Connect with us
Pubblicità

Trento

Bloccate le prime 1.600 dosi di «Johnson & Johnson» in arrivo in Trentino, Fugatti: «Siamo in attesa che Ema ed Aifa si pronuncino»

Pubblicato

-


Nella mattinata di domani giovedì 15 aprile i furgoni di SDA, corriere di Poste Italiane, dovevano consegnare in collaborazione con l’Esercito italiano, le prime 1600 dosi del vaccino Johnson & Johnson insieme ad altre 1400 dosi del vaccino AstraZeneca

Alcuni mezzi speciali di SDA, attrezzati con celle frigorifere, avrebbero dovuto prendere in carico le 3000 dosi di vaccino per consegnarle, nel corso della mattinata, alla “Farmacia ospedaliera Santa Chiara di Trento”. «Johnson & Johnson» è un vaccino monodose e per questo molto importante nelle strategie organizzative della nostra regione.

Ma mentre in Trentino continua spedita la campagna vaccinale che vede la nostra regione ai primi posti come anziani vaccinati scoppia la grana «Johnson & Johnson».

Pubblicità
Pubblicità

Infatti le 184 mila dosi arrivate a Pratica di Mare ieri per il momento non saranno consegnate alle regioni e quindi non arriveranno a breve nella nostra regione. 

Il governatore Fugatti nel merito è stato piuttosto preciso: «Siamo in attesa che Ema ed Aifa si pronuncino sulla possibile somministrazione del vaccino» 

Negli Stati Uniti 6 donne dopo la somministrazione del vaccino hanno sviluppato un raro disturbo che produce coaguli di sangue: il vaccino è sospeso. Nel mentre l’Unione europea ha rinviato la distribuzione: «Da chiarire il legame tra somministrazioni e trombosi». Il ministro Speranza ha preso posizione dopo la riunione fiume straordinaria con Aifa convocata ieri pomeriggio dove l’agenzia del farmaco comunque ha rassicurato che il vaccino è innocuo e sarà usato.

Pubblicità
Pubblicità

«Valuteremo nei prossimi giorni – ha detto il ministro – ma Johnson & Johnson dovrà essere usato. Abbiamo fatto una riunione con Aifa e scienziati, siamo in contatto con Ema e valuteremo nei prossimi giorni appena a Ema e Usa daranno informazioni definitive quale sarà la strada migliore»

LA CAMPAGNA VACCINALE  IN TRENTINO – Il generale Figliuolo, commissario all’emergenza Covid, ha firmato un’ordinanza nella quale viene data la priorità alla vaccinazione delle fasce d’età più a rischio, ovvero gli over 80 (che il Trentino ha quasi completato di vaccinare), la fascia 70-79 e le persone con particolari patologie.

In Trentino sono ad oggi 51.464 le somministrazioni a ultra ottantenni e 24.179 dosi che hanno riguardato la fascia 70-79 anni.

A seguire, non appena possibile, verranno presi in carico i cittadini con un’età compresa tra i 60 ed i 69 anni. Gli insegnanti e le forze dell’ordine dovranno quindi attendere, ad eccezione di chi ha già ricevuto la prima dose che verrà comunque vaccinato ma con un ritardo di 21 giorni. Questi, infatti, si vedranno arrivare sul cellulare un SMS con la data di somministrazione del vaccino Pfizer e Moderna, posticipata.

Il Trentino, naturalmente, seguirà le indicazioni nazionali.

Sul sito del Cup, alla voce prenotazioni, non si trova più l’icona per professori e militari, rimangono attive solo quelle destinate ai nati tra il 1947 ed il 1951, tra il 1942 ed il 1946, a coloro che mancano dal 1941 e precedenti ed alle persone con handicap o elevate fragilità, nonché per il personale sanitario.

La decisione è stata presa dopo l’attenta considerazione della circolare del Ministero, contenente le considerazioni di Aifa, nella quale si legge che non è possibile dilazionare la dose del secondo vaccino oltre i 42 giorni, sia per quanto riguarda Pfizer che per Moderna.

La soluzione ottimale sarebbe quella di rimanere in un range di 3-4 settimane, ma se fosse necessario ritardare l’importante è non andare oltre le 6 settimane. La posizione del Trentino a riguardo si evinceva già lunedì in un comunicato della Provincia, nel quale si affermava che la seconda dose a insegnanti e forze dell’ordine andava posticipata per permettere di coprire migliaia di anziani, permettendo una minor ospedalizzazione e mortalità di questa categoria.

Il piano vaccinale del Trentino è a buon punto con gli over 80, sta procedendo bene anche con la fascia 75-79 e con fragili e disabili mentre si trova in difficoltà per quanto riguarda i familiari conviventi, caregiven, genitori/tutori/affidatari di alcune categorie a rischio.

