Connect with us
Pubblicità

Trento

Aiuti anti-Covid, dialogo aperto col ministero del lavoro

Pubblicato

-

La Provincia dialoga con il ministero del lavoro per avere maggiori strumenti a sostegno dei lavoratori colpiti dalla crisi dovuta al Covid.

Sulla scia di un confronto iniziato già con il governo precedente, ieri mattina l’assessore allo sviluppo economico, ricerca e lavoro, Achille Spinelli, assieme a Laura Pedron, dirigente del Dipartimento lavoro della Provincia e Stefania Terlizzi, direttrice di Agenzia del lavoro, hanno dialogato in videoconferenza con il sottosegretario al lavoro e alle politiche sociali, la senatrice Tiziana Nisini.

All’esponente dell’esecutivo Draghi è stato presentato un emendamento al Decreto Sostegni bis con il quale la Provincia punta a ottenere lo sgravio fiscale sui nuovi contributi Covid per i lavoratori stagionali, misura che si intende inserire nella prossima manovra finanziaria provinciale. Al sottosegretario Nisini è stato fatto poi presente che la Provincia attende la restituzione da Roma dei soldi per il Fondo di solidarietà. Ed è stata, infine, ribadita la forte volontà della Provincia di gestire le politiche attive del lavoro sul territorio attraverso lo strumento di Agenzia del Lavoro. “Abbiamo dato provaha detto l’assessore Spinelli rivolgendosi al sottosegretariodi una gestione efficiente delle competenze in materia. Per questo vorremmo che non ci fosse un accentramento di tali attività”.

Pubblicità
Pubblicità

In totale, quindi, sono state tre le richieste di fondo fatte pervenire dall’assessorato all’esponente dell’esecutivo Draghi. La prima è la proposta della Provincia di emendare il nuovo decreto sostegni in fase di definizione, col fine di detassare gli aiuti anti-Covid concessi dall’amministrazione provinciale ai lavoratori in difficoltà. “Come accade già per le imprese ha messo in evidenza l’assessore Spinellianche per le indennità e i contributi assegnati ai lavoratori persone fisiche, vorremmo che si arrivasse a una defiscalizzazione, esentando il percipiente dal pagamento dell’Irpef. In questo modo il contributo netto sarebbe più consistente e il sostegno più utile per chi lo riceve”.

La seconda è la richiesta, da un lato, di rimpinguare le risorse anticipate dal Fondo di solidarietà trentino, pari a 14 milioni di euro di cassa integrazione versata ai lavoratori trentini nel periodo marzo-maggio dell’anno scorso. E, dall’altro, di ottenere il versamento delle risorse residue della cassa integrazione relative al triennio 2014-2016 che spettano alla Provincia sulla base delle norme nazionali di riordino degli ammortizzatori sociali.

Si tratta di 3,7 milioni di euro, che l’assessorato intende utilizzare per le politiche attive del lavoro. In totale si tratta di oltre 17 milioni di euro che la Provincia chiede di avere. “Le risorse che chiediamo a Roma intendiamo destinarle al sostegno dei lavoratori colpiti dalla crisi economica ha chiarito l’assessore. La terza è volta a evitare che il governo nazionale centralizzi le politiche attive del lavoro, lasciando invece alla Provincia la gestione delle stesse.

Pubblicità
Pubblicità

Il sottosegretario Nisini, da parte sua, si è detta disponibile a affrontare le questioni poste dalla Provincia e a parlarne in tempi brevi con il ministro del lavoro, Andrea Orlando e con i vertici dell’Inps. L’esponente dell’esecutivo Draghi ha poi confermato un canale di dialogo diretto con l’assessorato per verificare i passi avanti rispetto ai temi del colloquio di ieri mattina.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Lavoratori dello spettacolo, in arrivo un Ddl con sostegni e tutele
    In arrivo un disegno di legge temporaneo per rimediare alla discontinuità del lavoro nel mondo dello spettacolo. Una sorta di bonus contributivo per pareggiare, dal punto di vista pensionistico i lavoratori dello spettacolo per gli... The post Lavoratori dello spettacolo, in arrivo un Ddl con sostegni e tutele appeared first on Benessere Economico.
  • Arriva il primo noleggio auto con rata decrescente e pagabile anche in bitcoin
    Dal lavoro alla vita privata, fino al tempo libero: flessibilità è sicuramente la parola dell’anno, tanto da arrivare ad influenzare anche il mondo del noleggio. Anche questo settore infatti, negli ultimi anni ha declinato la... The post Arriva il primo noleggio auto con rata decrescente e pagabile anche in bitcoin appeared first on Benessere Economico.
  • Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey
    L’anno del Covid è stato anche l’anno dello smart working, un’autentica rivoluzione per molti lavoratori e l’Istituto Mckinsey fa luce sulle trasformazioni a cui il mondo del lavoro dovrà adeguarsi. Il report Mckinsey Alla crisi... The post Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey appeared first on Benessere Economico.
  • Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo
    Le dinamiche di internet hanno ormai cambiato le logiche di progettazione e di prenotazione della vacanza. A questo, si aggiungono gli sconvolgimenti finanziari che sono alla base delle crisi economiche innescando meccanismo viziosi. Il mercato... The post Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo appeared first on Benessere Economico.
  • Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti
    Il mondo cambia in fretta, a volte più velocemente di quanto previsto. In questo senso l’arrivo del Covid ha straordinariamente accelerato tutti i processi: da quelli economici, ai naturali fino a quelli lavorativi. Il lavoro... The post Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti appeared first on Benessere […]
  • Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli
    Negli ultimi anni gli imprenditori agricoli under 35 sono aumentati del 12%. Per facilitare questa transizione verso la terra esistono possibilità come ISMEA che permette di aiutare, anche economicamente i giovani che scelgono questa strada.... The post Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli appeared first on Benessere Economico.
  • Un ponte sottomarino galleggiante: l’incredibile scommessa della Norvegia
    Un tunnel che galleggia a mezz’acqua nel mezzo di un fiordo, con macchine che sfrecciano su entrambe le direzioni e poco sotto un abisso blu profondo oltre mille metri. Si tratta della scommessa della Norvegia, un progetto avveniristico essenziale per superare il principale problema di trasporto nel Paese. Lo studio realizzato da un team di […]
  • E’ consigliabile scegliere letture rilassanti, leggere brutte notizie fa male
    Leggere cattive notizie fa male. L’espressione che descrive la tendenza di continuare a guardare e navigare ossessivamente tra le notizie cattive anche se risultano tristi scoraggianti o deprimenti è stata rinominata dall’inglesismo: Doomscrolling. Il termine è composto da due parole: “doom” che riporta a tutto ciò che è catastrofico e, “ scrolling” si riferisce al […]
  • Le foreste rinascono dai fondi del caffè
    Troppe volte siamo stati abituati a gettare cose che, a differenza dall’aspetto, possono essere davvero utili per le persone, la natura e la vita. Così come risveglia milioni di persone in tutto il mondo, esattamente lo stesso può fare con le foreste: Il caffè o meglio il suo scarto può infatti essere davvero utile per […]
  • Vigilius Mountain Resort, dove purificarsi dallo stress della vita quotidiana
    Niente automobili, nessun rumore, niente stress. Solo natura e pace. Non ci sono strade che portano al Monte San Vigilio, si arriva solo dopo una breve salita in funivia. Qui l’aria sa di larice e di libertà. L’hotel a 5 stelle vigilius mountain resort si accoccola nella natura, diviene tutt’uno con essa, così semplice e […]

Categorie

di tendenza