Connect with us
Pubblicità

Vetrina Immobiliare

Il mercato immobiliare trentino vince il Covid-19

Pubblicato

-

È un segnale molto positivo quello che arriva dal consueto report di FIMAA Trentino sull’andamento trimestrale del mercato immobiliare della provincia di Trento. I numeri parlano di una crescita a doppia cifra, trainata soprattutto dal mese di marzo, che riporta il mercato sul trend di crescita interrotto bruscamente dalla pandemia.

Addirittura, alcune conseguenze della stessa pandemia (risparmi delle famiglie in crescita e necessità di nuovi spazi casalinghi per il telelavoro) hanno spinto sensibilmente la domanda.

Non è del tutto una sorpresa, perché la categoria degli agenti immobiliari aveva già sentore di un andamento positivo, ma i molti professionisti che oggi hanno partecipato alla presentazione del report FIMAA sul mercato immobiliare provinciale del primo trimestre sono rimasti comunque piuttosto colpiti da quelle che sono le dimensioni del fenomeno: +47% gli atti notarili nel periodo gennaio-marzo 2021 rispetto al medesimo intervallo del 2020 secondo il Collegio notarile di Trento e Rovereto, +25% le compravendite di immobili residenziali secondo l’Agenzia del Territorio.

Pubblicità
Pubblicità

«Il 2020 era partito bene spiega il presidente FIMAA Severino Rigottima a metà marzo si è spento tutto con il lockdown. Oggi abbiamo conferma di quanto avvertiamo come professionisti del settore, cioè che il mercato è in buona salute e le prospettive sono positive. Il mattone torna ad essere un bene ritenuto meritevole. Le cause sono molteplici: oltre al fatto che arriviamo da mesi di quasi black-out, ci sono da considerare fattori come la maggiore liquidità delle famiglie e, complice il “fermo” forzato tra le pareti domestiche, nuove necessità per la propria abitazione, compresa quella di avere uno spazio dedicato al telelavoro».

«È confortanteprosegue Rigottianche notare come il settore dell’edilizia sia in espansione, il che significa una maggiore capacità di rispondere alla richiesta del “nuovo”, in crescita anch’essa. Le imprese e gli artigiani lamentano una crescita vertiginosa dei costi, che è comprensibile ed in linea con le dinamiche ma che speriamo non dia origine a speculazioni. Ad oggi siamo soddisfatti di poter affermare che il mercato ha ripreso da dove il Covid-19 l’aveva interrotto».

«Dal nostro osservatorio ha detto il direttore dell’Ufficio provinciale – Territorio dell’Agenzia delle Entrate di Trento Paolo Borzaga rileviamo una crescita delle compravendite immobiliari residenziali del primo trimestre dell’anno del +25% rispetto all’anno precedente. L’esito positivo è ascrivibile soprattutto al mese di marzo. Possiamo dire che il mercato sta assorbendo la crisi del Covid-19».

Pubblicità
Pubblicità

«Anche per il nostro archivio concorda il presidente del Consiglio Notarile di Trento e Rovereto Orazio Marco Poma i numeri sono in crescita: +47% gli atti notarili relativi ad immobili ad uso abitativo nel confronto tra i trimestri dei due anni. Abbiamo registrato anche un +13% per gli uffici e, invece, un -9% per immobili commerciali, artigianali e industriali. Per quanto riguarda i finanziamenti bancari, segnaliamo un +33% complessivo, distribuito in maniera non omogenea sui tre mesi: gennaio infatti segna un -10%, febbraio +10% e marzo praticamente un 100%. L’impressione, anche dal nostro osservatorio, è che ci sia una rinnovata voglia di investimento nell’immobile».

«Ad esclusione dei dati sugli immobili commerciali (il cui calo non ci lascia affatto tranquilli, in verità) – annota in chiusura Rigotti i numeri sono confortanti e ci lasciano ben sperare. Vediamo del movimento: c’è chi acquista per investimento, chi lo fa per necessità. Domanda e offerta sono in crescita, tanto sul nuovo come sul vecchio. I vari bonus statali stanno aiutando e, finora, l’aumento dei costi di costruzione sono assorbibili senza troppe difficoltà dal sistema. Speriamo di continuare in questa direzione».

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60
    Il caos generato intorno al siero anti-covid, Astrazeneca che ha gettato nel panico, nell’incertezza e nella cattiva informazione migliaia di italiani ha spinto Codacons a lanciare un’azione collettiva per il risarcimento. Il caso Astrazeneca Uno... The post Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60 appeared first on Benessere Economico.
  • Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob
    Il fenomeno criptovalute è così attuale e crescente, tanto da spingere il numero uno della Consob, Paolo Savona a lanciare un’allarme sulla situazione. La similitudine tra criptovalute e mutui subprime Savona infatti, ha dedicato un... The post Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste
    Il Governo potrebbe estendere l’esenzione Imu, ampliando la categoria di soggetti che non saranno tenuti a versare la prima rata. Imu 2021, chi rientra nell’esenzione Un nuovo emendamento al Decreto Sostegni Bis potrebbe andare incontro... The post Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste appeared first on Benessere Economico.
  • P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti
    I ritardi, tipici della Pubblica Amministrazione potrebbero presto diventare un lontano ricordo. La notizia è stata raccontata dai dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze riguardo i tempi medi impiegati durante l’anno 2020 dallo... The post P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti appeared first on […]
  • Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità
    Con le riaperture torna anche il Bonus Sanificazione e DPI anche per il 2021 per una ripartenza in sicurezza. Il Decreto Sostegni bis ripropone l’agevolazione per i titolari di partita Iva, seppur in una percentuale... The post Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce il primo superstore senza casse: Amazon conquista con l’innovazione
    All’interno dell’immensa panoramica della distribuzione organizzata, mette piede con estrema originalità il colosso Amazon che, potenziando ulteriormente la sua offerta apre il primo negozio senza cassa. Dall’idea senza dubbio originale e molto innovativa nasce un Fresh store in cui i clienti possono fare comodamente la spesa e uscire direttamente dalla corsia dedicata: “ senza pagare”. […]
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]
  • Hotel Chalet Mirabell: lo spirito di Merano!
    Nell’esclusivo Hotel a 5 stelle Chalet Mirabell ad Avelengo vicino Merano è possibile trascorrere le giornate più belle dell’anno tra lusso e naturalezza alpina, ampi spazi aperti e natura incontaminata. “Qualche anno fa la nostra passione ci ha portati a trasformare il nostro residence alpino da 16 camere nell’hotel 5 stelle Mirabell in Alto Adige. Abbiamo […]

Categorie

di tendenza