Connect with us
Pubblicità

Valsugana e Primiero

Premio De Bellat a cinque studenti meritevoli della Valsugana

Pubblicato

-

Angela Cetto, Carlotta Penasa, Antonia Prati, Alessia Sartori, Filiberto Spagolla, sono i cinque studenti ritenuti “meritevoli” dalla Fondazione De Bellat che per volontà testamentaria del fondatore ha anche lo scopo di elargire borse di studio a studenti che si sono distinti per impegno e profitto nei percorsi scolastici e formativi ad indirizzo agrario, agroalimentare, ambientale e forestale.

La cerimonia di premiazione si è svolta online nei giorni scorsi. Erano presenti accanto al Presidente della Fondazione de Bellat, Bruno Donati, l’assessore all’agricoltura, foreste, caccia e pesca, Giulia Zanotelli, il Presidente del Consiglio Regionale Roberto Paccher, il sindaco del comune di Borgo Valsugana, Enrico Galvan, il sindaco del Comune di Castelnuovo, Claudio Ceppinati e il sindaco del Comune di Telve, Matteo Degaudenz, i consiglieri di amministrazione Mario Del Grosso Destreri, direttore generale della Fondazione Edmund Mach, Andrea Panichi, coordinatore del Dipartimento Istruzione post-secondaria del Centro Istruzione e Formazione FEM, e Gian Antonio Battistel.

I ragazzi sono residenti in Valsugana e titolari di una laurea o un diploma. Si tratta di Filiberto Spagolla che ha ottenuto la votazione di 100/100 all’Istituto Tecnico FEM, Angela Cetto che ha ottenuto la votazione di 100/100 al corso di formazione per l’accesso all’esame di Stato di perito agrario presso l’Istituto Tecnico di San Michele all’Adige, Antonia Prati con 110/110 e lode al corso di laurea breve triennale in Scienze e tecnologie alimentari presso l’Università degli Studi di Padova e Carlotta Penasa con 110/110 e lode al corso di laurea breve triennale in Scienze e Tecnologie agrarie e forestali presso l’Università degli Studi di Trento, Alessia Sartori che ha ottenuto il punteggio di 110/110 e lode al corso di laurea specialistica in “Scienze forestali e ambientali” presso l’Università degli Studi di Padova.

Pubblicità
Pubblicità

Il Presidente della Fondazione de BellatBruno Donati, ha espresso apprezzamento per i risultati raggiunti da questi giovani valsuganotti, con l’auspicio che possano rappresentare un possibile nuovo e concreto impulso per lo sviluppo dell’agricoltura in Valsugana, secondo lo spirito e la mission della Fondazione. “A questi ragazzi ha detto Donativa il nostro plauso e sostegno, augurando loro di poter diventare i promotori dei valori non solo del mondo agricolo, ma di tutto il comparto ambientale ed umano che opera per valorizzare e custodire l’ambiente e le sue risorse e per renderle indivisibili con l’essere umano”.

L’assessore all’agricoltura della Provincia Autonoma di Trento, Giulia Zanotelli, oltre a congratularsi con i cinque ragazzi premiati, ha espresso l’impegno dell’esecutivo provinciale nel sostenere il comparto agricolo ed ha stimolato i neolaureati e neodiplomati ad impegnarsi in futuro per  l’intera comunità, augurando loro di poter raggiungere i migliori obiettivi e traguardi possibili. Il Presidente Roberto Paccher ha sottolineato il ruolo importante che la Fondazione de Bellat  sta esercitando ed attivando in sinergia con i consorzi, gli imprenditori e tutto il comparto dell’agricoltura della Valsugana, auspicando che divenga un importate punto di riferimento per tutti gli agricoltori.

