Connect with us
Pubblicità

Trento

Luca Groff scrive al presidente dei medici Ioppi: «Comportamento poco etico»

Pubblicato

-

Luca Groff, candidato per Civica Trentina alle elezioni provinciali del 2018 e con «Si può fare» alle ultime comunali scrive al presidente dell’ ordine dei medici trentini Dott. M. Ioppi una lettera aperta. 

Ioppi aveva diffuso un comunicato dove in maniera “robusta” richiamava i medici a no assumere posizioni «No – Vax»

«In relazione alle posizioni contrarie sostenute anche da operatori sanitari e in un momento drammatico come quello che stiamo vivendo, ribadisce e sostiene il valore della vaccinazione di massa quale trattamento fondamentale per contrastare e uscire dalla pandemia da SARS COV2. Il comportamento del medico  – spiega il presidente Marco Ioppi – è regolato dai principi del Codice di Deontologia che lo impegna a collaborare all’attuazione dei provvedimenti di sanità pubblica, vaccinando e vaccinandosi, a tutela della salute individuale e collettiva per la sicurezza delle persone» – queste in sintesi le sue parole dove ricorda anche che «la deontologia che non ammette alcun cedimento antiscientifico e condanna fermamente ogni posizione negazionista indipendentemente dall’obbligo vaccinale introdotto dal Decreto Legge 44/2021»

Pubblicità
Pubblicità

Nel merito esistono però posizioni diverse, alcune delle quali in grande contrapposizione.

Riportiamo quella di Luca Groff, che non è la sola, e in tempo di democrazia e libertà è legittima specie se argomentata in modo approfondito. Come sempre poi ognuno tragga le conclusioni che vuole in piena serenità.

La pubblicazione della lettera di Groff vuole essere anche un contributo a stimolare il confronto su un argomento molto delicato che terrà banco nei prossimi mesi ma che però deve essere affrontato senza essere prevenuti e senza nessuna costrizione, da una parte e dall’altra.

Pubblicità
Pubblicità

Tenendo conto però delle numerose fake che girano sui social.

È infatti appurato che ad oggi nessun decesso in Italia sia riconducibile con la massima certezza alla somministrazione dei vaccini. Ricordiamo anche che in tal senso alcuni diffusori di fake nel merito sono stati denunciati dalle autorità. 

LA LETTERA DI LUCA GROFF – Ho letto il suo comunicato stampa, inerente ad un presunto “negazionismo” della classe medica, che al pari di quello dell’OPI sembra più inteso ad intimidire che a chiarire quanto sia etico o meno e mi permetta quindi di esprimerle il mio pensiero, oltre che la mia disapprovazione.

Non posso fare a meno di notare che è ormai prassi consolidata esprimersi in termini assoluti e dogmatici verso un qualcosa di cui non si è tenuti ad assumersi una qualsiasi responsabilità, cosa che ovviamente rende molto facile dire e fare qualsiasi cosa.

Sarebbe così assoluto nell’esprimersi se dovesse pesare su di lei la responsabilità delle eventuali conseguenze per la somministrazione di questo farmaco sperimentale chiamatovaccino”?

Non credo, e l’esigenza di uno scudo penale, oltre che ad una liberatoria chiamata simpaticamente “consenso informato” per chi somministra questo farmaco sicuro ed efficace, penso possa esserne una conferma.

Singolare che si usi un termine come consenso riferendosi ad un obbligo ed altrettanto singolare il termineUso compassionevole” che ha tutta l’aria di un espediente psicologico per rovesciare la situazione, “ti faccio un favore a somministrarti un farmaco che non sappiamo tanto bene come funziona e se ti darà problemi”.

Mi permetto di usare il termine sperimentale perché al di là di tutti termini e cavilli legali e giuridici, creati forse più per giustificare che per stabilire, è e resta un farmaco sperimentale, da capire quindi quanto sia deontologico obbligare qualcuno a fare da cavia.

Le convenzioni internazionali sui diritti del singolo nelle terapie sembrano non aver più alcun valore, convenzioni scritte e pensate da commissioni etiche internazionali composte da giuristi, esperti di diritto, filosofi, scienziati e medici che per lungo tempo hanno valutato e soppesato come questi diritti, l’inviolabilità e la sovranità del corpo, fossero superiori a qualsiasi altro e come non potessero essere sacrificati al bene collettivo, quel concetto di bene collettivo superiore stabilito nell’ultimo periodo principalmente da media, opinionisti, presentatori di talk show e scienziati mediatici che risultano occupare posizioni piuttosto modeste nell’ambito della comunità scientifica internazionale, quando nonimmunida conflitti di interessi.

