Connect with us
Pubblicità

Trento

Nuovo Ospedale di Trento: Guerrato vince il più grande appalto della storia del Trentino. Fra 12 mesi l’inizio dei lavori

Pubblicato

-


È il consiglio di Stato a mettere una pietra tombale sull’intrigata gara di appalto per i lavori del nuovo ospedale di Trento accogliendo il ricorso della Guerrato Spa, l’impresa di Rovigo, annullando l’aggiudicazione alla Pizzarotti Spa, la società di Parma.

Dopo oltre 11 anni di vari colpi di scena nelle aule della giustizia amministrativa arriva la svolta decisiva nella costruzione dell’ospedale. Si parla di 9-12 mesi per l’avvio del cantiere e di circa tre anni per l’inaugurazione del nosocomio trentino.

La Provincia si occuperà ora di prendere contatti con la società vincitrice dell’appalto, la quale realizzerà l’edificio attraverso una procedura di project financing.

Pubblicità
Pubblicità

Non si dovrà attendere la decisione del Tar in giugno, in quanto è quasi sicuro che il giudizio verrà dichiarato estinto per cessata materia del contendere, visto che l’attore era proprio Guerrato.

Dopodichè inizierà la fase di valutazione della sostenibilità ambientale: il progetto verrà discusso con le strutture provinciali, con il Comune di Trento e con l’Azienda Sanitaria, le quali potranno proporre delle modifiche, nei limiti dei parametri ambientali previsti dal bando.

A questo punto l’azienda avrà a disposizione 90 giorni per discutere le modifiche proposte e presentare il progetto definitivo. Da qui si procederà con il closing finanziario, che definirà il piano economico finanziario del progetto, la modalità dei finanziamenti ed il progetto esecutivo.

Pubblicità
Pubblicità

Solo in questo momento si potrà partire con la preparazione del cantiere. 3 anni e 225 giorni, progettazione inclusa, è la durata prevista dell’appalto.

Si tratta di un appalto da 1,68 miliardi per un progetto al quale la Provincia aveva durante l’iter burocratico apportato alcune modifiche: realizzazione delle sale operatorie, superfici, qualificazioni energetiche.

La nuova struttura è attesa da ben 10 anni: dai 20 milioni 628 mila euro per la progettazione ai più di 313 milioni solo il costo di costruzione (iva compresa), al quale si aggiungono i 40 milioni per arredi e apparecchiature sanitarie e 217 milioni per pertinenze esterne (parcheggi), sistemazioni interne ed esterne e viabilità.

Minore la spesa per il trasloco dal santa Chiara che ammonterebbe a “soli” 700 mila euro. La gara d’appalto come si ricorda aveva avuto un brusco stop nell’agosto del 2018 quando la dirigente Livia Ferrario era stata inserita da Ugo Rossi nell’allora commissione giudicante  del NOT ed era risultata incompatibile perché facente parte della dirigenza della provincia che aveva predisposto lo stesso bando. Per questo si è dovuto ricominciare tutto dall’inizio. Un caso eclatante che aveva causato al Trentino milioni di euro di danni.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti
    Il mondo cambia in fretta, a volte più velocemente di quanto previsto. In questo senso l’arrivo del Covid ha straordinariamente accelerato tutti i processi: da quelli economici, ai naturali fino a quelli lavorativi. Il lavoro... The post Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti appeared first on Benessere […]
  • Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli
    Negli ultimi anni gli imprenditori agricoli under 35 sono aumentati del 12%. Per facilitare questa transizione verso la terra esistono possibilità come ISMEA che permette di aiutare, anche economicamente i giovani che scelgono questa strada.... The post Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli appeared first on Benessere Economico.
  • Addio alle buste delle bollette: un trucco per risparmiare
    La svolta crescente dell’online parla anche di risparmio e sostenibilità ecco perché le bollette cartacee sono ormai superate. L’arrivo del digitale ha convertito molti utenti ad entrare nel circuito delle bollette online, pagabili su rete... The post Addio alle buste delle bollette: un trucco per risparmiare appeared first on Benessere Economico.
  • Lotta all’evasione: arrivano gli “agenti 007” del fisco
    L’Agenzia delle Entrate rinforza l’organico e assume due mila “ agenti segreti” per potenziare la lotta all’evasione. Con i fondi del Recovery Fund arriveranno anche nuove assunzioni mirate proprio a rinforzare il campo della lotta... The post Lotta all’evasione: arrivano gli “agenti 007” del fisco appeared first on Benessere Economico.
  • Rivoluzione demografica, la tendenza si sposta verso la Silver Economy
    Negli ultimi decenni la struttura demografica e sociale dell’Europa e del mondo è cambiata in profondità e questa dinamica continuerà a prestare i suoi effetti anche in futuro. Per questo motivo, le istituzioni comunitarie devono... The post Rivoluzione demografica, la tendenza si sposta verso la Silver Economy appeared first on Benessere Economico.
  • Cambiamento climatico come opportunità di investimento: i settori più richiesti nei prossimi anni
    Con le esigenze dei Paesi costretti ad evolversi per adattarsi ai tempi e al mondo che si trasforma, il cambiamento climatico diventa un’opportunità di investimento a lungo termine. Un occasione per tutti di cogliere questo... The post Cambiamento climatico come opportunità di investimento: i settori più richiesti nei prossimi anni appeared first on Benessere Economico.
  • Un ponte sottomarino galleggiante: l’incredibile scommessa della Norvegia
    Un tunnel che galleggia a mezz’acqua nel mezzo di un fiordo, con macchine che sfrecciano su entrambe le direzioni e poco sotto un abisso blu profondo oltre mille metri. Si tratta della scommessa della Norvegia, un progetto avveniristico essenziale per superare il principale problema di trasporto nel Paese. Lo studio realizzato da un team di […]
  • E’ consigliabile scegliere letture rilassanti, leggere brutte notizie fa male
    Leggere cattive notizie fa male. L’espressione che descrive la tendenza di continuare a guardare e navigare ossessivamente tra le notizie cattive anche se risultano tristi scoraggianti o deprimenti è stata rinominata dall’inglesismo: Doomscrolling. Il termine è composto da due parole: “doom” che riporta a tutto ciò che è catastrofico e, “ scrolling” si riferisce al […]
  • Le foreste rinascono dai fondi del caffè
    Troppe volte siamo stati abituati a gettare cose che, a differenza dall’aspetto, possono essere davvero utili per le persone, la natura e la vita. Così come risveglia milioni di persone in tutto il mondo, esattamente lo stesso può fare con le foreste: Il caffè o meglio il suo scarto può infatti essere davvero utile per […]
  • Vigilius Mountain Resort, dove purificarsi dallo stress della vita quotidiana
    Niente automobili, nessun rumore, niente stress. Solo natura e pace. Non ci sono strade che portano al Monte San Vigilio, si arriva solo dopo una breve salita in funivia. Qui l’aria sa di larice e di libertà. L’hotel a 5 stelle vigilius mountain resort si accoccola nella natura, diviene tutt’uno con essa, così semplice e […]

Categorie

di tendenza