettano.

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Recovery Bond, il piano delle emissioni
    Con l’obiettivo di rifinanziare la ripresa degli Stati dell’Unione Europea attraverso il Recovery Fund la Commissione ha collocato sul mercato la prima prima emissione di Recovery Bond, ovvero un debito comune europeo. Cosa sono i... The post Recovery Bond, il piano delle emissioni appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Sociale, dal primo di luglio via allo sconto automatico in bolletta: a chi si rivolge e come accedere
    Dopo le ultime correzioni dell’Authority Arera, il primo luglio è pronto a partire il bonus sociale che prevede uno sconto automatico in bolletta di luce, acqua e gas. Cos’è il bonus sociale Il bonus sociale... The post Bonus Sociale, dal primo di luglio via allo sconto automatico in bolletta: a chi si rivolge e come […]
  • Bonus Tv, fino a 100 euro senza limiti di Isee: come funziona
    Dal Ministero dello Sviluppo economico e dal Ministero dell’Economia e delle Finanze debutterà un nuovo decreto che prevede 100 euro, senza limiti di Isee per la rottamazione della vecchia “tv” Il cambio del digitale terrestre... The post Bonus Tv, fino a 100 euro senza limiti di Isee: come funziona appeared first on Benessere Economico.
  • Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative
    Con una dotazione totale di 9,5 milioni di euro, a partire dal 24 giugno potranno essere presentate le domande di agevolazione per Startup innovative dal Programma Smart Money. Smart Money, Cos’è Smart Money è una... The post Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative appeared first on Benessere Economico.
  • Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60
    Il caos generato intorno al siero anti-covid, Astrazeneca che ha gettato nel panico, nell’incertezza e nella cattiva informazione migliaia di italiani ha spinto Codacons a lanciare un’azione collettiva per il risarcimento. Il caso Astrazeneca Uno... The post Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60 appeared first on Benessere Economico.
  • Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob
    Il fenomeno criptovalute è così attuale e crescente, tanto da spingere il numero uno della Consob, Paolo Savona a lanciare un’allarme sulla situazione. La similitudine tra criptovalute e mutui subprime Savona infatti, ha dedicato un... The post Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob appeared first on Benessere Economico.
  • Orange Wine: l’affascinante vino arancione torna di tendenza
    Il mondo dell’enologia non si divide solo in vini rossi, bianchi o rosati. Sempre più spesso infatti, grazie alla continua evoluzione nel settore arrivano sul mercato nuove tendenze particolarmente apprezzate. Questo è il caso dell’Orange Wine, il vino arancione, un vino che secondo molti sommelier regala gusti ed odori del tutto inaspettati. Infatti, nonostante l’Orange […]
  • Nasce il primo superstore senza casse: Amazon conquista con l’innovazione
    All’interno dell’immensa panoramica della distribuzione organizzata, mette piede con estrema originalità il colosso Amazon che, potenziando ulteriormente la sua offerta apre il primo negozio senza cassa. Dall’idea senza dubbio originale e molto innovativa nasce un Fresh store in cui i clienti possono fare comodamente la spesa e uscire direttamente dalla corsia dedicata: “ senza pagare”. […]
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]

Categorie

di tendenza