Connect with us
Pubblicità

Trento

Per il Centro Sportivo Trilacum c’è speranza di riapertura

Pubblicato

-

Chiuso ormai da anni si apre uno spiraglio per il Centro Sportivo Trilacum che è stato punto di riferimento non solo per la Valle dei Laghi, ma anche per tutta la città.

La discussione tra la Asuc di Vigolo Baselga ed il Comune di Trento ormai più che decennale, potrebbe risolversi con una permuta di terreni individuabili nell’area alta del Monte Bondone che sarebbero da gravare dell’uso civico a favore dell’Asuc che in cambio cederebbe una struttura composta da tre campi sportivi, una pista d’atletica, alcune sale polivalenti, una palestra ed un punto di ristorazione.

La controversia è arrivata fino alla Cassazione, ma la complessità delle norme amministrative rende tutto più complicato riducendo i tempi per una possibile soluzione.

Pubblicità
Pubblicità

La più recente è l’introduzione dell’obbligo per le Asuc di pagare l’Imis anche con le quote arretrate. La controversia è nata nel 2004 con la costituzione dell’Asuc di Vigolo Baselga che presentò un ricorso l’impianto sportivo era stato costruito dal Comune di Trento che lo diede in gestione al Gruppo Sportivo Trilacum, su un terreno che era di proprietà dell’Asuc e gravato dall’uso civico.

La vertenza legale è andata avanti per anni ed oggi il complesso realizzato nel 1976 su una palude bonificata con i detriti ricavati dalla costruzione della tangenziale di Trento, necessità di un intervento di riqualificazione.

La criticità maggiore deriva dall’innalzamento del livello del Lago di Terlago che reso inagibili alcune strutture dell’impianto.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]

Categorie

di tendenza