Connect with us
Pubblicità

Trento

I sindacati di base citano in giudizio Amazon Trento per il rapporto di lavoro di due drivers

Pubblicato

-

Ci sono voluti i sindacati di base per rompere quel muro di sudditanza che troppo spesso protegge i datori di lavoro nei rapporti con i propri dipendenti.

Alle volte le situazioni si conoscono per il passa parola, perché il dipendente non denuncia per la paura di perdere il lavoro oppure si accontenta dell’essere riuscito a trovare un’alternativa, ma alla fine queste situazioni borderline non incontrano ostacoli.

Questa cortina protettiva è stata rotta dai sindacati di base Multicategoriale che hanno depositato al Tribunale di Trento un ricorso a favore di due autisti ex dipendenti della filiale di Trento di Amazon per il recupero di quanto il sindacato ritiene dovuto, ma non pagato da Amazon. Di seguito il comunicato stampa dei Sindacati di Base la cui lettura è indispensabile per capire una vicenda molto tecnica quanto ingarbugliata;

Pubblicità
Pubblicità

Entrambi i DRIVERS erano stati assunti da un’agenzia interinale, la ATOA S.R.L. (Job Solution), una società che somministra manodopera, con sede legale a Milano, la quale aveva “affittato” i due lavoratori ad un’altra impresa, la TRASPORTI E SPEDIZIONI A.BA.CO. S.R.L., con sede legale a San Giuseppe Vesuviano, in provincia di Napoli, responsabile dei trasporti e delle consegne in loco per conto del colosso di Jeff BEZOS.

Ambedue i DRIVERS ricorrenti avevano un contratto di lavoro part time su 4 giorni alla settimana (9 ore giornaliere x 4 giornate), ma le prestazioni di lavoro loro richieste superavano sempre i limiti contrattuali pattuiti e le ore di lavoro straordinario effettuate erano sempre molte elevate. Uno dei due ricorrenti aveva lavorato, ininterrottamente, da martedì 7 gennaio 2020 a sabato 18 gennaio 2020, per un totale di 108 ore in 12 giorni a fronte delle 72 ore che avrebbe dovuto eseguire per contratto: quindi 36 ore di straordinario in meno di due settimane e senza una giornata di riposo.

Non solo. Qualunque fossero le tratte percorse dai lavoratori per le consegne AMAZON, non veniva loro erogata l’indennità di trasferta, espressamente prevista dal Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per tutto il personale viaggiante. Peraltro va evidenziato che i due DRIVERS in questione svolgevano prevalentemente la loro attività di trasporto e consegna nella provincia di Bolzano.

Pubblicità
Pubblicità

Il ricorso depositato oggi dall’avvocato del sindacato presenta due interessanti novità, rispetto ad una normale controversia giudiziale di recupero crediti di lavoro.

La prima riguarda la chiamata in causa anche della AMAZON ITALIA TRANSPORT S.R.L., con sede legale a Milano, in quanto committente (appaltatrice) e responsabile solidale assieme all’agenzia di somministrazione ATOA S.R.L. (Job Solution) ed all’azienda utilizzatrice TRASPORTI E SPEDIZIONI A.BA.CO. S.R.L. Per cui anche la sezione italiana della multinazionale di Seattle sarà parte in causa.

La seconda interessa le condotte illegittime della società utilizzatrice che non ha mai comunicato ai due DRIVERS quale fosse la distribuzione del loro orario di lavoro settimanale, l’orario giornaliero della prestazione da eseguire, le giornate destinate al riposo. Tutto gli veniva annunciato la sera prima, generando una profonda incertezza ed impedendo loro di programmare la vita familiare e sociale, dovendo gli stessi essere sempre pronti ed a disposizione di AMAZON. Per tale arbitrio è stato richiesto anche un apposito risarcimento del danno.