La Fondazione de Bellat gestisce il lascito del dott. Agostino de Bellat, di Borgo Valsugana ed ha tra gli propri scopi, oltre  alla valorizzazione dell’agricoltura ed il sostegno agli agricoltori della valle, anche l’elargizione di borse di studio a studenti meritevoli, proprio nel segno di investire sul futuro dell’imprenditoria e della conoscenza locale e da ciò nasce l’iniziativa di concedere borse di studio a diplomati e laureati ad indirizzo agrario/agroalimentare/ambientale/forestale, residenti in Valsugana.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey
    L’anno del Covid è stato anche l’anno dello smart working, un’autentica rivoluzione per molti lavoratori e l’Istituto Mckinsey fa luce sulle trasformazioni a cui il mondo del lavoro dovrà adeguarsi. Il report Mckinsey Alla crisi... The post Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey appeared first on Benessere Economico.
  • Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo
    Le dinamiche di internet hanno ormai cambiato le logiche di progettazione e di prenotazione della vacanza. A questo, si aggiungono gli sconvolgimenti finanziari che sono alla base delle crisi economiche innescando meccanismo viziosi. Il mercato... The post Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo appeared first on Benessere Economico.
  • Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti
    Il mondo cambia in fretta, a volte più velocemente di quanto previsto. In questo senso l’arrivo del Covid ha straordinariamente accelerato tutti i processi: da quelli economici, ai naturali fino a quelli lavorativi. Il lavoro... The post Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti appeared first on Benessere […]
  • Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli
    Negli ultimi anni gli imprenditori agricoli under 35 sono aumentati del 12%. Per facilitare questa transizione verso la terra esistono possibilità come ISMEA che permette di aiutare, anche economicamente i giovani che scelgono questa strada.... The post Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli appeared first on Benessere Economico.
  • Addio alle buste delle bollette: un trucco per risparmiare
    La svolta crescente dell’online parla anche di risparmio e sostenibilità ecco perché le bollette cartacee sono ormai superate. L’arrivo del digitale ha convertito molti utenti ad entrare nel circuito delle bollette online, pagabili su rete... The post Addio alle buste delle bollette: un trucco per risparmiare appeared first on Benessere Economico.
  • Lotta all’evasione: arrivano gli “agenti 007” del fisco
    L’Agenzia delle Entrate rinforza l’organico e assume due mila “ agenti segreti” per potenziare la lotta all’evasione. Con i fondi del Recovery Fund arriveranno anche nuove assunzioni mirate proprio a rinforzare il campo della lotta... The post Lotta all’evasione: arrivano gli “agenti 007” del fisco appeared first on Benessere Economico.
  • Un ponte sottomarino galleggiante: l’incredibile scommessa della Norvegia
    Un tunnel che galleggia a mezz’acqua nel mezzo di un fiordo, con macchine che sfrecciano su entrambe le direzioni e poco sotto un abisso blu profondo oltre mille metri. Si tratta della scommessa della Norvegia, un progetto avveniristico essenziale per superare il principale problema di trasporto nel Paese. Lo studio realizzato da un team di […]
  • E’ consigliabile scegliere letture rilassanti, leggere brutte notizie fa male
    Leggere cattive notizie fa male. L’espressione che descrive la tendenza di continuare a guardare e navigare ossessivamente tra le notizie cattive anche se risultano tristi scoraggianti o deprimenti è stata rinominata dall’inglesismo: Doomscrolling. Il termine è composto da due parole: “doom” che riporta a tutto ciò che è catastrofico e, “ scrolling” si riferisce al […]
  • Le foreste rinascono dai fondi del caffè
    Troppe volte siamo stati abituati a gettare cose che, a differenza dall’aspetto, possono essere davvero utili per le persone, la natura e la vita. Così come risveglia milioni di persone in tutto il mondo, esattamente lo stesso può fare con le foreste: Il caffè o meglio il suo scarto può infatti essere davvero utile per […]
  • Vigilius Mountain Resort, dove purificarsi dallo stress della vita quotidiana
    Niente automobili, nessun rumore, niente stress. Solo natura e pace. Non ci sono strade che portano al Monte San Vigilio, si arriva solo dopo una breve salita in funivia. Qui l’aria sa di larice e di libertà. L’hotel a 5 stelle vigilius mountain resort si accoccola nella natura, diviene tutt’uno con essa, così semplice e […]

Categorie

di tendenza