Connect with us
Pubblicità

Dietro le quinte

Dal bonus ai diciotteni di Renzi al voto ai sedicenni di Letta: una caccia, senza pudore, ai voti

Pubblicato

-

L’ultimo post sulla pagina Facebook di Enrico Letta, segretario del PD, è dedicato al voto ai sedicenni. Forse può apparire un tema non propriamente urgente, visti i tempi che corrono, ma è un giudizio errato.

Il PD di Letta ha bisogno di sopravvivere. E sa che è davvero dura. Perché dopo l’uscita di Matteo Renzi e le improvvise dimissioni di Nicola Zingaretti, il partito fa acqua da tutte le parti.

Pur mantenendo il controllo di buona parte dei media, infatti, appare sempre più scoperto sul fronte del consenso popolare.

Si aggiunga che l’alleato principale, il M5S, è servito a tenere al potere il PD dopo la sconfitta del 2018, ma sta pagando caro il suo trasformismo: all’esterno, perché difficilmente gli italiani potranno illudersi una seconda volta sulla natura del movimento, sulla sua onestà ostentata, ma di fatto pari all’incompetenza; all’interno, causa il franare di Beppe Grillo e lo scontro al calor bianco tra il cuculo Conte e il defenestrato Casaleggio.

Come fare, in queste condizioni, a sopravvivere?

Letta sta cercando, anzitutto, di mutar pelle: non vuole più apparire il vecchio democristiano di sinistra, doppio ed aduso a mille capriole e contorsioni. Ci ha già provato, ma Pisa, sua città d’origine, le ha buscate ancora una volta da Firenze.

Ora Letta vuole presentarsi come un rigido decisionista: appare sempre categorico, brutale, quasi a ricordare al suo partito che sì, ha lasciato la Francia per salvare il Partito, ma stavolta farà il sovrano assoluto.

Non è detto, però, che questo mutamento di modi, sia, alla lunga, vincente: sì, Letta è riuscito a disarcionare due renziani di ferro, Marcucci e Delrio, ma è facile immaginare che i due stiano aspettando l’occasione propizia per la vendetta.

Nella sua ansia di dimostrarsi un leader forte e incontrastato, inoltre, Letta tenta ogni giorno di inasprire il clima all’interno della maggioranza, sperando forse di spingere Matteo Salvini ad un’uscita dal governo (tornerebbe così ad essere l’azionista più forte).

E’ facile capire che il gioco non deve essere gradito a Mario Draghi, che potrebbe rimanere schiacciato tra due fuochi. Tanto più che difficilmente Salvini ripeterà l’imprudenza di lasciare un governo, come fece nell’agosto di due anni orsono.

Tirare continuamente la corda, indebolire un governo di unità nazionale che dovrebbe occuparsi di sistemare la casa che crolla non è nell’interesse del Paese, ma in quello del PD e di Letta sì.

Infatti, rebus sic stantibus, il rischio per Letta è trovarsi a breve con Draghi al Quirinale e il Pd all’opposizione.

La strategia lettiana prevede dunque in primo luogo la ricerca del casus belli con il principale partito avversario, polarizzando ancora il dibattito e cercando nel contempo di intercettare i voti grillini in uscita, e, in secondo luogo, la caccia a nuovi voti, andando a pescare in territori inesplorati, sui cui piantare per primi la bandierina.

E qui torniamo al post lettiano da cui siamo partiti. Qualcuno pensa davvero che Letta abbia identificato nel voto ai sedicenni, e nello ius soli, la soluzione dei reali problema del paese?

Ovviamente no, ma proporre il voto per i più giovani e per gli immigrati, è il modo, demagogico e populista, per provare intestarselo: “io ti do il voto, tu mi voti”. Alcuni anni orsono fu Renzi a “comperare” il voto di moltissimi diciottenni con il famoso “bonus” di 500 euro a loro dedicato; oggi è il pisano cresciuto all’ombra di Romano Prodi a tentare analoga strada, con i sedicenni.

A cura di Francesco Agnoli 

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione
    Una recente sentenza della Cassazione cambia in una parte dei redditi dei lavoratori dipendenti, inserendo la possibilità di tassare le mance. Perchè le mance si possono tassare Infatti, secondo la sentenza 26512, il pagamento delle... The post Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione appeared first on Benessere Economico.
  • Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale
    Attesa nella prossime settimana, la riforma fiscale in arrivo comprenderà diverse operazioni, come lo stop selettivo a nuove cartelle, la rottamazione quater e le notifiche dilazionate. Notifiche cartelle esattoriali All’interno del decreto sarà probabilmente inserita... The post Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale appeared first on […]
  • Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina
    Il recente decreto attuativo conosciuto con il nome di bonus antiplastica è stato istituito allo scopo di ridurre la produzione di rifiuti e contenere gli effetti del cambiamento climatico. Bonus antiplastica, cos’è Il bonus nato... The post Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina appeared […]
  • Ritornano gli ecobonus, al via gli incentivi per l’acquisto di auto usate: come funziona
    Da qualche giorno sono ripartiti gli ecobonus promossi dal Ministero dello Sviluppo Economico, per l’acquisto di auto a ridotte emissioni. L’ecobonus, sotto forma di contributi viene reinserito non per sostenere il mercato delle auto, ma... The post Ritornano gli ecobonus, al via gli incentivi per l’acquisto di auto usate: come funziona appeared first on Benessere […]
  • Appartamenti moderni fatti in tubi di cemento, Hong Kong trova la soluzione per la crisi immobiliare
    L’improvviso aumento della popolazione, ha portato Hong Kong ad attraversare una crisi immobiliare dettata proprio dalla crescita della domanda di alloggi. Di conseguenza, con i prezzi immobiliari alle stelle e i sempre più scarsi spazi disponibili, l’architetto James Law ha trovato una soluzione davvero innovativa per risolvere il problema della carenza di appartamenti. L’architetto ha […]
  • Verso una caricabatterie universale per tutti i dispositivi mobili, la proposta dell’UE
    Da una proposta presentata dalla Commissione Europea, spunta la possibilità di un carica batterie universale e utilizzabile per qualsiasi dispositivo mobile. Con l’obiettivo di ridurre i rifiuti, la proposta punta quindi ad armonizzare i cavi di ricarica su una serie di dispositivi elettronici venduti nell’Unione Europea. In particolare, è stato proposto di puntare sull’utilizzo del […]
  • In Cile, il meraviglioso hotel interamente ecologico costruito con container ricilati
    Negli ultimi anni, il mondo dei viaggi tende sempre di più verso la sostenibilità e il rispetto per l’ambiente tanto che la ricerca di spostamenti meno inquinanti, i cottage o le casette in legno immerse nella natura, sono diventate una vera e propria tendenza. La ricerca di alloggi in strutture sempre più originali è in […]
  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]

Categorie

di tendenza