Le richieste delle associazioni che si occupano dei pazienti con malattie autoimmuni e delle loro famiglie, di coloro che hanno malattie oncologiche o sono in attesa di trapianto, si fanno pressanti ma l’Azienda Sanitaria non si è ancora mossa in tal senso.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Dichiarazione redditi precompilata: quando scattano i controlli e come evitarli
    Dal 10 maggio l’Agenzia delle Entrate ha reso disponibile, nella sezione dedicata del sito internet, la dichiarazione dei redditi precompilata. Solo dal 19 maggio sarà invece possibile modificare, integrare ed inviare la Dichiarazione. In alcuni... The post Dichiarazione redditi precompilata: quando scattano i controlli e come evitarli appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce Open-Es: la piattaforma per lo sviluppo sostenibile aperta a tutte le imprese
    Il tema del cambiamento climatico, obiettivo mondiale per i prossimi anni ha ribaltato l’intera economia compresa di piccoli investitori costretti ad organizzarsi verso il nuovo cambiamento. Questo è il motivo che ha spinto Boston Consulting... The post Nasce Open-Es: la piattaforma per lo sviluppo sostenibile aperta a tutte le imprese appeared first on Benessere Economico.
  • Professionisti e autonomi: esonero contributi e bonus ISCRO in arrivo
    A breve sarà operativo l’esonero dei contributi professionisti per l’anno 2021. Il Decreto attuativo firmato dal Ministro del Lavoro, Orlando dovrà dare operatività alla misura che consentirà di non versare per l’anno in corso contributi... The post Professionisti e autonomi: esonero contributi e bonus ISCRO in arrivo appeared first on Benessere Economico.
  • Mise, al via le candidature IPCEI: contributi fino al 100% per progetti digitali innovativi
    Il Ministero dello Sviluppo economico ha aperto le porte ad un bando più che mai attuale, rivolto a tutte le aziende che manifestano il proprio interesse a partecipare alla costruzione di un “IPCEI” nella catena... The post Mise, al via le candidature IPCEI: contributi fino al 100% per progetti digitali innovativi appeared first on Benessere […]
  • Al via la stagione del turismo spaziale, un’economia in crescita
    L’obiettivo di un’economia spaziale fondata anche sul turismo si sta avvicinando così velocemente, tanto da far annunciare la prima data per l’apertura dei viaggi turistici spaziali. Primo volo turistico La compagnia missilistica Blue Origin appartenente... The post Al via la stagione del turismo spaziale, un’economia in crescita appeared first on Benessere Economico.
  • Lavoratori dello spettacolo, in arrivo un Ddl con sostegni e tutele
    In arrivo un disegno di legge temporaneo per rimediare alla discontinuità del lavoro nel mondo dello spettacolo. Una sorta di bonus contributivo per pareggiare, dal punto di vista pensionistico i lavoratori dello spettacolo per gli... The post Lavoratori dello spettacolo, in arrivo un Ddl con sostegni e tutele appeared first on Benessere Economico.
  • Hotel Sonnenhof: un’oasi di wellness in una location strategica
    Hotel Sonnenhof si trova sulla strada del sole della Val Pusteria e spicca per un design alpino-moderno, un’oasi del wellness semplicemente stupenda e un panorama che non ha eguali. Il nome di questo hotel di Brunico è tutto un programma: soleggiata, infatti, non è solo la posizione del Hotel Sonnenhof – wellness hotel in Alto […]
  • Al Hotel Winkler al Plan de Corones il concetto di vacanza trova un altro livello
    L’Hotel Winkler al Plan de Corones non è un hotel qualsiasi, si tratta infatti di un hotel benessere in Alto Adige con 5 stelle, ma anche uno sport hotel nelle leggendarie Dolomiti, un family resort che propone tanto spazio per grandi e piccoli, un design hotel nel cuore della natura. La particolarità di questo hotel […]
  • Purmontes: uno chalet di lusso in Alto Adige
    Naturale. Autentica. Contemporanea. Senza tempo. Pregiata. Questi sono gli aggettivi che definiscono il nuovo modo d’intendere un’esperienza di villeggiatura esclusiva, nello chalet Purmontes, uno chalet di lusso in Alto Adige. Purmontes spicca per un concetto unico che fonde l’uomo e la natura in un Tutto armonioso. La modernità è sapientemente combinata al passato, le tradizioni […]
  • Hotel Lanerhof, in Val Pusteria per rilassarsi con ogni comfort
    “Sempre sorprendente, sempre diverso, sempre unico e assolutamente indimenticabile. Questa è la vera vacanza all’Hotel Lanerhof, alle porte delle Dolomiti!” Situato nel pittoresco paesino di Mantana, un luogo delizioso dove è possibile ritirarsi in totale distensione per godersi al meglio la magia della varietà. In questo hotel in Val Pusteria è possibile fare esperienze esclusive […]

Categorie

di tendenza