Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Troppa disinformazione sul ddl Zan. Il rischio della fine dello sport – IL VIDEO

Pubblicato

-


C’è tanta disinformazione sul ddl Zan. La disinformazione, quando si vuole far approvare una legge, funziona sempre così: chi la sostiene, si mette tra i buoni, quelli contrari finiscono così, automaticamente, nel mazzo dei cattivi, beceri, retrogradi. Il giochetto è semplice, e così non c’è neppure bisogno di discutere: si è già deciso prima, con l’aiuto dei grandi media, chi ha ragione e chi ha torto!

Ma le cose stanno proprio così? Vediamo, per ora, due esempi: sport e carceri. Il ddl Zan afferma, già al I articolo, che non esistono due sessi, ma ognuno è ciò che vuole essere, ciò che si sente. Per esempio se un uomo si sente una donna, è una donna, che abbia fatto la transizione o meno.

Chi dissente? Omofransfobico! Il suo pensiero va censurato, per lui ci sono la galera, la rieducazione, il disonore. Sì perché il ddl Zan è una legge non solo sui fatti, ma anche sui pensieri. Con tanti saluti alla libertà di opinione, di stampa…

Pubblicità
Pubblicità

Vediamo cosa succede: qui vedete dei maschi, transgender, che competono, nello sport, con le donne. Nella corsa, nel pugilato, nel lancio del peso…

Se un maschio si fa operare, o se soltanto dice di essere donna, anche solo per un periodo, allora deve poter iscriversi alle competizioni femmili. Se le donne dovessero eccepire: omotranfobiche! Qui vedete Fallon Fox: contro una atleta donna, ha vinto, le ha rotto sette ossa craniche e le ha provocato una commozione cerebrale. Fallon Fox è nato maschio, ma si sente donna? Deve poter gareggiare con le donne. Parola di Alessandro Zan Enrico Letta, Fedez, Beppe Grillo

Qui invece una delle ultime mode: maschi trans, spesso in galera per reati a sfondo sessuale, chiedono di stare in galera con altre donne… che, di solito, non gradiscono. Omotransfobiche! ( Il video è stato realizzato a cura del Movimento per la Vita)

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Piccoli angoli di paradiso immersi nella natura incontaminata, una perfetta alternativa al mare
    La bellezza incontaminata della natura fatta di scrigni selvaggi e posti da favola, accende la passione per l’Italia e per le sue straordinarie mete che spesso, nascondono scenari incredibili. Non solo acqua di mare, ma anche fiumi, cascate e canyon diventano un luogo ed un’alternativa perfetta per fare il bagno e rilassarsi. Infatti, per chi vuole […]
  • Nuotare nel Reno: un’esperienza unica nel suo genere
    Dalle montagne spettacolari, agli immensi boschi fino alle gole selvagge, la Svizzera circondata dalla sua natura incontaminata diventa inevitabilmente sinonimo di sostenibilità. Questa attenzione si riflette sui consumi, sulla lungimiranza nel riciclaggio della popolazione, ma anche sul turismo. Infatti, il turismo svizzero spinge i suoi visitatori ad entrare quanto più possibile a contatto con l’ambiente […]
  • Kylie Skin, la linea beauty di Kylie Jenner
    “La cura della pelle e il trucco vanno di pari passo e Kylie Skin è qualcosa che ho sognato subito dopo Kylie Cosmetics. Ci ho lavorato per quella che sembra una vita, quindi non posso credere che sia finalmente arrivato! Costruire la mia linea di trucco da zero mi ha insegnato molto e sono così […]
  • The Ordinary – The Balance Set: la skin care di qualità adatta a tutte le tasche
    The Ordinary è un marchio di DECIEM (società ombrello di brand focalizzati su trattamenti avanzati di bellezza) in continua evoluzione di trattamenti per la skin care. The Ordinary offre trattamenti clinici elettivi di cura per la pelle a prezzi onesti. The Ordinary è “Formulazioni cliniche con onestà”. Tutti i prodotti DECIEM,  compresi quelli del brand The Ordinary, […]

Categorie

di tendenza