Connect with us
Pubblicità

Trento

Bar e ristoranti: da lunedì il Trentino anticipa la ripartenza

Pubblicato

-

Parte il percorso per il ritorno alla normalità e molte attività a Trento si preparano a sollevare le saracinesche. La campagna vaccinale avanza molto veloce nella nostra regione e quindi si guarda con ottimismo visto anche i risultati ottenuti. È solo un primo passo, ma importante e a cui ne seguiranno altri nei giorni seguenti. 

Calano i decessi, i contagi, i ricoveri e le terapie intensive e in Trentino superiamo le 135.462 dosi somministrate, con 41.166 richiami. Le dosi riservate agli ultra ottantenni ed agli ultra settantenni sono ad oggi rispettivamente 53.363 e 30.488. Da venerdì sera alle 23.00 il call center dell’azienda sanitaria è stato preso d’assalto per la prenotazione della fascia da 65 a 69 anni.

A questi dati vanno aggiunti anche l’indice di trasmissione che registra un Rt, in continuo calo, pari a 0,69 ed un’incidenza che si attesta a 120 casi ogni 100 mila abitanti. Dati insomma da piena zona gialla.  La sensazione è che non ci sarà mai più un lockdown, qualsiasi cosa succeda, anche se il coprifuoco resta. 

Pubblicità
Pubblicità

In virtù dei dati citati sopra il Trentino anticipa la ripartenza di bar e ristoranti che da domani lunedì 19 aprile potranno offrire i propri servizi di ristorazione, negli spazi all’aperto, fino alle ore 18.00.

Lo hanno annunciato il presidente della Provincia, Maurizio Fugatti e l’assessore al commercio e turismo, Roberto Failoni. “E’ un segnale di speranza per il futuro – hanno detto entrambi – nei confronti di una categoria fra le più colpite dagli effetti economici causati dalla pandemia”.

L’apertura del servizio negli spazi esterni non cambia le regole attualmente in vigore per la ristorazione, ma si va ad aggiungere. Restano dunque consentiti i servizi di ristorazione attualmente in essere, anche interni ai locali, come quelli sostitutivi di mensa.

Pubblicità
Pubblicità

Il presidente ha poi spiegato che la decisione presa, che sarà formalizzata a breve con un’apposita delibera, trova sostegno giuridico nella legge provinciale 3 del 2020, mai impugnata dal Governo nazionale, che prevedeva, in caso la situazione epidemiologica lo consentisse, di poter riaprire determinate attività. “I dati di oggi – ha chiarito il presidente – ci dicono che abbiamo un Rt, in continuo calo, pari a 0,69 ed un’incidenza che si attesta a 120 casi ogni 100 mila abitanti. Sono dati da zona gialla – ha detto Fugatti – ma sappiamo che per effetto di quanto stabilito a livello nazionale restiamo in zona arancione, almeno per la prossima settimana. Tuttavia, dopo aver sentito il parere scientifico della nostra Azienda provinciale per i servizi sanitari, che ci ha dato il proprio via libera, abbiamo preso in autonomia questa decisione, anticipando quindi l’uscita ufficiale dalla zona arancione per alcune delle attività che stanno soffrendo particolarmente”.

Come ha spiegato l’assessore al commercio e turismo, Roberto Failoni, che ha incontrato i rappresentati delle categorie interessate alle riaperture, rimane la regola del limite delle quattro persone per tavolo, salvo non si tratti di conviventi.

Negli spazi interni dei locali potranno continuare a sedersi i clienti che già adesso usufruiscono del servizio di buono pasto o di mensa aziendale. “Ci sono linee guida semplici e facilmente attuabili – ha rassicurato Failoni – e per quanto riguarda i locali che non hanno lo spazio all’aperto o non hanno fatto richiesta di plateatico al proprio Comune, abbiamo sollecitato il Consorzio dei Comuni affinché le amministrazioni vengano incontro rapidamente alle esigenze degli esercenti”.

