Connect with us
Pubblicità

18 politico

Lauree abilitanti e abolizione esame di Stato: la rivoluzione per i giovani

Pubblicato

-


Nel Pnrr (piano nazionale di ripresa e resilienza) del Recovery Plan italiano si parla di lauree abilitanti alla professione. Una vera e propria rivoluzione e semplificazione che aprirebbe le porte della libera professione ai giovani

Superare lo scoglio dell’esame di Stato, facendolo coincidere con l’esame di laurea, merita però alcune considerazioni.

In assenza di una riforma costituzionale,  e precisamente dell’art. 33 della Carta nel quale viene prescritto un esame di Stato per l’abilitazione all’esercizio professionale, non si capisce se un’idea così innovativa possa passare il vaglio di costituzionalità.

Di sicuro però c’è da aspettarsi le reazioni delle corporazioni, degli Ordini professionali, in primis di quelli interessati direttamente dalla riforma e a seguire di tutti gli altri

Lo abbiamo percepito tutti con le prese di posizioni regionali sulle vaccinazioni anti Covid per superare i diritti degli anziani e dei fragili, figurarsi se non assisteremo alle alzate di scudi per l’accesso alla professione.

Se si decide di abilitare direttamente medici, veterinari, odontoiatri e psicologi non si comprende il motivo del perché questo non dovrebbe valere anche per ingegneri, architetti, commercialisti, avvocati e così via.

Si rischia di creare lauree di serie A e serie B con problemi sul piano della ragionevolezza e dell’uguaglianza.

Il vero punto politico sta però nel fatto che le nostre Università non sono ancora pronte alla formazione pratica del professionista perché basate prevalentemente su programmi teorici. In altri Paesi è diverso perché già durante gli studi universitari ci si prepara costantemente alla professione, coniugando teoria e pratica, facendosi trovare pronti al momento dell’agognata laurea, all’ingresso nel mondo del lavoro.

In Italia la pratica viene svolta con il cosiddetto periodo di praticantato o di specializzazione, di durata variabile a seconda delle professioni, dai 18 mesi degli avvocati ai tre-cinque anni dei medici specializzandi.

Io penso che se si opta per la scelta di abolire l’esame di Stato bisogna riformare anche i piani di studio universitari ovvero riconoscere il periodo di compiuta pratica, deliberato dal singolo ordine professionale, come direttamente abilitante alla professione.

Condivido con molti l’idea che non è certo l’esame di Stato a selezionare i migliori professionisti perché non è con il superamento di un esame “lotteria”, prevalentemente basato su conoscenze teoriche e valutazioni soggettive di Commissioni e Sottocommissioni a garantire l’obiettivo di avere i migliori.

La pandemia ci ha fatto comprendere che il tempo per i capricci delle corporazioni sta per terminare perché i tempi sono profondamente cambiati e anche il vecchio esame di Stato mostra il suo evidente anacronismo.

Auspici che gli Ordini aderiscano volontariamente alla visione politica innovativa del Governo Draghi.

Permettere ai giovani di percorrere la loro strada senza avere sbarramenti all’accesso è un dovere morale, vuol dire investire nel futuro e avere una visione lunga, di tenuta del sistema ed evitare la fuga di cervelli verso altri Paesi dove invece si cercare di valorizzare le nuove generazioni.

Se questa sarà la prospettiva allora anche gli Ordini e le casse previdenziali dei professionisti potranno ancora garantirsi una propria sostenibilità economica, ma in caso contrario assisteremo ad un lento e inesorabile abbandono dei giovani che ormai trovano sempre più barriere per accedere ad una professione che di  liberale pare abbia ormai mantenuto solamente il nome.

Andrea Merler

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60
    Il caos generato intorno al siero anti-covid, Astrazeneca che ha gettato nel panico, nell’incertezza e nella cattiva informazione migliaia di italiani ha spinto Codacons a lanciare un’azione collettiva per il risarcimento. Il caso Astrazeneca Uno... The post Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60 appeared first on Benessere Economico.
  • Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob
    Il fenomeno criptovalute è così attuale e crescente, tanto da spingere il numero uno della Consob, Paolo Savona a lanciare un’allarme sulla situazione. La similitudine tra criptovalute e mutui subprime Savona infatti, ha dedicato un... The post Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste
    Il Governo potrebbe estendere l’esenzione Imu, ampliando la categoria di soggetti che non saranno tenuti a versare la prima rata. Imu 2021, chi rientra nell’esenzione Un nuovo emendamento al Decreto Sostegni Bis potrebbe andare incontro... The post Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste appeared first on Benessere Economico.
  • P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti
    I ritardi, tipici della Pubblica Amministrazione potrebbero presto diventare un lontano ricordo. La notizia è stata raccontata dai dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze riguardo i tempi medi impiegati durante l’anno 2020 dallo... The post P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti appeared first on […]
  • Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità
    Con le riaperture torna anche il Bonus Sanificazione e DPI anche per il 2021 per una ripartenza in sicurezza. Il Decreto Sostegni bis ripropone l’agevolazione per i titolari di partita Iva, seppur in una percentuale... The post Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce il primo superstore senza casse: Amazon conquista con l’innovazione
    All’interno dell’immensa panoramica della distribuzione organizzata, mette piede con estrema originalità il colosso Amazon che, potenziando ulteriormente la sua offerta apre il primo negozio senza cassa. Dall’idea senza dubbio originale e molto innovativa nasce un Fresh store in cui i clienti possono fare comodamente la spesa e uscire direttamente dalla corsia dedicata: “ senza pagare”. […]
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]
  • Hotel Chalet Mirabell: lo spirito di Merano!
    Nell’esclusivo Hotel a 5 stelle Chalet Mirabell ad Avelengo vicino Merano è possibile trascorrere le giornate più belle dell’anno tra lusso e naturalezza alpina, ampi spazi aperti e natura incontaminata. “Qualche anno fa la nostra passione ci ha portati a trasformare il nostro residence alpino da 16 camere nell’hotel 5 stelle Mirabell in Alto Adige. Abbiamo […]

Categorie

di tendenza