Connect with us
Pubblicità

Alto Garda e Ledro

Arco, allarme scarafaggi: i rischi da non sottovalutare

Pubblicato

-

Con una determinazione del 30 aprile, il Comune di Arco ha affidato all’Azienda provinciale per i servizi sanitari un incarico per il monitoraggio e la disinfestazione degli scarafaggi.

È già da qualche anno che, a fronte della presenza di scarafaggi in ambito urbano, è necessario ricorrere a costose attività periodiche di disinfestazione. Contemporaneamente, in collaborazione con l’Apss, si provvede a monitorare il fenomeno.

Gli esiti confermano che la portata è assolutamente rilevante; ma la soluzione richiede l’impegno non solo dell’Amministrazione, ma anche di tutti i cittadini (gli scarafaggi si trovano soprattutto negli edifici privati).

Pubblicità
Pubblicità

I rischi non sono da sottovalutare: le feci di questi insetti possono contaminare gli alimenti dell’uomo e causare malattie quali salmonellosi, colera, dissenteria, epatite A e poliomielite.

Il Comune di Arco ha predisposto nel 2018 una specifica ordinanza (la numero 24 dell’11 luglio) che stabilisce una serie di norme di comportamento, calibrate sulle abitudini e sull’etologia di questo insetto, che si sposta facilmente da un edificio all’altro attraverso canali di scarico, pozzetti, giardini e condutture varie, e che trova condizioni particolarmente favorevoli di nidificazione in pozzetti o serbatoio abbandonati; e sul fatto che per contenere una massiccia infestazione occorre una sinergia tra gli interventi, sia su aree pubbliche, sia su aree private.

L’ordinanza dispone che tra il primo aprire il 31 ottobre di ogni anno la cittadinanza, gli amministratori condominiali e i titolari di attività economiche siano tenuti a mantenere i locali di abitazioni, i locali di uso pubblico e gli uffici sempre puliti e ordinati; a provvedere alla sigillatura dall’interno dei tubi per canalizzazione di gas, acqua, scarichi e impianti elettrici, e a stuccare eventuali crepe nelle murature; a non lasciare cibo o residui di cibo in contenitori aperti e a non accumulare scorte alimentari sfuse o aperte in cantine e nei ripostigli; a non tenere i rifiuti in contenitori aperti; a rimuovere o bonificare e inertizzare (riempiendoli di terra) pozzetti, cisterne e fosse biologiche in disuso.

Pubblicità
Pubblicità

In particolare, nel caso sia rilevata un’infestazione da scarafaggi che interessi più di una unità abitativa, l’ordinanza prescrive che siano monitorati la presenza, i percorsi e la consistenza numerica degli infestanti; che siano controllati tutti i piani e tutti i locali dell’edificio, in particolare box, cantine, vani scale e vani ascensori, terrazzi e spazi perimetrali; che siano allontanate le scorte alimentari contaminate; che siano pulite accuratamente le aree interessate dalle presenze delle blatte; che sia effettuato un intervento di disinfestazione a opera di una ditta specializzata.

Il rispetto del provvedimento sarà verificato tramite sopralluoghi e, nel caso in cui i trattamenti fossero dovuti, con il riscontro dei documenti di acquisto di prodotti per la disinfestazione da parte dei soggetti pubblici e privati interessati dall’ordinanza, o degli attestati di avvenuta disinfestazione rilasciati da imprese specializzate.

In caso di non osservanza, qualora a seguito di formale contestazione da parte degli addetti ai controlli gli interessati non provvedessero entro 24 ore, l’amministrazione comunale provvederà d’ufficio con rivalsa delle spese.

Fatto salvo il recupero delle spese sostenute per l’esecuzione delle procedure d’ufficio in sostituzione degli inadempienti, la sanzione amministrativa prevista per le infrazioni alle disposizioni oggetto dell’ordinanza va da 25 a 250 euro se commesse da privati, e da 50 a 500 euro se commesse da aziende e da ogni altra tipologia di utenza.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto
    Con l’arrivo delle nuove agevolazioni a fondo perduto per le partite Iva, scattano anche le regole per l’accesso al contributo. Le agevolazioni Le nuove attività ed imprese economiche hanno diritto ad un contributo a fondo... The post Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa
    Come noto, nell’Unione Europea alcuni Paesi attuano politiche fiscali aggressive a scapito di altri. Di conseguenza, questa mossa consente loro di attirare molti investitori con una tassazione favorevole. In questo sistema si inserisce l’Osservatorio fiscale... The post Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa appeared first on Benessere Economico.
  • Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze
    Dopo anni di pressione dell’Unione Europea, Whasington cede e apre la possibilità di una tassa digitale globale per le multinazionali del web. Di cosa si tratta e come funziona L’accordo parla di un’imposta minima del... The post Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze appeared first on Benessere Economico.
  • Nuovo Portale di Reclutamento per la P.A.: l’unico spazio dove domanda e offerta si incontrano
    Con il nuovo Decreto varato dal Governo, esce anche il nuovo Portale del Reclutamento per la Pubblica Amministrazione, un luogo rivoluzionario dove si incontrerà domanda e offerta di lavoro pubblico. Di cosa si tratta All’interno... The post Nuovo Portale di Reclutamento per la P.A.: l’unico spazio dove domanda e offerta si incontrano appeared first on […]
  • Cresce la fiducia dei consumatori e delle imprese: Italia verso un trend positivo
    L’Italia rincorre la strada per la ripresa e cresce la fiducia dei consumatori che si riavvicina ai livelli pre-pandemia. I dati vengono confermati dall’Istituto nazionale di statistica, Istat che racconta di un’Italia più fiduciosa e... The post Cresce la fiducia dei consumatori e delle imprese: Italia verso un trend positivo appeared first on Benessere Economico.
  • Addio ai “furbetti” del Cashback, in arrivo avvisi per i pagamenti sospetti
    In previsione della chiusura del primo semestre del Cashback fissata per il 30 giugno 2021, gli utenti che hanno dato vita a movimento sospetti riceveranno un avviso. Cashback, il rimborso In quella data gli utilizzatori... The post Addio ai “furbetti” del Cashback, in arrivo avvisi per i pagamenti sospetti appeared first on Benessere Economico.
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]
  • Hotel Chalet Mirabell: lo spirito di Merano!
    Nell’esclusivo Hotel a 5 stelle Chalet Mirabell ad Avelengo vicino Merano è possibile trascorrere le giornate più belle dell’anno tra lusso e naturalezza alpina, ampi spazi aperti e natura incontaminata. “Qualche anno fa la nostra passione ci ha portati a trasformare il nostro residence alpino da 16 camere nell’hotel 5 stelle Mirabell in Alto Adige. Abbiamo […]
  • Tempo di vacanze: conoscete già l’Hotel Alpen Tesitin a Tesido?
    A Monguelfo si trova un eccezionale luogo di benessere e relax, dove ci si dedica ai piaceri della bella vita. Gli spazi inondati di luce e la piacevole sensazione di essere a proprio agio sono frutto dell’arte dell’accoglienza che si respira dal primo momento durante le vacanze in Val Pusteria all’Hotel Alpen Tesitin. La posizione […]

Categorie

di tendenza