“La graduale discesa dell’Rt, dell’incidenza e dei ricoveri – ha spiegato il dottor Antonio Ferro di Apss – ci permette questa sperimentazione ricordando, naturalmente, l’importanza di non creare assembramenti, del distanziamento di almeno un metro all’esterno dei locali e dell’uso della mascherina fino al momento del consumo del pasto”.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Nasce Open-Es: la piattaforma per lo sviluppo sostenibile aperta a tutte le imprese
    Il tema del cambiamento climatico, obiettivo mondiale per i prossimi anni ha ribaltato l’intera economia compresa di piccoli investitori costretti ad organizzarsi verso il nuovo cambiamento. Questo è il motivo che ha spinto Boston Consulting... The post Nasce Open-Es: la piattaforma per lo sviluppo sostenibile aperta a tutte le imprese appeared first on Benessere Economico.
  • Professionisti e autonomi: esonero contributi e bonus ISCRO in arrivo
    A breve sarà operativo l’esonero dei contributi professionisti per l’anno 2021. Il Decreto attuativo firmato dal Ministro del Lavoro, Orlando dovrà dare operatività alla misura che consentirà di non versare per l’anno in corso contributi... The post Professionisti e autonomi: esonero contributi e bonus ISCRO in arrivo appeared first on Benessere Economico.
  • Mise, al via le candidature IPCEI: contributi fino al 100% per progetti digitali innovativi
    Il Ministero dello Sviluppo economico ha aperto le porte ad un bando più che mai attuale, rivolto a tutte le aziende che manifestano il proprio interesse a partecipare alla costruzione di un “IPCEI” nella catena... The post Mise, al via le candidature IPCEI: contributi fino al 100% per progetti digitali innovativi appeared first on Benessere […]
  • Al via la stagione del turismo spaziale, un’economia in crescita
    L’obiettivo di un’economia spaziale fondata anche sul turismo si sta avvicinando così velocemente, tanto da far annunciare la prima data per l’apertura dei viaggi turistici spaziali. Primo volo turistico La compagnia missilistica Blue Origin appartenente... The post Al via la stagione del turismo spaziale, un’economia in crescita appeared first on Benessere Economico.
  • Lavoratori dello spettacolo, in arrivo un Ddl con sostegni e tutele
    In arrivo un disegno di legge temporaneo per rimediare alla discontinuità del lavoro nel mondo dello spettacolo. Una sorta di bonus contributivo per pareggiare, dal punto di vista pensionistico i lavoratori dello spettacolo per gli... The post Lavoratori dello spettacolo, in arrivo un Ddl con sostegni e tutele appeared first on Benessere Economico.
  • Arriva il primo noleggio auto con rata decrescente e pagabile anche in bitcoin
    Dal lavoro alla vita privata, fino al tempo libero: flessibilità è sicuramente la parola dell’anno, tanto da arrivare ad influenzare anche il mondo del noleggio. Anche questo settore infatti, negli ultimi anni ha declinato la... The post Arriva il primo noleggio auto con rata decrescente e pagabile anche in bitcoin appeared first on Benessere Economico.
  • Al Hotel Winkler al Plan de Corones il concetto di vacanza trova un altro livello
    L’Hotel Winkler al Plan de Corones non è un hotel qualsiasi, si tratta infatti di un hotel benessere in Alto Adige con 5 stelle, ma anche uno sport hotel nelle leggendarie Dolomiti, un family resort che propone tanto spazio per grandi e piccoli, un design hotel nel cuore della natura. La particolarità di questo hotel […]
  • Purmontes: uno chalet di lusso in Alto Adige
    Naturale. Autentica. Contemporanea. Senza tempo. Pregiata. Questi sono gli aggettivi che definiscono il nuovo modo d’intendere un’esperienza di villeggiatura esclusiva, nello chalet Purmontes, uno chalet di lusso in Alto Adige. Purmontes spicca per un concetto unico che fonde l’uomo e la natura in un Tutto armonioso. La modernità è sapientemente combinata al passato, le tradizioni […]
  • Hotel Lanerhof, in Val Pusteria per rilassarsi con ogni comfort
    “Sempre sorprendente, sempre diverso, sempre unico e assolutamente indimenticabile. Questa è la vera vacanza all’Hotel Lanerhof, alle porte delle Dolomiti!” Situato nel pittoresco paesino di Mantana, un luogo delizioso dove è possibile ritirarsi in totale distensione per godersi al meglio la magia della varietà. In questo hotel in Val Pusteria è possibile fare esperienze esclusive […]
  • Un ponte sottomarino galleggiante: l’incredibile scommessa della Norvegia
    Un tunnel che galleggia a mezz’acqua nel mezzo di un fiordo, con macchine che sfrecciano su entrambe le direzioni e poco sotto un abisso blu profondo oltre mille metri. Si tratta della scommessa della Norvegia, un progetto avveniristico essenziale per superare il principale problema di trasporto nel Paese. Lo studio realizzato da un team di […]

Categorie

di tendenza