Connect with us
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

Indennità di carica mensile ai Presidenti delle Circoscrizioni di Rovereto: approvata la delibera

Pubblicato

-

Durante i lavori del consiglio comunale l’Assessore Carlo Plotegher ha presentato la delibera: “Attribuzione indennità di carica mensile ai Presidenti circoscrizionali fino alla scadenza del mandato”, prevista dall’articolo 3 Codice degli Enti Locali della regione Trentino – Alto Adige, approvato con legge regionale 3 maggio 2018, n. 2.

Ha ricordato che con la Delibera del 2016 era stata prevista una indennità di 300 euro, pari al 3.08% dell’indennità lorda del Sindaco, come rimborso spese fisso. Anche con questa delibera si mantiene la stessa percentuale e l’indennità viene fissata in € 320 lorde. “Nei quartieri della nostra città, tendenzialmente i cittadini conoscono la figura del Presidente della circoscrizione, che diventa un riferimento per le istanze, che vengono poi portate nei Consigli circoscrizionali”.

“Credo che le Circoscrizioni – ha detto – portino quel valore aggiunto che si riassume in due aspetti. Il primo è che sono il livello più vicino ai cittadini e ne raccolgono le richieste e se ne fanno portavoce. Sono istituzioni che hanno a cuore la vivacità del proprio quartiere e che permettono che cresca il senso di appartenenza dei vari quartieri e danno il contributo all’innalzamento della qualità del decorso urbano”. Viliam Angeli (LS) ha ricordato quanto avvenuto nel 2016 e ha parlato delle Circoscrizioni come di “antenne sul territorio”: “E’ importante non solo ascoltarle, ma anche dare risposte ben chiare”. Ha definito la cifra non esosa, sottolineando l’importanza del ruolo del Presidente di Circoscrizione, e ha proposto anche un eventuale gettone di presenza per i Consiglieri per avvicinare i cittadini alla politica che, nella circoscrizione, potrebbero avere “una palestra”.

Pubblicità
Pubblicità

Il Sindaco Francesco Valduga ha ricordato che era stato previsto, nella passata legislatura, il 10% perché quella era la cifra prevista dalla legge ma che si doveva decidere dentro l’aula quale fosse l’importo. Ha ripercorso il dibattito in aula del 2016, al termine del quale si era trovata una ampia convergenza sul ruolo dei Consiglieri circoscrizionali e in particolare del Presidente.

L’Assessora Giulia Robol ha ricordato l’importanza del senso del partire dal basso per favorire un senso di appartenenza e del ruolo di raccogliere quelle istanze che a volte possono sfuggire a chi si trova in un livello amministrativo più alto. Il Consigliere Fabrizio Corradini ha rilevato come sia importante mantenere il senso di comunità e il ruolo che le circoscrizioni e il Presidente rivestono.

Piergiorgio Plotegher ha detto di credere nel ruolo delle Circoscrizioni e ha espresso parere favorevole alla delibera. L’Assessore Andrea Miniucchi ha parlato dei Consigli di quartiere come anello di congiunzione tra cittadini e il Comune e ha evidenziato il ruolo importante delle circoscrizioni nell’azione amministrativa anche dell’assessorato. Per la Consigliera Gloria Canestrini in questo momento a Rovereto “assistiamo al minimo storico”. Riferendosi al Parco Tamanini, ha ricordato che “i cittadini sono ricorsi a una raccolta di firme perché tenuti all’oscuro dell’iniziativa”.

Pubblicità
Pubblicità

Ha citato anche il caso di Via Bomporti dove una persona ne avrebbe preso conoscenza solo attraverso internet. Per quanto riguarda l’emolumento ha detto che non si tratta di una “valore simbolico” perché comunque rappresenta un esborso per l’amministrazione pubblica, mentre si dovrebbe valorizzare l’indipendenza di queste istituzioni. Egon Angeli ha ringraziato la Giunta per gli interventi e si è detto convinto che si possa fare di più. “Rimanendo convinto che l’obiettivo sia quello di aumentare il peso e l’importanza delle circoscrizioni, mi concentrerei non sui gettoni, ma sul ruolo e sui progetti specifici che possono portare avanti le circoscrizioni”.

Il Consigliere Carlo Fait ha raccontato l’esperienza in Circoscrizione, iniziata nel 1984: “Si trattava di una esternalizzazione di quei Comitati di quartiere, che erano quei gruppi di persone che si occupavano del proprio quartiere”. “Nessuno di coloro che si dedicano a questa attività lo fa per un gettone, ma lo fanno per il proprio territorio”.

Il Consigliere Roberto Veronesi ha ripreso gli interventi dei Consiglieri Fait e Canestrini: nel primo caso ha criticato la definizione di “depolicizzati” usata, sostenendo che all’interno delle Circoscrizioni si ripetono le dinamiche del Consiglio; nel secondo caso ha parlato dell’emolumento come di una posta contemplata dalla norma. “La politica è impegno, è tempo, rischi e quindi sono del parere che il volontariato sia in altre forme. Oggi la politica è un impegno importante: credo che abbia necessità di un riconoscimento, altrimenti anche quella del Consigliere comunale dovrebbe essere considerata una missione o un mero servizio alla comunità”.

Il Consigliere Ruggero Pozzer ha criticato l’inizio della legislatura con progetti che non sono stati condivisi con i cittadini, riferendosi a quanto ricordato anche dalla Consigliera Canestrini. Ha definito “voci rauche o quantomeno non ascoltate” quelle delle Circoscrizioni. “La realtà è questa. Le circoscrizioni non vengono ascoltate”.

Riguardo all’emolumento ha detto che è dovuto. Per Ivo Chiesa la politica è responsabilità e ha rammentato quanto nella passata legislatura siano state importanti le Circoscrizioni, con serate anche tese e dibattiti anche pesanti.

Dichiarazioni di voto – In dichiarazione di voto, il Consigliere Riccardo Pomarolli ha auspicato che le Circoscrizioni non siano il luogo del trampolino della politica, ma dove si svolga coprogettazione con il Consiglio Comunale. Anche il Consigliere Corradini si è detto a favore della delibera, così come il Consigliere Chemotti che ha parlato di un trait d’union tra cittadini e amministrazione. “Se si parla di associazionismo e volontariato, da lì si può passare ad un livello superiore.“Da qualche bisogna pur partire”. La Consigliera Gloria Canestrini ha ribadito l’importanza delle Circoscrizioni “non come guscio vuoto”. Per quanto riguarda l’indennità di carica, ha detto che non è paragonabile a quella di altri costi della politica ma ha detto che se fosse basata su un vero rimborso spese simbolico garantirebbe maggiore indipendenza.

Ha detto che in questo momento un aumento delle indennità non è opportuno. Il Consigliere Nicola Bettinazzi ha colto l’occasione per ringraziare i Presidenti e i consiglieri circoscrizionali per il lavoro che svolgono. Omar Korichi ha ricordato la figura di Calamandrei e il ruolo dei padri costituenti. Ha detto che la partecipazione dei cittadini è sempre più necessaria e che soprattutto i più giovani andrebbero coinvolti.

Ha detto che anche l’emolumento potrebbe essere uno stimolo per i giovani per avvicinarsi alla politica, dove poi potrebberso scoprire la soddisfazione di dedicarsi alla cosa pubblica. La delibera è stata approvata con 30 voti favorevoli e 2 contrari.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]

Categorie

di tendenza