Connect with us
Pubblicità

Trento

25 aprile: liberati da che?

Pubblicato

-

Guardo dalla finestra e vedo due extracomunitari col solito berrettino da gang latine, entrambi seduti sulle nostre biciclette rubate, uno da delle bustine all’altro, sicuramente non di zucchero, che replica tirando fuori un rotolone di banconote da 50 euro.

Allora mi chiedo da che cosa ci siamo liberati. Dal fascismo? Che vista la situazione molti rimpiangono, e da taluni viene proprio invocato.

Dai tedeschi? Bene, erano già feroci e c’era la guerra che li ha incarogniti di più. Ora la guerra è finita da molto ma poco è cambiato, certo siamo più liberi, ma siamo altrettanto invasi.

Pubblicità
Pubblicità

Tagliamo subito il solito ritornello che molti extracomunitari lavorano e sono bravi ecc… a loro gli si può incolpare comunque che di certo non si sprecano nel denunciare e stigmatizzare il comportamento dei loro connazionali, anzi, sembra proprio che si guardino la punta delle scarpe anziché puntare il dito contro coloro che infangano la loro reputazione generando nel pensiero comune che un albanese, un nordafricano o un nigeriano sono buoni solo quando morti.

Una grande maggioranza tra quelli vivi, impunemente uccide i nostri figli col veleno della droga rovinando intere famiglie, insozza i nostri parchi, violenta ragazzine, vive di reati contro il patrimonio, e se non bastasse ti ficcano in rapida successione rose mezze appassite sotto il naso quando vuoi startene tranquillo con la tua ragazza, o ti aspettano come una preda all’esterno del supermercato per scroccarti insistenti qualche spicciolo. E ne trovi anche qualcuno che corre nudo sotto la pioggia dalle parti del Bus De Vela.

Sono organizzati, radicati e non infrequentemente radicalizzati religiosamente nel combattere il nemico occidentale. Per loro e le loro famiglie che attendono in soldi dei proventi della droga e delle rapine in Africa, noi siamo gli infedeli, coloro che devono essere distrutti ad ogni costo.

Pubblicità
Pubblicità

Se li si filma nelle loro attività illegali fatte alla luce del sole si viene minacciati e massacrati, se vengono arrestati dopo poco ti ripassano davanti facendo marameo, magari dopo averti sputato davanti, mentre il magistrato allarga sconsolato le braccia dicendo che la legge è fatta così, di più non si può fare.

In compenso se un poliziotto li mette in macchina un po’ bruscamente rischia il reato di tortura, e la legge viene applicata con solerzia certosina.

La loro efficiente organizzazione si basa anche sulla messe di contributi assistenziali che ricevono a pioggia, così l’albanese o il nordafricano possono comodamente spacciare dalle loro case Itea mentre al loro paese si costruiscono alberghi vista mare (è cronaca), i figli con chi sa quale esempio genitoriale frequentano le scuole generando un rallentamento nei programmi scolastici con la scusa dell’inclusione, e spesso l’esempio genitoriale e la cultura spesso violenta e arretrata si ripercuote nei rapporti tra studenti, con un bullismo imperante e modelli imitativi da gang.

Le stesse gang che stanno fiorendo come margherite in tutte le città d’Italia, con un allarmante quanto inarrestabile fenomeno della criminalità diffusa. E guarda caso, ma magari è una casualità nel 90% dei casi di mezzo ci sono sempre loro. Prime, seconde o terze generazioni non conta. 

Quando vedo al telegiornale il cerimoniale di accoglimento dei politici che si recano dal Presidente, e osservo il nutrito plotone di militari con pennacchi, mantelli e tamburi che fanno il presentat’arm, sempre a rotazione, mi chiedo quante migliaia di uomini sono impiegati in queste esibizioni da operetta che ai nostri giorni non hanno senso di esistere, specialmente se a poche centinaia di metri interi quartieri sono senza legge, tra spaccio violenza e occupazioni abusive.

Non comprendo proprio cosa si aspetti a mandare seriamente e in modo sistematico ed efficiente l’esercito nelle piazze, riceverebbero il plauso della totalità dei cittadini. Con l’esclusione di qualche solone alternativo e iper garantista che preferisce essere preso a calci in culo da uno spacciatore che magari gli droga i figli minori, ma ancora pensa e dice che ogni uomo è mio fratello, e anche se calpesta le mie libertà va accolto con amore e viziato di coccole e stupidaggini del genere.

Festa della liberazione… ma da cosa ci siamo liberati alla fine? Ma per piacere. Invece torniamo partigiani, ma stavolta ancora più decisi. Oggi è anche la giornata del pinguino. Io preferisco celebrare questa giornata in barba al political correctness e per la gioia degli animalisti.

Roberto Conci

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse
    Una delle novità anticipata dall’ex Ministro dell’università, Manfredi e concretizzata dall’attuale Cristina messa prevede ad allargare la no tax area per gli studenti universitari, comprendo i costi fino alla fascia reddituale di 22 mila euro.... The post Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse appeared […]
  • Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli
    Dall’Unione Europa arriva il via libera agli aiuti di Stato per le imprese italiane colpite economicamente dalla pandemia Covid-19. I gravi effetti economici causati dall’arrivo del Coronavirus stanno avendo ancora pesanti ripercussioni per le attività... The post Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli e le novità
    Anche quest’anno torna il bonus pubblicità per le aziende puntano su investimenti pubblicitari, con l’invio delle domande che partirà dal 1 fino al 31 ottobre 2021. Bonus pubblicità 2021 Per il 2021 -2022, il credito... The post Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli […]
  • Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri
    Da novembre 2021 i costi di revisione delle auto aumenteranno. Decisione concordata dai Ministeri dell’Economia e della Mobilità Sostenibile. Dal 1 novembre aumenti prezzi revisione auto L’aumento che inizialmente sarebbe dovuto partire il 30 gennaio,... The post Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri appeared first on Benessere Economico.
  • Contributi per palestre e discoteche: attivato un fondo da 140 milioni di euro
    Il Ministro dello Sviluppo economico, Giorgetti ha attivato un fondo pari a 140 milioni di euro a sostegno delle attività rimaste chiuse in conseguenza delle misure restrittive anti-Covid. In dettaglio Il fondo avvivato dal Ministero... The post Contributi per palestre e discoteche: attivato un fondo da 140 milioni di euro appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus idrico, fino a 1000 euro per interventi ed efficientamento idrico della casa
    Tra i bonus introdotti nella legge di bilancio e ancora da attivare, trova spazio il Bonus Idrico, altrimenti noto come Bonus rubinetti o bonus bagno che punterebbe a favorire il risparmio di risorse idriche. Fino... The post Bonus idrico, fino a 1000 euro per interventi ed efficientamento idrico della casa appeared first on Benessere Economico.
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]
  • L’Italia e i boschi incantati: alla scoperta di fate, gnomi e folletti
    Ogni stagione con i suoi profumi e i suoi colori, invita qualsiasi escursionista ad esplorare la natura che, tra vegetazione ed alberi si mostra in tutto il suo splendore. In particolare, l’Italia è nota per essere una miniera di patrimoni artistici e culturali inestimabili capaci di scatenare la curiosità di grandi e piccini, con la […]

Categorie

di tendenza