Ora si attende la data della prima udienza. Nel frattempo sono in fase di elaborazione e quasi conclusi altri dieci ricorsi contro l’altra società che opera per la filiale AMAZON di Trento, ovvero la INBOX S.r.l. con sede legale a Vicenza”.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Una Borsa Nazionale del Legno per sopperire la mancanza di materie prime
    Quella del legno è una filiera in affanno, alla costante ricerca di materie prime che scarseggiano o costano troppo per fronteggiare una domanda in costante ascesa. Carenza di materie prime La domanda supera l’offerta a... The post Una Borsa Nazionale del Legno per sopperire la mancanza di materie prime appeared first on Benessere Economico.
  • Contratto di rioccupazione e sgravi contributivi: le novità proposte dal Decreto Sostegni Bis
    In attesa della prima scadenza a fine giugno del blocco dei licenziamenti, per dare una spinta all’occupazione e scongiurare un boom di licenziamenti, il Governo sta pensando ad un “contratto rioccupazione”. Contratto di rioccupazione, cos’è... The post Contratto di rioccupazione e sgravi contributivi: le novità proposte dal Decreto Sostegni Bis appeared first on Benessere Economico.
  • Il turismo enogastronomico cresce anche in pandemia : le tendenze e i cambiamenti del prossimo futuro
    Le esperienze enogastronomiche sono ormai parte integrante dell’esperienza turistica offerta dal nostro Paese, tanto che il covid non è riuscito a fermare la sua potenza economica e il suo appeal commerciale. Rapporto sul Turismo Enogastronomico... The post Il turismo enogastronomico cresce anche in pandemia : le tendenze e i cambiamenti del prossimo futuro appeared first […]
  • Recuperare e riconvertire gli edifici dismessi: un’opportunità per il turismo
    Sicuramente, uno dei settori più colpiti dalla pandemia è stato quello del turismo. Per questo motivo sono stati stanziati 130 milioni di euro da investire nel settore, valorizzando i servizi di ospitalità collegati alla trasformazione... The post Recuperare e riconvertire gli edifici dismessi: un’opportunità per il turismo appeared first on Benessere Economico.
  • Dichiarazione redditi precompilata: quando scattano i controlli e come evitarli
    Dal 10 maggio l’Agenzia delle Entrate ha reso disponibile, nella sezione dedicata del sito internet, la dichiarazione dei redditi precompilata. Solo dal 19 maggio sarà invece possibile modificare, integrare ed inviare la Dichiarazione. In alcuni... The post Dichiarazione redditi precompilata: quando scattano i controlli e come evitarli appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce Open-Es: la piattaforma per lo sviluppo sostenibile aperta a tutte le imprese
    Il tema del cambiamento climatico, obiettivo mondiale per i prossimi anni ha ribaltato l’intera economia compresa di piccoli investitori costretti ad organizzarsi verso il nuovo cambiamento. Questo è il motivo che ha spinto Boston Consulting... The post Nasce Open-Es: la piattaforma per lo sviluppo sostenibile aperta a tutte le imprese appeared first on Benessere Economico.
  • Hotel Sonnenhof: un’oasi di wellness in una location strategica
    Hotel Sonnenhof si trova sulla strada del sole della Val Pusteria e spicca per un design alpino-moderno, un’oasi del wellness semplicemente stupenda e un panorama che non ha eguali. Il nome di questo hotel di Brunico è tutto un programma: soleggiata, infatti, non è solo la posizione del Hotel Sonnenhof – wellness hotel in Alto […]
  • Al Hotel Winkler al Plan de Corones il concetto di vacanza trova un altro livello
    L’Hotel Winkler al Plan de Corones non è un hotel qualsiasi, si tratta infatti di un hotel benessere in Alto Adige con 5 stelle, ma anche uno sport hotel nelle leggendarie Dolomiti, un family resort che propone tanto spazio per grandi e piccoli, un design hotel nel cuore della natura. La particolarità di questo hotel […]
  • Purmontes: uno chalet di lusso in Alto Adige
    Naturale. Autentica. Contemporanea. Senza tempo. Pregiata. Questi sono gli aggettivi che definiscono il nuovo modo d’intendere un’esperienza di villeggiatura esclusiva, nello chalet Purmontes, uno chalet di lusso in Alto Adige. Purmontes spicca per un concetto unico che fonde l’uomo e la natura in un Tutto armonioso. La modernità è sapientemente combinata al passato, le tradizioni […]
  • Hotel Lanerhof, in Val Pusteria per rilassarsi con ogni comfort
    “Sempre sorprendente, sempre diverso, sempre unico e assolutamente indimenticabile. Questa è la vera vacanza all’Hotel Lanerhof, alle porte delle Dolomiti!” Situato nel pittoresco paesino di Mantana, un luogo delizioso dove è possibile ritirarsi in totale distensione per godersi al meglio la magia della varietà. In questo hotel in Val Pusteria è possibile fare esperienze esclusive […]

Categorie

di tendenza