Tutto questo mi porta quindi ad esprimerle una serie di dubbi e perplessità.

Sarebbe in grado di dichiarare senza riserve che ministri della Sanità come l’attuale Speranza o Beatrice Lorenzin, ferventi sostenitori della vaccinazione che risultano aver competenze e studi ben lontani da quelli medici e scientifici, possano essere considerati adeguati alla loro mansione tutelando con la necessaria competenza l’efficienza della sanità italiana e quella delle sue procedure?

La scienza di cui lei parla le risulta essere vaccinata o certificata contro i conflitti di interessi e contro il profitto?

Come mai al tempo dell’ introduzione obbligatoria dei vaccini pediatrici della legge Lorenzin i medici favorevoli erano considerati affidabili e competenti ( ricorda la frase che sempre veniva rivolta a quelli che voi chiamate Novaxma lei è medico?”) ed ora gli stessi medici vengono consideratieretici”?

Ultima ma non ultima: trovandoci di fronte ad una categoria medica che non riesce a difendere se stessa da un abuso e non riesce a considerare e rispettare convenzioni internazionali che sanciscono e difendono anche i loro diritti, cosa dovrebbe farmi pensare che possa difendere e rispettare i diritti e le convenzioni che difendono noi pazienti?

Francamente mi riesce difficile capire come possa essere sostenuta ed accettata una scienza dogmatica che non ammette contradditorio e non ho timore alcuno nel dirle che nei miei oltre quarant’anni di attività lavorativa sono molte le situazioni in cui ho dovuto rimediare ad errori e mancanze, non tutte in buonafede, di chi avrebbe dovuto essere il detentore dei principi tecnici e scientifici.

Mi auguro che alla categoria medica vengano risparmiate queste incomprensibili preoccupazioni e che le venga permesso di concentrarsi interamente sul lavoro nell’interesse di tutti, che non si ottiene venendo costretti a fare da cavie.

Vista l’innegabile matrice cristiana di questo stato mi permetta quindi di concludere così la mia esternazione: Ama il prossimo tuo come te stesso, non più di te stesso.

Mi sembra molto etico.

Cordiali saluti Luca Groff

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob
    Il fenomeno criptovalute è così attuale e crescente, tanto da spingere il numero uno della Consob, Paolo Savona a lanciare un’allarme sulla situazione. La similitudine tra criptovalute e mutui subprime Savona infatti, ha dedicato un... The post Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste
    Il Governo potrebbe estendere l’esenzione Imu, ampliando la categoria di soggetti che non saranno tenuti a versare la prima rata. Imu 2021, chi rientra nell’esenzione Un nuovo emendamento al Decreto Sostegni Bis potrebbe andare incontro... The post Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste appeared first on Benessere Economico.
  • P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti
    I ritardi, tipici della Pubblica Amministrazione potrebbero presto diventare un lontano ricordo. La notizia è stata raccontata dai dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze riguardo i tempi medi impiegati durante l’anno 2020 dallo... The post P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti appeared first on […]
  • Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità
    Con le riaperture torna anche il Bonus Sanificazione e DPI anche per il 2021 per una ripartenza in sicurezza. Il Decreto Sostegni bis ripropone l’agevolazione per i titolari di partita Iva, seppur in una percentuale... The post Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità appeared first on Benessere Economico.
  • Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto
    Con l’arrivo delle nuove agevolazioni a fondo perduto per le partite Iva, scattano anche le regole per l’accesso al contributo. Le agevolazioni Le nuove attività ed imprese economiche hanno diritto ad un contributo a fondo... The post Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce il primo superstore senza casse: Amazon conquista con l’innovazione
    All’interno dell’immensa panoramica della distribuzione organizzata, mette piede con estrema originalità il colosso Amazon che, potenziando ulteriormente la sua offerta apre il primo negozio senza cassa. Dall’idea senza dubbio originale e molto innovativa nasce un Fresh store in cui i clienti possono fare comodamente la spesa e uscire direttamente dalla corsia dedicata: “ senza pagare”. […]
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]
  • Hotel Chalet Mirabell: lo spirito di Merano!
    Nell’esclusivo Hotel a 5 stelle Chalet Mirabell ad Avelengo vicino Merano è possibile trascorrere le giornate più belle dell’anno tra lusso e naturalezza alpina, ampi spazi aperti e natura incontaminata. “Qualche anno fa la nostra passione ci ha portati a trasformare il nostro residence alpino da 16 camere nell’hotel 5 stelle Mirabell in Alto Adige. Abbiamo […]

Categorie

di tendenza