Connect with us
Pubblicità

Arte e Cultura

Un tuffo indietro nel tempo: Ledro e Predazzo riaccolgono i visitatori

Pubblicato

-

Il 5 e il 6 maggio 2021, dopo lunghi mesi di chiusure e attività solo online, il Museo delle Palafitte del Lago di Ledro e il Museo Geologico delle Dolomiti di Predazzo, sedi territoriali del MUSE, riaprono le porte. Da giugno, sarà possibile visitarli tutti i giorni.

A distanza di una settimana dalla riapertura di MUSE – Museo delle Scienze e Palazzo delle Albere, anche il Museo delle Palafitte del Lago di Ledro e il Museo Geologico delle Dolomiti di Predazzo sono pronti a ripartire in tutta sicurezza con ingressi contingentati e visite su prenotazione.

Tra le sedi territoriali che compongono l’universo MUSE, la prima a riaccogliere i propri visitatori sarà il Museo delle Palafitte di Molina di Ledro: l’appuntamento è per domani mattina, mercoledì 5 maggio 2021, alle 9. Nel mese di maggio il villaggio palafitticolo dell’Età del Bronzo, che quest’anno festeggerà il decennale di appartenenza al siti Patrimonio Unesco, sarà visitabile dal mercoledì alla domenica dalle 9 alle 17 con ingresso contingentato e prenotazione obbligatoria nel fine settimana (sabato e domenica); da giugno aprirà tutti i giorni.

Pubblicità
Pubblicità

Il museo, completamente rinnovato nel 2019, presenta diverse novità: la certificazione di qualità ARCA LivelloPLATINUM“, primo sistema di certificazione per le costruzioni in legno, rilasciata negli ultimi giorni da Habitech – Distretto Tecnologico Trentino per l’Energia e l’Ambiente, e una nuova copertura mobile esterna pensata per ospitare attività ed eventi anche in condizioni di maltempo. Disponibile a breve il programma di attività estive, un concentrato di laboratori preistorici, escursioni alla Rete museale ReLED e incontri a tema per un viaggio indietro nel tempo.

Per info e prenotazioni: 0464 508182 / museo.ledro@muse.it / sito web

Dalle sponde del lago di Ledro al patrimonio geologico della Val di Fiemme. A Predazzo, il Museo Geologico delle Dolomiti, fondato nel lontano 1899, riapre giovedì 6 maggio 2021, con prenotazione telefonica obbligatoria (0462.500366) da effettuare entro il giorno precedente quello di visita. Il Museo sarà aperto dal giovedì al sabato dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19, e a partire dal 13 giugno 2021 dal martedì alla domenica. Le visite, della durata di un’ora, si possono effettuare in autonomia.

Pubblicità
Pubblicità

Tra le novità in arrivo, la collaborazione del museo con il Palazzo della Magnifica Comunità di Fiemme nella realizzazione della mostra “Le vie del turismo. Strada, ferrovia e accoglienza in Fiemme dal ‘700 ad oggi“, ospitata in entrambe le strutture museali, e un ricco palinsesto di spettacoli di teatro-scienza, laboratori “geologici” e trekking sul territorio. Al via in questi giorni anche la campagna social #DolomitesMuseum, promossa dalla Rete dei Musei delle Dolomiti e dalla Fondazione Dolomiti UNESCO, di cui il Museo Geologico di Predazzo fa parte: cinque parole chiave e cinque settimane per raccontare le tue Dolomiti. Si parte con #WalkingTales, l’hashtag per celebrare il cammino in montagna e tutte le storie nascoste dei sentieri.

Per info e prenotazioni: 0462 500366 / museo.predazzo@muse.it / sito web

A giugno riapriranno anche le sedi delle Viote del Monte Bondone: il Giardino Botanico Alpino e la Terrazza delle Stelle.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]

Categorie

di tendenza